Il giardino inglese

Il terreno adatto per il giardino inglese

Con il termine giardino inglese si indica un prato completamente verde dove l'erba è uniforme. Questa concezione nasce nel '700 in alternativa al cosiddetto giardino all'italiana, che era organizzato con una struttura meno naturale. Il giardino inglese, invece, valorizza proprio gli elementi come ruscelli, pietre e laghetti. Per ottenere il giardino inglese perfetto si può partire da un'area verde già precedentemente destinata a giardino o creare una zona nuova dove seminare una precisa qualità di erba. In entrambi i casi il terreno dovrà essere preparato in precedenza e, partendo da zero, si dovrà operare una vangatura in profondità, curando anche il substrato e facendolo diventare più leggero possibile, all'occorrenza distribuendo anche della sabbia. Se la terra non è fertile si può ricorrere a del concime organico pronto, del letame maturo e si può anche aggiungere del compost biologico ben decomposto. Dopodiché bisognerà ricoprire con altra terra ed attendere che le sostanze nutrienti vengano assorbite completamente. Successivamente si potrà seminare e, se è già presente un manto erboso, si andrà a seminare nelle zone dove manca l'erba, con lo scopo di uniformare il manto.
Giardino inglese

Il giardino degli inglesi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,3€
(Risparmi 2,7€)


L'irrigazione del giardino inglese

Camminamento giardino Il giardino inglese può essere realizzato a tutte le latitudini, purché si disponga di una fonte per l'approvvigionamento dell'acqua necessaria. In alcune situazioni di clima le naturali precipitazioni atmosferiche possono essere più che sufficienti. Tuttavia in estate si dovranno integrare con interventi artificiali di annaffiatura. Per un giardino inglese di piccolissime dimensioni si può ricorrere all'annaffiatoio manuale ma per un prato più grande occorrerà dotarsi di un vero e proprio impianto di irrigazione. Avere a disposizione un canale di acqua sarebbe la soluzione migliore, altrimenti si collega l'impianto a quello di casa. Bisognerà preoccuparci anche del drenaggio, costruendo dei canali di scolo, in modo che le piogge intense riescano a defluire senza creare pozzanghere. Per irrigare le ore migliori sono quelle del mattino e del tramonto. Le goccioline d'acqua, a contatto con la luce del sole, infatti, potrebbero provocare l'ingiallimento dell'erba.

  • Giardino fiori Le istruzioni su come fare un giardino di fronte a una casa sono poche e semplici. Basterà disporre di un'area da destinare a prato e preparare il terreno se non è già presente il manto erboso, proced...
  • Giardino verticale Con il termine di giardini verticali si intende la possibilità di far crescere il verde sulle pareti di edifici e muri, in modo da creare un vero giardino che si sviluppa in altezza. Ci sono molti ese...
  • Variegato giardino roccioso Un giardino roccioso è uno spazio organizzato secondo uno schema abbastanza preciso, ma questo non significa che sia difficile da creare o troppo impegnativo. L'idea in origine nacque dalla volontà di...
  • Giardino fai da te La realizzazione giardini fai da te è la soluzione perfetta per chi ama stare all'aria aperta e fare del movimento. Dopo avere considerato lo spazio a disposizione, la sua posizione rispetto al sole e...

Luce Solare da Giardino, BASEIN 10 Pack Luci Per Paesaggio/Sentieri Luci Solari Impermeabili in Acciaio Inox Per Patio, Prato Inglese, Cortile, Passaggio Pedonale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 17,67€)


Come prendersene cura

Giardino inglese stagno Il giardino inglese va costantemente tenuto in ottime condizioni. L'erba andrà tagliata con cadenza periodica, arrivando a un intervento ogni due settimane durante la stagione primaverile, quando la vegetazione è naturalmente stimolata a crescere. Inoltre si dovrà limitare l'accesso predisponendo dei camminamenti, in modo da non far calpestare il manto erboso che rimarrà dunque perfetto. Le decorazioni come i fiori, le bordure e le siepi dovranno essere potate regolarmente, conferendo alle chiome degli arbusti e degli alberelli una forma esteticamente piacevole. In autunno si dovranno rimuovere completamente le foglie che sono cadute usando un rastrello. La cura del giardino inglese può essere fatta anche senza particolari conoscenze in ambito di giardinaggio, purché si metta un po' di buona volontà e di passione.


Il giardino inglese: L'attrezzatura

Giardino vialetto fiorito L'attrezzatura per mantenere un giardino inglese pulito e ordinato non è necessariamente di tipo professionale. Un piccolo prato può essere curato semplicemente con un tagliaerba manuale, un annaffiatoio, un paio di cesoie e una zappetta. Per un giardino inglese di dimensioni maggiori occorrerà munirsi di alcuni strumenti in più. Il rasaerba potrà essere acquistato scegliendo un modello elettrico oppure uno a scoppio. L'elettrico necessita del cavo dell'alimentazione e bisogna verificare preventivamente che la lunghezza dello stesso consenta di operare su tutta l'area. Il vantaggio principale rispetto al motore a scoppio è la facilità della manutenzione che si riduce alla pulizia periodica. Oltre al tagliaerba servirà un rastrello, una vanga, una zappa e del concime pronto per arricchire il terreno. Completerà l'attrezzatura il materiale necessario per l'irrigazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO