Concimazione rose

L'importanza della concimazione rose

La concimazione rose è obbligatoria per le piante in vaso ed in piena terra. In genere, non è necessaria negli esemplari giovani se, durante l'impianto, il terreno è stato adeguatamente preparato con un buon fertilizzante organico come lo stallatico. Dopo i primi 12 mesi, negli anni successivi, le rose richiedono 2 interventi, rispettivamente in primavera ed in autunno. Le sostanze nutritive contenute nei concimi come azoto, potassio, fosforo, calcio e magnesio contribuiscono al benessere della pianta, rendendola più rigogliosa, profumata, resistente e colorata. Una carenza nutrizionale comporta serie conseguenze. Si possono facilmente sviluppare patologie che gradualmente inducono l'esemplare alla morte. Pertanto, è indispensabile ricorrere a concimi specifici, naturali o chimici, preferibilmente bilanciati, in formato granulare o liquido e a lenta cessione.
Roseto in piena terra

HOYA DIPTERA, pianta giovane, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Tipi di concime

Preparazione concimazione rose Gli esemplari in vaso ed in piena terra, richiedono una concimazione rose attenta e specifica. In particolare, i primi necessitano di un concime inorganico preferibilmente liquido, per gli interventi primaverili ed autunnali, da diluire con l'acqua di irrigazione. Per non danneggiare l'apparato radicale, prima della somministrazione, bisogna preparare il terreno con un'adeguata annaffiatura. Un roseto in piena terra, invece, va trattato con un concime chimico bilanciato, granulare o liquido, per la primavera e lo stallatico per l'autunno. Quest'ultimo, va sistemato alla base della pianta e ricoperto con il terreno. Il trattamento, definito anche pacciamatura, rappresenta un'ottima protezione dalle gelate dei freddi inverni. Per non recare danni alla pianta, prestare particolare attenzione ai dosaggi. Pertanto, attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate sulle confezioni.

  • Fertilizzante organico in pellet Il concime organico permette fornire alle piante tutti gli elementi minerali necessari per il loro sviluppo. Il terreno sottoposto a continue semine, tende a impoverirsi sempre di più e per riequilibr...

Semi misti squash ornamentali - Cucurbita pepo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,4€


Concimazione rose: Conseguenze di un sovradosaggio

La concimazione rose apporta notevoli benefici alla pianta. Ne migliora sensibilmente l'accrescimento, lo sviluppo e l'aspetto. Fiori, fusto e foglie assumeranno un colore vivace e resisteranno maggiormente agli attacchi parassitari ed alle condizioni climatiche avverse. Tuttavia, un sovradosaggio dei macro e micro-nutrienti comporta un indebolimento dell'esemplare. In particolare, una scorretta somministrazione d'azoto, potrebbe scalfire le normali difese del roseto contro i parassiti che di solito attaccano questi fiori delicatissimi. Il fosforo, in dosi eccessive, riduce l'assorbimento degli altri elementi nutritivi. Un sovradosaggio di calcio, limita l'assunzione del ferro. Pertanto, per la salute delle rose è indispensabile bilanciare correttamente le varie sostanze nutritive ed attenersi ai consigli di un bravo vivaista.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO