Risparmio energetico in casa

Il risparmio energetico in casa

La prima cosa da fare per il risparmio energetico in casa è ridurre al minimo gli sprechi di energia elettrica. Ovviamente attivare l'impianto di riscaldamento senza preoccuparsi di chiudere bene porte e finestre significa consumare un quantitativo di corrente che è assolutamente evitabile ricorrendo semplicemente alle giuste pratiche e al buonsenso. Gli sprechi, però, possono derivare anche dalle apparecchiature e dagli elettrodomestici. Spesso i dispositivi elettronici vengono messi in stand-by, ovvero in una condizione di apparente spegnimento. In realtà, prendendo ad esempio la televisione, talvolta si tratta di uno stand-by attivo, ovvero uno stato in cui l'apparecchio è sempre pronto a ricevere e inviare il segnale comunicando con il telecomando e gli accessori. Accade la stessa cosa per il modem e per molte altre apparecchiature. Il consumo in stand-by non è pari a zero e si raccomanda, la sera prima di andare a letto o quando non si usano i dispositivi, di spegnerli direttamente dal pulsante dedicato o staccare direttamente l'alimentazione.
Pannelli fotovoltaici

Termometro Igrometro con Orologio Umidità Temperatura Tester LCD

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 11€)


Gli infissi per il risparmio energetico in casa

Infissi per risparmio energetico Il risparmio energetico in casa può essere fatto grazie ad interventi strutturali di isolamento della facciata e del tetto, ricorrendo all'installazione di una guaina per la copertura dell'abitazione e di un cosiddetto cappotto per i muri perimetrali, in grado di proteggere maggiormente dal freddo e dall'umidità. Inoltre esiste la possibilità di montare degli infissi che vengono chiamati a taglio termico. Le alternative proposte dal mercato sono molte e si può optare per un prodotto in alluminio, pvc o in una combinazione legno-pvc o alluminio-pvc. Questa tipologia innovativa di infissi è stata ideata e realizzata per l'isolamento termico e, conseguentemente, per il risparmio energetico in casa. All'interno dei profilati sono presenti delle camere d'aria che, grazie alla particolare sagoma, mantengono interno ed esterno ben isolati. Alcuni modelli forniscono anche l'isolamento acustico.

  • Risparmio bolletta L'elettricità e il gas sono diventati i costi sempre più alti dell'economia domestica con cui fare i conti. I motivi di questi aumenti e di queste cifre molto alte sono per lo più da rintracciare nell...
  • risparmio energetico edilizia Sotto il nome di risparmio energetico rientrano tutte le azioni nell'edilizia che consentono di consumare meno energia e ridurre i costi delle bollette. In ogni nuova costruzione o ristrutturazione è ...
  • energia pulita Per gli edifici è prevista l'attestazione di prestazione energetica (APE) su una scala suddivisa in 10 differenti e progressive categorie che indicano il consumo energetico annuale dello stabile. Le n...
  • termografia per consumo energetico edificio Oltre il 40% dell'energia totale circolante è legata ai nostri edifici, dalla fase di costruzione a quella, successiva, di gestione. Di questo valore percentuale, il posto più in alto nella scala rela...

Imetec Eco Ceramic CFH1-100 Termoventilatore con Tecnologia Ceramica a Basso Consumo Energetico, Silenzioso, 3 Livelli di Temperatura, Termostato Ambiente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,99€
(Risparmi 10,91€)


L'energia alternativa per il risparmio energetico in casa

Mini eolico Per il risparmio energetico in casa si può ricorrere anche alle energie alternative. Sole, vento e biomasse possono essere sfruttati per generare energia pulita e rinnovabile, cioè che si può produrre all'infinito e a costo zero. Per piccoli elettrodomestici, nelle zone particolarmente esposte, si può installare un impianto mini eolico, in grado di alimentare un dispositivo grazie all'energia sviluppata dalla rotazione delle pale. L'altro sistema, più efficiente e conosciuto, è quello dei pannelli fotovoltaici. Sul tetto oppure a terra è possibile installare un'area di pannelli che, collegati all'impianto di casa, permettono di utilizzare l'energia del sole che viene trasformata e resa disponibile per l'uso domestico. L'altra fonte rinnovabile è rappresentata dalla biomassa legnosa, che può essere sotto forma di legna da ardere classica oppure pellet.


Risparmio energetico in casa: Vantaggi economici del risparmio energetico in casa

Montaggio pannelli sul tetto Il risparmio energetico in casa ha notevoli vantaggi sul bilancio familiare annuale. Ridurre sensibilmente la bolletta della corrente e del gas è possibile ottimizzando i consumi e cercando di mantenersi al passo coi tempi per quanto concerne l'impiantistica. Ad esempio le caldaie di ultimissima generazione si attivano con un termostato, entrando in funzione soltanto quando la temperatura scende al di sotto di una soglia prestabilita. In questo modo si consuma molto meno rispetto ai vecchi sistemi e si mantiene sempre l'ambiente caldo. L'altro vantaggio economico deriva dagli incentivi del governo. Su tutti gli interventi dedicati all'efficientamento e all'adeguamento energetico degli edifici sono previsti sconti fiscali di discreta entità. Addirittura si arriva al 65% della spesa totale, che viene restituita scalando l'importo dalle tasse sui redditi, con una rateizzazione decennale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO