Sturalavandini

Tipologie di sturalavandini ed utilizzo: sturalavandini a ventosa

Lo sturalavandini a ventosa è un semplicissimo strumento composto da un manico in legno ed una ventosa di gomma a forma di cupola. Il suo utilizzo è molto facile: bisogna ungere la ventosa con della vaselina per aumentarne la pressione e farla aderire meglio al foro del lavandino. Successivamente bisogna riempire di acqua il tubo intasato, cercando di farla accumulare fino a superare l'altezza della ventosa. Si posiziona la ventosa avendo cura di chiudere con uno straccio il foro di troppo pieno del lavabo e si manovra attraverso il manico facendo pressione per comprimere e risucchiare l'acqua nel tubo di scarico. Dopo avere manovrato un pò in questo modo, bisogna staccare la ventosa per controllare se esso si è liberato facendo scorrere abbondante acqua. Il suo meccanismo è costituito da onde di pressione e depressione che vengono attivate nella massa d'acqua trattenuta nel tubo di scarico dal movimento della ventosa.
Tipo di sturalavandini a ventosa

Waterful SA220 Sturatubi Ad Aria Compressa, sturalavandino, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,7€


Sturalavandini ad aria compressa

Sturalavandini ad aria compressa Lo sturalavandini ad aria compressa, chiamato anche pompa sturalavandini, è costituito da una pompa a stantuffo ed un serbatoio d'aria. La pompa a stantuffo accumula l'aria nel serbatoio, il quale è dotato di una valvola guidata da un pulsante che si apre istantaneamente permettendo così il rilascio immediato dell'aria compressa. Il serbatoio termina con un adattatore a ventosa simile a quello dello sturalavandini manuale (quello a ventosa col manico) che può essere interscambiabile. Il suo funzionamento è abbastanza semplice: a valvola chiusa si comprime con lo stantuffo innalzando così la pressione dell'aria all'interno del serbatoio. Raggiunto un alto valore di pressione (4 o 5 atmosfere) si apre la valvola ed immediatamente l'aria fuoriesce nel tubo intasato. Il meccanismo di funzionamento è dato dall'onda d'urto provocata dal rilascio del volume di aria compressa talmente forte da sbriciolare l'ostruzione.

  • sturare scarico otturato Può capitare talvolta che, nei tubi dell'impianto idraulico di casa, si formino dei veri e proprio tappi che impediscono il normale scorrimento delle acque di scarico. Spesso questi blocchi risultano ...
  • sturare lavandino Tutti i prodotti liquidi che sono in commercio possono essere utilizzati per risolvere il problema di ostruzioni nelle tubazioni, ma non risolvono sempre l'inconveniente, in quanto non sono in grado d...
  • tecniche per sturare lavandino Per sturare un lavandino in modo naturale possiamo avvalerci di strumenti che non causano inquinamento e che non sono pericolosi per chi li usa. Possiamo usare l'aceto in aggiunta al bicarbonato di so...
  • Giardino con irrigazione automatica Possedete un giardino o un orto che dovete annaffiare regolarmente soprattutto durante la stagione estiva? L'irrigazione automatica è la soluzione che fa al caso vostro. Essa vi permetterà di avere pr...

Plastisan – Sturalavandini a manovella, 5 m, Diametro da 7 mm, in Acciaio Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,45€


Sturalavandini a molla

Tipo di sturalavandini a molla Lo sturalavandini a molla è costituito da un congegno di almeno 3 metri di lunghezza che ad una delle sue estremità presenta una manovella che gli permette di ruotare attorno al proprio asse. All'altra estremità invece presenta una spirale che, come una trivella, consente di forare l'ostruzione. Usare questo sturalavandini è semplicissimo: basta inserirlo attraverso il foro di scarico del lavabo finchè esso non si blocca a causa dell'ostacolo. Tramite la manovella lo si fa ruotare cosicchè la punta della spirale, come un cavatappi, grazie alla rotazione penetra l'ostruzione perforandola. Infine si spinge fino a quando la punta non oltrepassa l'ostacolo scorrendo liberamente nel tubo; ciò vuol dire che il tubo è stato liberato dall'ostruzione. Il meccanismo di funzionamento in questo caso è di natura meccanica.


Prodotti chimici

Sturalavandini liquido Esiste in commercio anche un tipo di sturalavandini liquido chiamato idraulico liquido. Esso è un prodotto chimico per disostruire i tubi di scarico di lavandini e lavelli ed è costituito o da un acido, di solito solforico, o da una base, generalmente soda caustica. Questi elementi chimici una volta introdotti nei tubi, reagiscono col materiale d'ostruzione presente al loro interno, composto da calcare e da materiale organico, facendolo dissolvere. Questi prodotti però vanno utilizzati con estrema attenzione poiché sono corrosivi e dunque potenzialmente pericolosi, soprattutto se a contatto con gli occhi e con la pelle, alla quale possono causare gravi ustioni. Proprio per questo motivo durante il loro utilizzo è fortemente consigliato utilizzare dei guanti e delle lenti protettive.




COMMENTI SULL' ARTICOLO