Gioielli in argento

Cosa serve per realizzare gioielli in argento

L'argento disponibile in commercio è conosciuto con il nome di sterling o 925. Le lastre o la pasta utilizzate per la creazione di gioielli in argento sono composte di argento e materiale legante. Per avere un monile in argento è necessario che venga bruciato per eliminare le sostanze leganti. Per questo motivo è indispensabile avere una fonte di calore che raggiunga alte temperature. Allo scopo può essere utile il fornello a gas della cucina o un cannello a butano. Sono necessarie pinze a becco lisce e tondeggianti per evitare di lasciare segni sull'oggetto creato. Seghetto da orefice, trapano con punta sottilissima per effettuare fori e infine una lucidatrice con della pasta abrasiva adatta all'argento. Il progetto è terminato con la lucidatura eseguita con una pelle di daino o di lana per asciugare e lucidare.
Gioielli in argento fai da te

B.Catcher collana in argento per donna gioielli in argento 925 e perla d'acqua dolce collane

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 111€)


Il progetto alla base dei gioielli in argento

Gioielli in argento assemblati Come in tutte le imprese è necessario partire da un progetto, che è diverso a seconda che si voglia realizzare un ciondolo, un bracciale o degli orecchini. Nella realizzazione di un ciondolo si può partire da uno schizzo su un foglio e poi passarlo sulla lastra con della semplice carta carbone. Stessa cosa vale per la realizzazione di braccialetti, che possono essere realizzati anche con disegni non perfettamente simmetrici. Nella realizzazione di orecchini in argento è necessario realizzare due oggetti identici anche nelle imperfezioni. I modelli possono essere cercati nel Web, utilizzando immagini vettoriali gratuite. Con l'utilizzo di un editor di immagini è possibile modificarle sia nella forma che nelle dimensioni. Con la stampa si ha a disposizione il progetto in carta, non resta che ritagliare la lastra d'argento.

  • materiali per creare bijou vintage Il vintage non è mai stato così di moda! Lo stile raffinato ed estremamente seducente della nostre mamme e delle nostre nonne continua ad affascinarci, soprattutto per quel che riguarda la cura dei de...
  • Collana con perline diverse Per realizzare della bigiotteria fatta a mano occorre tanta inventiva e un po' di stile. Se si vogliono creare dei bijoux per se stessi è giusto impegnarsi con tutta la fantasia e creatività a disposi...
  • collana in stile francese La Francia è famosa in tutto il mondo per lo stile e l'eleganza dei suoi vestiti e dei suoi gioielli. Ogni donna francese possiede un fascino innato, che esprime nella scelta del suo abbigliamento e d...
  • bracciale realizzato con bottoni Per realizzare un simpatico bracciale con dei bottoni avrete bisogno di: 20 cm di filo elastico, forbici, bottoni colorati di varie misure. Un bracciale con i bottoni lo potrete perfettamente abbinare...

B.Catcher Collana con pendenti gemelli in zircone cubico ed argento 925

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 110€)


Taglio dell'argento

Bracciale in argento Dopo aver segnato il progetto sulla lastra bisogna procedere al taglio di quest'ultima. Allo scopo si può utilizzare un seghetto da orefice, reperibile nei negozi specializzati. Utile è avere un set di lime di scorta, poiché è facile che nella lavorazione degli angoli più stretti si spezzino. L'operazione è molto delicata, bisogna armarsi di molta pazienza, poiché anche se l'argento non è molto duro, richiede molta attenzione. La lamina d'argento deve essere ancorata in maniera stabile al banco di lavoro per questo motivo è utile avere un morsetto. Il taglio deve essere il più possibile pulito, il bordo frastagliato deve essere ridotto al minimo indispensabile. Per questo motivo al termine del taglio è necessario limare le spigolosità con una lima elettrica e della pasta abrasiva per argento per rimuovere tutte le imperfezioni presenti sul bordo.


Gioielli in argento: Bruciatura

Gioielli argento I pezzi in argento grezzo dopo essere stati limati devono essere assolutamente bruciati. L'operazione è necessaria per dare al metallo durezza e lucentezza tipica dell'argento. L'operazione di bruciatura può essere fatta in maniera molto casalinga su un fornello del gas, opportunamente coperto con una rete metallica a maglia fitta di ferro. Da premettere che l'operazione richiede molta attenzione poiché il rischio di scottarsi è molto alto. Quando la temperatura si alza, la rete diventa incandescente, rossa e si avverte un forte calore. È questo il momento per posizionare l'oggetto sulla rete metallica, dopo almeno 10 minuti il monile diventa rosso. Ripetere l'operazione almeno tre volte, rigirando su tutti i lati il gioiello. A questo punto si può procedere a lavare l'oggetto d'argento con acqua e sapone neutro e ad asciugarlo con un panno di lana o di daino.



COMMENTI SULL' ARTICOLO