vetro satinato sabbiato

Come realizzare il vetro satinato sabbiato

Il vetro satinato sabbiato è un materiale ricavato da un particolare processo che, per l'appunto, prende il nome di sabbiatura. Quest'ultima consiste nel trattare il vetro con un abrasivo naturale chiamato corindone, utilizzato ultimamente al posto della classica sabbia. La lastra, naturalmente, va prima pulita alla perfezione: è necessario eliminare la polvere e qualsiasi incrostazione o macchia di sporco, elementi che potrebbero dar luogo a dei grumi nel risultato finale. Se si vogliono ottenere delle specifiche decorazioni bisogna adoperare degli adesivi appositi che proteggono il vetro dall'azione del materiale abrasivo. Trascorsi due o tre giorni si raccomanda di rimuovere i suddetti adesivi e di passare sul vetro una piccola quantità di poliuretano trasparente con l'aiuto di un pennello.
Vetro sabbiato decorato

Tesa 05432 Thermo Cover Pellicola isolante trasparente e non adesiva per finestre con vetro singolo, 4 x 1.5 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,89€


I vantaggi del vetro satinato sabbiato

Dettaglio di un tipo di decorazione Il vetro satinato sabbiato, negli ultimi tempi, è spesso adoperato nelle abitazioni per le sue numerose qualità. Tale materiale, innanzitutto, è esteticamente gradevole ed è contraddistinto da eleganti decorazioni. Esso è in grado di arricchire l'aspetto di qualsiasi ambiente: valorizza la luce, sia quella solare che quella artificiale, senza dar luogo a fastidiosi riflessi. Questo particolare tipo di vetro può essere personalizzato in vari modi e può imprimere un autentico tocco di classe al design delle stanze. Un vantaggio notevole consiste nella privacy che il materiale in questione sa garantire: esso, infatti, è caratterizzato da una superficie opaca che nasconde l'interno delle stanze. Il vetro realizzato con questa tecnica è delicato, sobrio, ma al tempo stesso raffinato ed originale.

  • Mattoni forati di diverse grandezze I mattoni vengono utilizzati per le costruzioni di qualsiasi tipologia di edificio o struttura. Essi hanno caratteristiche differenti in base alla loro destinazione. Sono formati principalmente da una...
  • Finestra in alluminio Le finestre in alluminio, tra tutti i serramenti, sono quelle più adatte alle esigenze del design contemporaneo. Duttile e malleabile, l'alluminio consente infatti di ottenere tutti i più ricercati ef...
  • Come realizzare il cappotto termico Il cappotto termico è una tecnica di coibentazione che interessa le pareti di un edificio e che viene impiegato molto spesso durante gli interventi per migliorare le prestazioni energetiche di un immo...
  • Piantine cresciute nel substrato Il substrato è quella particolare sostanza di cui una pianta ha bisogno per nascere, vivere e continuare correttamente la sua crescita, in quanto contiene la maggior parte delle sostanze nutritive di ...

PROCHIMA CERA DISTACCANTE GLOSS IN PASTA PER STAMPI GR 750

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,59€


I principali utilizzi

Il vetro satinato sabbiato Il vetro satinato sabbiato è utilizzato sia negli edifici privati sia in quelli pubblici: la sua opacità, infatti, lo rende perfetto non soltanto per le abitazioni, ma anche ad esempio per gli uffici e per le banche. Di frequente questo tipo di vetro è adoperato per le porte e per le finestre, grazie alla privacy e alla protezione che è capace di garantire. Molto spesso, inoltre, viene usato per le stanze da bagno e soprattutto per i box delle docce. Il vetro satinato sottoposto al processo di sabbiatura è conveniente anche per la costruzione di pareti divisorie e per le ante dei mobili. Si adatta perfettamente a tutti i tipi di arredamento, da quelli più classici ed eleganti a quelli più moderni e innovativi e può essere acquistato ad un costo che generalmente oscilla tra i 30 ed i 50 euro per metro quadro.


La pulizia del vetro satinato sabbiato

Doccia in vetro sabbiato La pulizia del vetro satinato sabbiato va effettuata almeno una volta alla settimana: un materiale tanto pregevole ed elegante deve essere trattato con meticolosità e attenzione, in modo che la sua bellezza originaria non venga mai meno. Per la pulizia delle superfici realizzate con questa tipologia di vetro satinato si consiglia di utilizzare un detergente apposito per il materiale in questione, facilmente reperibile sul mercato. Il detersivo va applicato tramite un erogatore spray su tutta l'area; quest'ultima deve essere sfregata delicatamente con un panno morbido. In alternativa è possibile utilizzare del bicarbonato diluito in acqua tiepida. Si sconsiglia assolutamente di impiegare spazzole dalle setole dure, le quali potrebbero provocare dei graffi sgradevoli alla superficie del vetro.




COMMENTI SULL' ARTICOLO