Cura piante grasse

Habitat delle piante grasse

Le piante grasse sono originarie dei paesi caldi, caratterizzati da terreni aridi e poco fertili; queste piante, infatti, hanno sviluppato un sistema per resistere sia alle alte che alle basse temperature e per centellinare l'acqua in periodi di siccità ( la maggior parte, attraverso le spine, che funzionano sia come difesa sia come metodo per la conservazione dell'acqua). La prima cosa da tenere in considerazione quando si acquista una pianta succulenta è il terreno: è bene procurarsi un terriccio apposito da mettere laddove si vuol sistemare la pianta, aggiungendo della ghiaia, in modo che l'acqua non venga trattenuta. Alcune di queste, sopportano temperature fino a 5º, perciò, se la temperatura tende ad abbassarsi, sarà opportuno provvedere ad un riparo fino alla primavera.
Piante succulente

Tropica - piante grasse - rosa del deserto (Adenium obesum) - 8 semi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,21€


Le piante grasse e l'acqua

succulente in vaso Spesso, se non ci si informa, si tende a somministrare erroneamente l'acqua alle piante grasse, servendosi di un innaffiatoio come per tutte le altre: le piante grasse sono però molto delicate, quindi, innaffiandole a getto continuo, si rischia di farle marcire. A seconda del periodo e della grandezza della pianta, si potrà intervenire o con un'innaffiatura ad immersione, quando però la pianta è spuntata e si è in un periodo dell'anno caldo, oppure si potrà procedere tramite un nebulizzatore, spruzzando l'acqua: questo procedimento è indicato per le piante non ancora spuntate dal terreno o quando il periodo freddo è terminato e si potrà riprendere ad innaffiarle, giacchè nel periodo invernale, queste entrano in uno stato vegetativo in cui le radici non assorbono.

  • Cactus del deserto in Messico I cactus o Cactacee sono una famiglia botanica di piante originarie dalle Americhe e appartenenti al più ampio gruppo delle succulente, comunemente note come piante grasse. Essendosi dovute adattare a...
  • Piante grasse in appartamento Le esigenze delle piante grasse sono soprattutto quelle di avere una buona luminosità, col sole diretto, ma anche a mezz'ombra, e di avere annaffiature moderate ma non del tutto assenti, soprattutto n...
  • Rinvaso di pianta grassa Le succulente spesso crescono lentamente e non richiedono un rinvaso annuale, ma anch'esse si sviluppano ed hanno bisogno di spazio per le radici e per i fusti. Alcune varietà producono piccole piante...
  • Esempio di piante grasse succulente Il concime per piante grasse non è universale, ma andrà scelto in base alla provenienza delle piante stesse. Per le varietà cosiddette succulente, ad esempio, esso deve essere in grado di favorire il ...

Kit completo per acquario e terrario – Piante – Pinzette – Forbici per le piante – Spatola di ghiaia in custodia, acciaio inossidabile, kit per aquascape che include 5 pezzi – Qualità professionale garantita da MedTekCo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,95€
(Risparmi 12,04€)


Cura piante grasse: Parassiti piante grasse

parassiti piante grasse I parassiti che maggiormente interessano le piante grasse, sono le cosiddette "cocciniglie delle piante grasse", insetti biancastri di cui è facile disfarsi: si dovrà procedere con un cambio del vaso e del terriccio, per eliminare le uova dei parassiti; in secondo luogo, quando l'infestazione è di dimensioni notevoli, esistono prodotti a base di olio bianco che, ucciderà le cocciniglie per soffocamento. Ciò vale anche per i funghi, infatti, alcuni prodotti sono in grado di debellarli e risolvere il problema.

Altre volte, i danni sono conseguenza di un'eccessiva annaffiatura della pianta, che presenterà parti gialle sulle foglie, oppure dalla poca luce che riceve: in questi casi, prima che diventino irreversibili, sarà sufficiente ridurre le quantità d'acque ed esporle in un punto più luminoso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO