Bigiotteria fai da te

Perché creare bigiotteria fai da te da abbinare ai vestiti

La bigiotteria fai da te è un'ottima soluzione per completare in maniera assolutamente unica e personale i propri abiti e outfits. In questo modo si è sempre alla moda e si può dare un tocco elegante e di classe ai propri capi di vestiario per un look davvero spettacolare. Realizzare bigiotteria fai da te è un trend che non passa mai di moda, perché consente sempre di avere accessori originali, belli e pensati appositamente per le proprie esigenze. Esistono tantissimi modelli diversi che si possono mettere in atto, utilizzando i materiali più disparati e spesso facendo riferimento al riciclo creativo: i gioielli più facili da creare sono in lycra e necessitano soltanto di oggetti basilari. Infatti servono semplicemente alcune striscioline di lycra dalla forma tubolare e un certo numero di pendenti di ogni colore e forma. Per ottenere i risultati migliori si consiglia di realizzare accostamenti armoniosi scegliendo tonalità combinabili tra loro oppure mettendo in atto piacevoli effetti contrasto basandosi sullo spettro cromatico.
Esempio di bigiotteria fai da te creativa

JZK 140 x Ganci Chiusure moschettone + 990 x anellini Aperti, Set Accessori Kit per bigiotteria Fai da Te creazione Gioielli di Braccialetti collane Portachiavi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,39€


Come creare bracciali wrap da soli

Originali gioielli di metallo Tra le soluzioni di bigiotteria fai da te risultano molto eleganti e assolutamente all’ultima moda i bracciali wrap, che vengono realizzati con fili di cotone e perline d’argento. Ne esistono tantissimi modelli e si possono trovare tante soluzioni diverse alle quali ispirarsi per le proprie creazioni. Si devono infilare le perline nel filo di cotone, magari alternando esemplari di diversa grandezza per un risultato ancora più elegante e movimentato. Una versione alternativa del bracciale wrap è quello Chan Luu: in questo caso si utilizza dello spago e perline di vetro colorate in genere di media grandezza. Tuttavia, a seconda dell'esemplare di bigiotteria fai da te che si vuole realizzare, dei propri gusti e della persona che deve indossare il modello (ne esistono anche per gli uomini) si può optare per perline di grandezza diversa oppure dalle differenti sfumature. Il bracciale fai da te creato risulta così veramente spettacolare. Soluzioni simili sono i bracciali fai da te DoDo Pomellato: si tratta di un vero must tra i gioielli fai da te e si creano infilando, seguendo la propria fantasia, in un nastro oppure in un filo le perline Dodo acquistate in negozio.

  • materiali per creare bijou vintage Il vintage non è mai stato così di moda! Lo stile raffinato ed estremamente seducente della nostre mamme e delle nostre nonne continua ad affascinarci, soprattutto per quel che riguarda la cura dei de...
  • Collana con perline diverse Per realizzare della bigiotteria fatta a mano occorre tanta inventiva e un po' di stile. Se si vogliono creare dei bijoux per se stessi è giusto impegnarsi con tutta la fantasia e creatività a disposi...
  • collana in stile francese La Francia è famosa in tutto il mondo per lo stile e l'eleganza dei suoi vestiti e dei suoi gioielli. Ogni donna francese possiede un fascino innato, che esprime nella scelta del suo abbigliamento e d...
  • bracciale realizzato con bottoni Per realizzare un simpatico bracciale con dei bottoni avrete bisogno di: 20 cm di filo elastico, forbici, bottoni colorati di varie misure. Un bracciale con i bottoni lo potrete perfettamente abbinare...

Kuuqa Kit di creazione di gioielli Kit di creazione di gioielli Kit di creazione di gioielli e perline

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Come creare bracciali moderni con borchie

Collana con ciondolo in legno Tra i bracciali fai da te più moderni e originali ci sono i modelli a catena con borchie: in questo modo si possono abbinare anche ai capi in pelle oppure più sportivi. Questo accessorio must si compone di alcuni nastri di cotone intrecciati a formare una catena sulla quale sono state applicate delle borchie: le dimensioni delle decorazioni dipendono dallo spessore del bracciale e dai propri gusti personali. Sempre molto moderni e di notevole impatto sono i bracciali di bigiotteria fai da te in cuoio con dadi e bulloni di metallo: in questo caso si sostituiscono alle perline piccoli elementi modulari acquistati presso un qualunque ferramenta. Si tratta di gioielli molto amati dalle persone che preferiscono indossare un solo bijoux e, proprio per questo, desiderano che sia unico e veramente di grande impatto. Questi modelli sono davvero molto ricercati e si caratterizzano per il fatto di essere composti da una striscia di cuoio più o meno spessa a seconda dei propri gusti nella quale sono stati infilati dadi, bulloni oppure entrambi alternandoli l’uno all’altro. Con la stessa tecnica si possono realizzare collane davvero speciali.


Come creare orecchini in pasta d'argento

Collane e orecchini di bigiotteria Per creare oggetti di bigiotteria fai da te è possibile usare anche l'argento sterling. Serve una striscia di metallo lunga al massimo 9 cm e larga almeno 6 cm. In genere le lamine hanno uno spessore di 0,8-0,6 mm, così da poterle tagliare con un seghetto da gioielliere. Quindi si levigano i bordi frastagliati e si lucida la superficie. In questo caso occorre una lucidatrice e si deve mettere in tensione la struttura del seghetto. Per verificare questo strumento è sufficiente colpire la lama con un’unghia: la tensione ideale si ha quando si ottiene un suono cristallino e simile a un ping. A questo punto si sceglie il modello che si preferisce, trovando ispirazione su internet oppure elaborando bozzetti di bigiotteria fai da te di propria mano. Per creare degli orecchini bisogna creare due pezzi uguali, fissando il disegno con nastro adesivo sul metallo e tagliando l’argento. Quindi si ripassano i bordi.


Come creare collane e bracciali con bulloni

Tra le creazioni di bigiotteria fai da te non possono mancare le collane e i bracciali metallici che alternano come decorazione spille da balia e perline. Sono modelli chic, versatili, semplici da creare e che non si trovano spesso in giro. Una valida alternativa è rappresentata dai gioielli fai da te creati con dadi e bulloni al posto delle normali perline. In questo caso serve una striscia di cuoio oppure un nastro di tessuto (in genere si impiega il raso o la seta), anche se è possibile optare per dello spago. Si consiglia di infilare i dadi e i bulloni uno per uno, distanziando i vari elementi con un nodino per lato. Di conseguenza rimangono sempre in posizione. Per la chiusura si può utilizzare un gancetto apposito per i gioielli fai da te oppure optare per un nodo scorsoio. Questa soluzione è molto apprezzata perché consente di modificare a piacere la lunghezza della collana o la misura del bracciale.


Bigiotteria fai da te: Come creare originali bracciali rigidi

Braccialetto rigido I bracciali di bigiotteria fai da te possono essere morbidi, regolari oppure rigidi: tra queste ultime soluzioni sono molto apprezzati i modelli Bangles. Si tratta dei classici braccialetti rigidi in celluloide oppure osso che vengono decorati e rivestiti in vario modo, così da avere un risultato unico e spettacolare e dare libero sfogo alla propria fantasia. Tra le tecniche che consentono di ottenere i risultati più belli c’è quella del decoupage: innanzitutto si ritagliano dalla carta i motivi e le immagini che piacciono di più, tenendo conto anche delle dimensioni finali del bracciale. Quindi si incollano gli elementi decorativi sulla superficie del monile, facendo attenzione che siano perfettamente tesi e che non formino grinze e pieghe antiestetiche. Invece tra i bracciali di bigiotteria fai da te morbidi si ricordano i modelli metro. Sono soluzioni davvero originali, che consentono di recuperare in maniera creativa un vecchio metro che si ha in casa, facili da realizzare e veramente apprezzati anche se non molto diffusi. Di conseguenza è possibile sfoggiare un accessorio particolare. Volendo, è possibile decorare la superficie oppure verniciarla a piacere.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO