Prato in rotoli

Cos'è il prato in rotoli, quando e come si installa

Il prato in rotoli è una soluzione perfetta per quanti non hanno abbastanza tempo da dedicare alla cura di un terreno vergine da trasformare in un vero e proprio giardino. Non è costituito da erba sintetica, ma si tratta di un prato vero, coltivato da aziende qualificate e venduto già cresciuto. Risulta tagliato in sezioni verticali e dispone di qualche centimetro di terriccio. Il suo nome deriva dal fatto che viene venduto al cliente già arrotolato. Installarlo non è affatto complesso e potete farlo in ogni stagione. In primo luogo è necessario preparare il suolo zappando e scavando per almeno 10 cm., avendo l’accortezza di eliminare eventuali erbacce o detriti. Poi, il terreno andrà concimato in modo da far attecchire al meglio il prato in rotoli e, infine, livellato e pressato con un rullo compressore. Si consiglia di aggiungere della sabbia al terriccio per far crescere al meglio l’erba. Una volta che il suolo è pronto, basterà srotolare le strisce di prato e stenderle a terra l’una adiacente all’altra, senza lasciare spazi vuoti. In ultima istanza, si dovrà passare sul prato un rullo, così da farlo aderire meglio al terriccio preparato in precedenza.
Prato in rotoli pronto da montare

Claber 90764 Kit-Drip 20 Vasi Kit Rainjet Goccia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,47€
(Risparmi 3,43€)


Come curare il prato in rotoli, alcuni consigli utili

Installazione del prato in rotoli Durante la prima settimana, il prato in rotoli andrà annaffiato almeno una volta al giorno, specie in presenza di climi caldi e secchi. Dopodiché sarà possibile diminuire gradualmente l'irrigazione. Trascorse due settimane dalla stesura, sarà opportuno falciare il prato, così da far rinforzare l'erba e traspirare meglio il terreno. La prima concimazione, invece, andrà effettuata dopo un mese dall'installazione del prato e nel quantitativo di circa 2-3kg di concime ogni 100 metri quadri. Una volta concimato, il prato raggiungerà il massimo rendimento e andrà curato come si cura qualunque giardino. Alcuni consigli utili: la rasatura andrà fatta periodicamente e sempre a prato asciutto, quando l’erba risulta troppo alta; il tosaerba deve essere mantenuto sempre affilato; il materiale di risulta della tosatura va raccolto e gettato negli appositi spazi adibiti a isole ecologiche. Non dimenticate, infine, di far respirare il vostro giardino rimuovendo sempre le foglie secche. Gli accumuli di questo tipo costituiscono l’ambiente privilegiato per la proliferazione dei batteri e, inoltre, creano ristagni.

  • Prato a rotoli Il prato a rotoli negli ultimi anni viene adoperato sempre di più soprattutto da chi non ha il tempo o, comunque, non è del tutto capace, di gestire un giardino vero e proprio, che , come sappiamo, ri...
  • arredo per il giardino Alcune abitazioni hanno la fortuna di offrire, oltre agli ambienti interni più o meno estesi, un gradevole spazio esterno.Lo spazio esterno di una casa può essere rappresentato da un semplice balcon...
  • Una casetta per gli attrezzi Cosa sono le casette in legno e a cosa servono? Bisogna, innanzitutto, precisare che ne esistono di diverse tipologie, anche se quelle più comuni sono le casette in legno prefabbricate che vengono uti...

TACKLIFE Estirpatore, Estirpatore per Erbacce 100cm, Artigli Pedale Fatti in Acciaio Inossidabile, Automatico a Molla, Rimuovere in Modo Permanente Erbacce, Diserbatrice, Rimuovi-Erbacce GSW1A

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€


Perché sceglierlo? Tutti i vantaggi del prato in rotoli

Cataste di prato in rotoli Acquistare un prato in rotoli è sempre una scelta vantaggiosa, in primo luogo perché comporta un notevole risparmio di tempo. Infatti, non tutti hanno la possibilità di dedicare tempo e fatica nella preparazione di un terreno vergine, che necessita di cure attente, aratura profonda e semina accurata, da effettuare tassativamente in primavera. Il prato in rotoli vi darà la possibilità di avere un giardino pronto in poco tempo e in qualsiasi periodo dell'anno. Inoltre, questa scelta è sicuramente la migliore se avete bisogno di realizzare in poco tempo un campo da gioco o uno spazio espositivo. Il risultato è sempre eccezionale e permette di eludere tutti i rischi connessi a una cattiva semina, oltre a offrire la possibilità di visualizzare fin da subito quella che sarà la soluzione finale. Insomma, potrete decidere fin da subito come sarà il vostro giardino, procedendo in anticipo alla scelta delle migliori soluzioni d'arredamento.


Prato in rotoli: Tipologie e prezzi

Prato giardino Esistono diversi tipi di prato in rotoli. La prima distinzione va fatta in base al clima del luogo che lo ospiterà. In caso di temperatura inferiore o pari a 20°C, sarà opportuno scegliere le specie di prato microterme (ad esempio Festuca arundinacea, Lolium, Poa), se invece vi trovate in una zona dal clima caldo, con temperature che si aggirano sui 30°C, è preferibile optare per le macroterme (come Cynodon spp., Zoysia spp., Dichondra repens). Il prezzo del prato in rotoli è piuttosto variabile ed è inversamente proporzionale alle dimensioni del terreno da tappezzare: maggiore sarà l'ampiezza, minore il prezzo. In media si va dai 15€ per superfici inferiori ai 50 mq., fino ai 5€ per appezzamenti superiori ai 400 mq., ma in genere ci sono alcuni fattori che fanno variare il costo. Il primo è dato dalla miscela di specie che sono state seminate nel terriccio. Ad esempio, un prato che abbonda di Festuca arundinacea ha un costo maggiore a causa delle tempistiche di produzione. In media, comunque, il prezzo è di 3-5€/mq., di 10€/mq., se comprensivo di installazione da parte di un operatore dell'azienda.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO