Carta da parati

Perché usare la carta da parati in casa

La carta da parati si caratterizza per essere un valido rivestimento per le pareti di casa; inoltre può essere usata per decorare varie superfici verticali, ad esempio gli accessori e i mobili. La carta da parati può essere di differenti tipologie, supporti e materiali. Tra le soluzioni più diffuse ci sono le fibre di cellulosa e il vinile. Altri materiali sono il PVC, il lino e il nylon. Questi elementi sono fondamentali per ornare e decorare le pareti di casa, modificando in maniera notevole l'aspetto di tutta la stanza con poche e semplici mosse. L'idea di usare la carta dipinta per decorare i muri nacque in Europa nel Trecento e si diffuse sempre più. Al giorno d'oggi la carta da parati viene misurata in rotoli standard lunghi 10,05 metri e larghi 53 cm. Tuttavia in commercio si trovano anche modelli diversi. Nel corso del tempo questo rivestimento è stato oggetto di differenti mode, declinate in vari colori e motivi.
Decorare le pareti di casa

murando - Carte da parati PURO - Carte da parati realistiche - 10m della carta da parati senza ripetere il motivo - Il fotomurale su fliselina - Parato - Il pannello decorativo - Il La foto sulla parete nelle dimensioni XXL - Rivestimenti e decorazioni per pareti - Romeo e Giulietta di Shakespeare m-A-0588-j-b

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,89€
(Risparmi 38,11€)


Quali sono i tipi di carta da parati

Carta da parati moderna In commercio esistono tanti tipi diversi di carta da parati, che si differenziano in base ai materiali usati. La soluzione più comune prevede l'impiego della cellulosa naturale: si tratta di un materiale molto apprezzato perché dura a lungo nel tempo. Le superfici possono essere in tinta unita oppure decorate con sfumature e motivi di vario genere. I modelli in tessuto non tessuto possono essere in lino, iuta, seta oppure cotone. Queste superfici sono di facile manutenzione e sono ideali per essere applicate su pareti perfettamente lisce, fatte in pannelli di gesso cartonato oppure in calcestruzzo. Invece la carta da parati in vinile si caratterizza per essere impermeabile perché lo strato di fibre di cellulosa è ricoperto da uno in pvc. Sono soluzioni durevoli e resistenti, adatte a essere usate in cucina, bagno e altri ambienti con alti livelli di umidità. Invece gli esemplari in fliselina possono mascherare le piccole imperfezioni della parete, garantendo l'isolamento acustico e termico della casa.

  • Carta parati La carta da parati anni Settanta, abbinata ad un mobilio vintage, rappresenta una combinazione perfetta. Si parla di "vintage" quando riportiamo uno stile tipico di vent'anni prima. La carta da parati...
  • Tappezzeria vinilica Esistono vari tipi di carta da parati adatti a rinnovare la casa, ognuno con le sue caratteristiche e specifiche tecniche. Conoscerli aiuterà nella scelta di quello più indicato alla nostra casa, al r...
  • Disco abrasivo La levigatrice per muri è uno strumento elettrico, adatto anche all'uso casalingo, che serve per livellare, lisciare, rendere omogenea una superficie sulla quale poi si dovrà lavorare. Utile per rimuo...
  • Carta da parati anni settanta Molto in voga durante gli anni settanta-ottanta per la decorazione delle pareti di camere da letto e salotti, la carta da parati ha subito nel corso degli anni una drastica svalutazione, in quanto ven...

murando - Carte da parati PURO - Carte da parati realistiche - 10m della carta da parati senza ripetere il motivo - Il fotomurale su fliselina - Parato - Il pannello decorativo - Il La foto sulla parete nelle dimensioni XXL - Rivestimenti e decorazioni per pareti - ornamento piastrelle f-B-0009-j-b

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,89€
(Risparmi 38,11€)


Quali sono le caratteristiche della carta da parati

Elegante carta da parati La carta da parati è una soluzione molto più costosa della pittura usata per tinteggiare le pareti, ma le superfici durano a lungo se si utilizza un prodotto di buona qualità. Un modello vinilico è facile da pulire perché si lava e si smacchia impiegando soltanto dell'alcool. Nei luoghi pubblici e negli hotel sono molto apprezzate le soluzioni con certificazione al fuoco. Queste sono particolarmente indicate per garantire una maggiore sicurezza nelle abitazioni in caso di incendio. Per valutare le caratteristiche tecniche e la qualità della carta da parati è sufficiente leggere i dati e le certificazioni riportate nell'etichetta. L'adozione di questi rivestimenti è una scelta estetica, pratica e di notevole gusto. In alcuni casi sono preferiti alle altre soluzioni perché si tratta di prodotti naturali e completamente ecologici. Sono le carte da parati in paglia, che consentono anche un effetto davvero originale e personalizzato.


Come applicare la carta da parati alle pareti

Carta da parati decorata Per applicare la carta da parati alle pareti in genere bisogna rivolgersi a un professionista tappezziere, ma è possibile procedere anche con il fai da te. Bisogna seguire alcuni accorgimenti e avere una buona manualità per ottenere un risultato a regola d'arte. Innanzitutto la parete deve essere perfettamente liscia e pulita; inoltre è necessario che abbia un buon aggrappaggio alla colla. Questa deve essere scelta in base al peso della carta da parati e alle indicazioni riportate sulla confezione. Dopo aver misurato l'altezza della parete, si taglia il rotolo secondo le proprie esigenze, lasciando qualche centimetro in più. Quindi si applica la colla sul retro del telo e, dopo qualche minuto di riposo, si applica la striscia di carta da parati in verticale dall'alto verso il basso. Bisogna evitare che si formino irregolarità o bolle durante la posa, magari aiutandosi con un rullo per spianare la superficie. Quindi si ripete l'operazione, posizionando a fianco della carta da parati un'altra striscia, facendo in modo che la fantasia riportata combaci perfettamente.


Come scegliere la carta da parati per casa

Applicare la carta da parati alle pareti di una casa può cambiare in maniera notevole l'aspetto di una stanza. Inoltre bisogna tenere a mente che in alcuni casi è possibile applicare il rivestimento anche su pavimenti e soffitti per realizzare una soluzione d'insieme equilibrata e armonica. Questi prodotti devono essere molto resistenti per sopportare bene l'usura. La scelta della carta da parati dipende dalla destinazione d'uso del modello. Per questo motivo bisogna verificare con attenzione i parametri di resistenza riportati sull'etichetta. Così si riesce a capire se il prodotto è indicato per il bagno, la cucina, la camera da letto e gli altri ambienti dell'abitazione. La scelta del materiale risulta molto importante quando si vuole avere una soluzione infiammabile, certificata al fuoco ed ecologica. In questo caso si consigliano la cellulosa, il tessuto e la paglia.


Carta da parati: Decorare le pareti e le stanze di casa

Carta parati camera Il periodo di maggiore diffusione della carta da parati è stato durante gli anni Settanta, tuttavia per molto tempo questa tecnica non è stata più utilizzata per ricoprire le pareti di casa. Negli ultimi anni, tuttavia, questo rivestimento è stato reinterpretato e rinnovato in maniera inusuale. Ad esempio possono adottare motivi classici rivisti, elementi geometrici e sfumature sgargianti. Al giorno d'oggi la carta da parati è diventata uno stile di tendenza in grado di soddisfare tutti i gusti e tutte le esigenze. In commercio si trovano tantissime proposte, classiche oppure innovative, floreali o astratte, sgargianti o dai colori tenui. Inoltre la carta da parati può essere adottata su tutte le pareti di una stanza oppure su soltanto un muro. In questo modo si donano colore e allegria al contesto con un motivo sobrio oppure particolarmente appariscente. Questa soluzione consente di valorizzare l'ambiente e di dare carattere all'arredamento.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO