Giardini rocciosi fai da te

Creare giardini rocciosi fai da te

Il giardino roccioso è un'idea che prende sempre più piede sia negli angoli delle città, che nei giardini privati. Oltre alla indiscutibile bellezza, i giardini con rocce e piante grasse offrono il vantaggio di aver bisogno di poche cure, soprattutto per quanto riguarda la regolarità delle irrigazioni.Per creare un giardino roccioso fai da te di sicuro effetto, non occorre molto materiale l'impegno si limita alla fase di costruzione, perché poi potrà durare per diversi anni, con pochi cambiamenti.Il classico giardino roccioso si articola su almeno un paio di livelli e qualche piccola collinetta. Per creare un terrazzamento si utilizzeranno alcune rocce o grandi sassi, ancor meglio se caratteristici del luogo. Sul fondo si lascia lo spazio per sistemare cactus e piante di dimensioni più grandi, mentre nelle collinette e in primo piano si sistemano succulente che fioriscono in modo incantevole e piantine a crescita più lenta. Nelle collinette si possono interrare piante grasse con portamento ricadente, per un effetto scenico molto gradevole.Se lo spazio lo permette, si può creare un piccolo laghetto che ospiterà ninfee.
Angolo di giardino roccioso

Punta di ricambio per trapano, elettrica, senza fili, da giardino, a spirale, per scavare, fai da te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,42€


Giardini rocciosi fai da te: Come curare i giardini rocciosi fai da te

Giardino roccioso Uno dei pregi dei giardini rocciosi fai da te è proprio quello di richiedere poche cure. Una volta studiato lo schema che si vuole dare al giardino e le piante da utilizzare e sistemato il tutto, le uniche attenzioni da riservare al proprio giardino roccioso saranno irrigazioni anche settimanali nel periodo estivo e quasi nulla in quello invernale. Se si sono utilizzate piante sensibili al freddo e il clima è inclemente, si potranno, in autunno inoltrato, costruire protezioni con plastica o in tessuto non tessuto per proteggerle, come piccole serre.Le piante che hanno fiorito vanno pulite dai fiori secchi, e con una certa periodicità, molto elastica e piuttosto distante nel tempo, si controlla che non ci siano parti secche o rovinate che necessitano di essere asportate.Nel periodo che va dalla primavera all'autunno, ogni quindici giorni circa, o anche una volta al mese, si somministra del concime apposito per piante grasse, liquido o in grani.Periodicamente, soprattutto in primavera, intanto che si gode della bellezza del proprio giardino, si eliminano eventuali erbacce che, peraltro, non crescono agevolmente tra ghiaia e sassi.

  • Variegato giardino roccioso Un giardino roccioso è uno spazio organizzato secondo uno schema abbastanza preciso, ma questo non significa che sia difficile da creare o troppo impegnativo. L'idea in origine nacque dalla volontà di...
  • arredo per il giardino Alcune abitazioni hanno la fortuna di offrire, oltre agli ambienti interni più o meno estesi, un gradevole spazio esterno.Lo spazio esterno di una casa può essere rappresentato da un semplice balcon...
  • Una casetta per gli attrezzi Cosa sono le casette in legno e a cosa servono? Bisogna, innanzitutto, precisare che ne esistono di diverse tipologie, anche se quelle più comuni sono le casette in legno prefabbricate che vengono uti...
  • agrifoglio foglie e bacche L'agrifoglio (Ilex aquifolium) appartiene alla famiglia delle Aquifoliacee ed è un arbusto rustico e resistente, presente in Italia come specie endemica e coltivato come pianta ornamentale. Nella clas...

Punte per coclee Punte da trapano, ricambio trapano elettrico a spirale da giardino fai da te resistente alla ruggine strumenti di scavo per piantare piantine bulbi da semenzale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,46€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO