Concimi organici

Cosa sono i Concimi organici

Sono da considerarsi organici quei concimi che contengono carbonio legato o all'azoto, o al fosforo o al potassio e che hanno un'origine biologica animale (ad esempio il letame e la pollina), vegetale (come il concentrato di alghe) o mista (sia animale che vegetale).I Concimi organici sono considerati indispensabili e fondamentali sia per chi pratica un metodo di agricoltura biologica o biodinamica, sia per tutti coloro che, anche se soltanto per un giardino o un piccolo appezzamento di terreno, non intendono soltanto nutrire le proprie piante, ma anche stimolare la vita del suolo riducendone l'impoverimento.In specifico, la sostanza organica svolge nel terreno numerose funzioni: migliora la porosità e la ritenzione idrica; aumenta l'attività dei microrganismi con conseguente aumento dell'humus; ha un'azione fertilizzante e rende i vegetali più resistenti alle fitopatie.
Concimare terreno

ITALPOLLINA CONCIME ORGANICO IN CONF. DA 25 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,5€


I diversi tipi di Concimi organici

Raccolta di guano del Perù Considerando i Concimi organici, è opportuno raggrupparli in categorie.Avremo quindi sostanze concimanti di origine vegetale, di origine animale e miscele ottenute da sostanze sia vegetali che animali.Tra i Concimi organici di origine vegetale ricordiamo le vinacce torchiate, i residui di frutta, il cruschello di ricino, il composto di cortecce, il colaticcio di ortica, gli estratti di alghe, le paglie di cereali e di leguminose, i fusti del granturco e le erbe palustri.Tra quelli di origine animale, invece, il guano del Perù, il guano di pipistrelli, la pollina, il letame bovino, le orine bovine, equine, ovine e suine.Attualmente in commercio sono reperibili anche miscelazioni composte sia da sostanze vegetali che da sostanze animali, che stimolano in maniera equilibrata il terreno.

  • Fertilizzante organico in pellet Il concime organico permette fornire alle piante tutti gli elementi minerali necessari per il loro sviluppo. Il terreno sottoposto a continue semine, tende a impoverirsi sempre di più e per riequilibr...
  • concime biologico animale I concimi naturali nutrono la pianta senza che la struttura del terreno venga depauperata dal continuo prelievo di sostanze. Le esigenze nutritive dei vegetali sono piuttosto semplici. Le piante sinte...
  • Bonsai cotoneaster Per assicurare il corretto e sano sviluppo delle caratteristiche piante ornative da appartamento, nonché il conferimento degli appropriati nutrienti, si rivela necessario l'impiego frequente di concim...
  • Roseto in piena terra La concimazione rose è obbligatoria per le piante in vaso ed in piena terra. In genere, non è necessaria negli esemplari giovani se, durante l'impianto, il terreno è stato adeguatamente preparato con ...

BIOREX STALLATICO CONFEZIONE DA 25 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,5€


Concimi organici per le diverse colture e terreni

Concime organico in pellet I vari Concimi organici apportano differenti contenuti al terreno, ed ognuno in percentuale diversa. Inoltre, hanno una loro caratteristica rapidità di azione, ed è per questo motivo che ogni coltura e ogni tipologia di suolo predilige uno specifico concime organico.Ad esempio, per quanto riguarda l'orticoltura e la floricoltura, è consigliato l'utilizzo di sterco di pecora, di gallina o di colombo, oppure guano di pipistrelli, in quanto questi concimi hanno un'azione pronta, adeguata per queste specifiche colture; per una buona crescita di prati sono invece particolarmente consigliate le concimazioni con orine.Per i terreni argillosi possiamo utilizzare paglia, fusti di granturco e foglie di piante legnose. Le vinacce torchiate saranno invece indicate soprattutto per i terreni calcarei.


Concimazione verde e del compostaggio

Cassa per il compostaggio Tra le operazioni di concimazione organica possiamo ricordare anche il compostaggio e il sovescio, chiamato anche "concimazione verde".Entrambe le due pratiche permettono di trasformare i residui organici in humus, indispensabile per assicurare al terreno una fertilità duratura.Il compostaggio (o compost, o terricciato) ricrea quanto avviene in natura nei terreni incolti, dove i microrganismi intervengono trasformando la sostanza organica in humus.Il compostaggio, se "guidato" in modo opportuno assicurandone la giusta aerazione, umidità e temperatura, permette di riciclare gran parte dei residui dell'orto e della cucina ottenendo un ottimo nutrimento per le piante.La "concimazione verde", o sovescio, consiste nella coltivazione in determinati periodi di piante destinate ad essere interrate per migliorare la fertilità e la struttura del terreno. Le piante più utilizzate sono le leguminose, le graminacee e le crucifere.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO