Siepi

Le funzioni delle siepi

Le siepi sono delle strutture verdi create dall'uomo facendo crescere piante arbustive o arboree in un modo ben determinato. In natura non esistono siepi, in quanto alberi e piante in generale non si dispongono su una linea continua. I motivi per cui si decide di coltivare delle siepi sono diversi: si va dal semplice scopo estetico, alla necessità di delimitare dei luoghi, alla funzione di barriera, sia visiva, che fisica, oppure per frangere il vento. In base allo scopo per cui sono destinate, si scelgono le piante migliori per formare siepi funzionali ed efficienti. In genere, le piante utilizzate per creare siepi sono arbusti o alberi che vengono piantati l'uno accanto all'altro, tenendo conto dello spazio che occuperanno crescendo. Per mantenere le siepi in buona salute, ma anche gradevoli da vedere, bisogna occuparsene con regolarità, altrimenti non solo le chiome cresceranno in modo disordinato, ma ai bordi delle siepi si formeranno nuove piante, grazie alla riproduzione radicale, per stoloni, oppure per la germinazione dei semi.
Splendide siepi decorative

Grizzly 75020020 Tagliasiepi elettrico, 600 Watt, Lama da 61 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,9€


Siepi basse per dividere ed abbellire

Siepi basse di lavanda Le siepi basse, ovvero quelle che arrivano o superano di poco il metro di altezza, devono essere ben compatte e possono essere fiorite, sempreverdi o a foglie caduche. In genere servono semplicemente a delimitare delle aree come viali, percorsi o parcheggi, o ad impedire l'attraversamento di piccoli animali. Non hanno uno scopo difensivo, nè schermante, ma sono spesso molto decorative. Se si vuole che durino durante tutto l'anno bisogna scegliere tra le varietà sempreverdi e si può optare anche per piante che diano fiori e profumo. Le specie più utilizzate per le siepi basse sono il bosso o il berberis, che ha belle foglie rosso scuro. Se si preferiscono siepi fiorite bisogna orientarsi sulla lavanda, le rose, la potentilla, la santolina, l'abelia nana. Molto interessanti sono le siepi di erbe aromatiche che presentano diversi vantaggi: sono decorative, profumate, tengono lontani gli insetti e si possono utilizzare in cucina. Siepi di erbe aromatiche sono il rosmarino, la lavanda, la menta, la salvia.

  • Siepe in un giardino Il termine "siepe" comprende in realtà un numero molto vario di specie di piante. Ognuna ha delle sue caratteristiche specifiche, ma in ogni caso è importante prevedere una potatura periodica, general...
  • Agrifoglio pianta Le piante arbustive fanno parte delle specie perenni e legnose. Esse si possono classificare in due tipologie, ovvero un tipo spogliante a foglia caduca e un tipo perenne a foglia persistente. Quando ...
  • Siepe rossa Scegliere le siepi da giardino è il primo passo da fare quando si decide di delimitare o abbellire uno spazio verde con una pianta adatta. In commercio esistono differenti specie, ideali per essere pi...
  • Modello di forbici tagliasiepi Le forbici tagliasiepi sono degli attrezzi per la potatura e la manutenzione del giardino. Esse si compongono di due parti, l'impugnatura e le lame.L'impugnatura è molto più lunga rispetto a quella de...

Dominik - Piante e fiori con siepe Liguster, 14 piante con 5-8 ingranaggi, altezza 20-40 cm, in vaso da 1 l, sufficiente per siepi di circa 4 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,49€


Siepi di altezza media

Siepe di pyracantha Talvolta c'è la necessità di avere delle siepi di media altezza per difendersi dagli sguardi di estranei, per creare una muro verde che separi dai vicini, per schermare dai rumori o dal vento. Le siepi di media altezza vanno da circa 1,80 fino ai 5 metri. Anche in questo caso la scelta può essere fatta tra piante decidue o sempreverdi, con fiori profumati o con foglie particolarmente belle e colorate. Le siepi di Forshytia sono tra le più facili da coltivare, essendo rustiche e di poche pretese. A fine inverno si ricoprono di fiori gialli diventando particolarmente coreografiche. Anche il noto lillà o il gelsomino costituiscono delle siepi di media altezza molto belle. Quando la siepe da giardino ha funzione protettiva, sono consigliate le piante spinose. Le spine di queste siepi tengono lontani gli intrusi, animali soprattutto, creando una vera barriera impenetrabile. A questo scopo sono perfette piante di Agrifoglio, con le decorative bacche rosse, o Pyracantha, con bacche arancio o rosse. Lunghe spine le ha anche la Poncirus, a foglie caduche.


Siepi alte per proteggere e frangere il vento

Alta siepe frangivento Le siepi alte sono formate da alberi che arrivano anche a 15 - 20 metri di altezza. Tra le piante meno alte si trovano l'alloro, il cipresso, il Fagus sylvatica. Il primo, l'alloro, ha una crescita piuttosto lenta e questo può essere un vantaggio per la manutenzione. Le piante a crescita veloce sono ottime quando si vuole raggiungere in fretta l'altezza desiderata, ma vanno controllate più assiduamente. Acero, magnolia, betulla e salice sono alberi che possono raggiungere i 20 metri e vanno bene per separare grandi spazi. L'acero è usato soprattutto come frangivento. La magnolia produce fiori molto decorativi e può essere potata in forma conica o cilindrica. Il salice è molto decorativo e perfetto per luoghi soleggiati, dal clima mite. Una siepe di alberi è un vero e proprio muro verde, in grado di dare ombra e difendere dal vento, oltre ad essere la soluzione più ornamentale per dividere grandi spazi.


Curare le siepi

Nel momento in cui si impianta una siepe nel proprio giardino, si accetta il fatto che bisognerà occuparsene regolarmente per avere un effetto gradevole. Siepi e potature vanno di pari passo e se è vero che la potatura è una vera e propria arte è anche vero che una volta imparate le basi e le tecniche principali, ci si può dedicare alla potatura delle proprie siepi anche col fai da te.

Indispensabile avere pochi, ma buoni attrezzi; sono necessari un seghetto, una forbice, uno svettatoio ed una sega con asta telescopica, per arrivare alle parti più in alto.

Per gli amanti della diversità delle stagioni, le siepi a foglie caduche, che cambiano l'aspetto del giardino a seconda del periodo dell'anno, sono più interessanti che le sempreverdi.

Da tener presente che piante alte possono essere tenute basse con le potature, se necessario, ma questo risulterebbe molto più impegnativo che adoperare piante che approssimativamente, per loro natura, sono dell'altezza che si desidera avere.


Perchè scegliere di impiantare una siepe

Una siepe sostituisce ringhiere, steccati e muri. Il vantaggio di optare per le piante è dato non solo dall'aspetto estetico, sicuramente molto più decorativo, ma anche per i vantaggi che comporta.

Il lavoro più impegnativo è quello di preparare il terreno, vangandolo e concimandolo, ma una volta preparata la buca e sistemate le piantine che dovranno diventare siepi, basterà aspettare che attecchiscano e crescano.

Le potature serviranno a mantenere le siepi della forma e dell'altezza voluta, mentre regolari concimazioni le faranno crescere per molti anni.

Scegliendo arbusti o alberi autoctoni si ha la certezza che essi si svilupperanno al meglio e daranno ospitalità ad insetti buoni, che aiuteranno a combattere quelli dannosi o fastidiosi.

Con le siepi ci si può divertire con l'arte topiaria, ovvero con le potature mirate a dare alla pianta particolari forme geometriche o fantasiose. Questo passatempo, una vera e propria arte, era praticata con dedizione già all'epoca dell'Antica Roma.

Una siepe, come qualsiasi macchia di verde, è benessere per la natura e per chi ne può godere.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO