Giardini

Il valore dei Giardini

I Giardini sono spazi nati con lo scopo di coltivare e di godere di piante ornamentali, da fiore e da frutto. Occuparsi di un giardino, in realtà, non significa soltanto adibire un ambiente a piante da esterno: dato lo stretto contatto con la terra e con le piante, avere un giardino permette anche di vivere la natura più da vicino e di beneficiare di momenti salutari e di relax di grande valore. Con il termine "giardino" vengono di solito indicate piccole porzioni di terreno a cielo aperto in prossimità di edifici pubblici o privati in cui vengono coltivate piante ornamentali, ma si hanno esempi anche di giardini al chiuso, progettati soprattutto nelle aree urbane negli atrii di grandi palazzi. Gli spazi verdi, sia pubblici che privati, sono infatti necessari anche per migliorare il clima nelle immediate vicinanze delle abitazioni e per il loro valore salutistico.
Varietà di piante da giardino

Il giardino dei Finzi-Contini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,08€
(Risparmi 1,42€)


Pensare i Giardini

Per la realizzazione di un giardino non è sufficiente seguire le proprie preferenze riguardo specie diverse di piante o i nostri gusti personali di estetica. Per realizzare Giardini si deve innanzitutto tener conto di fattori quali lo spazio a disposizione, l'ambiente circostante, il clima, il tipo di terreno e l'esposizione, tutti fattori questi che riguardano un lavoro di progettazione che precede la realizzazione vera e propria. Quando immaginiamo come vorremmo il nostro giardino, lo pensiamo in una determinata fase del suo sviluppo, con piante fiorite, nel massimo del loro rigoglio, ma un fattore che dobbiamo tenere in considerazione in fase di progettazione è che in natura tutto è in evoluzione e che in certi periodi dell'anno molte piante sono in riposo vegetativo. In questo senso è importante anche curare la scelta delle piante, considerando ad esempio specie che hanno tempi diversi di fioritura l'una dall'altra.

  • foglie colpite da antracnosi L’antracnosi è una malattia delle piante molto aggressiva. Purtroppo è in grado di colpire sia piante da interno che da esterno, ma anche alberi ed ortaggi. Tra gli esemplari più a rischio vanno ricor...
  • Esempio di gazebo venduto in kit Se si ha voglia di costruire un gazebo fai da te, ma non si conoscono i materiali adatti allo scopo, la soluzione più semplice è quella di optare per un kit completo di tutto l’occorrente. Molte ditte...
  • Terrazzo con bassi divani Se ci si sta cominciando a guardare attorno nel grande mondo degli arredamenti per terrazzi, le prime cose da acquistare saranno senza dubbio il tavolo e le sedie. I modelli sul mercato sono tantissim...
  • concime per prato Per prato si intende il manto erboso ottenuto dalla semina di specifiche erbacee. Vi sono tantissimi tipi di erba per prato, tra le più diffuse sono le graminacee che contano circa 7.500 specie a cui ...

TUBO Pompa ESTENSIBILE FLESSIBILE GIARDINO 22,5 METRI GIARDINAGGIO Vari COLORI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


La scelta delle piante per i Giardini

Arredi per Giardini La scelta delle piante da introdurre nei Giardini dipende da molti fattori, di cui è bene essere consapevoli fin dalla fase di progettazione. Ad esempio è importante considerare la loro crescita nel tempo e quindi valutare già prima della messa a dimora che un albero, negli anni, farà aumentare le zone d'ombra e che altre piante non gradiranno questa esposizione. Oltre all'esposizione, di grande importanza per la scelta delle varie specie vegetali è considerare l'ambiente circostante e il clima, nonché lo spazio a disposizione e il tipo di terreno. Le piante andranno scelte infatti non solo rispetto alle nostre preferenze, ma anche in base alle loro esigenze e all'adattabilità in un certo ambiente. Il consiglio è quello di impostare un giardino con la possibilità di aggiungere elementi nel tempo (nuove piante e aiuole, uno stagno...) a seconda delle necessità personali ma anche dello sviluppo del giardino stesso.


Piante diverse per i nostri Giardini

Esempio di giardino roccioso Un "bel" giardino dovrebbe contenere specie diverse, quindi la cosa migliore sarebbe riuscire a creare spazi dedicati a differenti tipi di piante. Se la zona lo permette, i Giardini mediterranei sono ambienti adatti a molte specie che ben sopportano il sole diretto e la siccità: oltre a vari alberi tipici delle nostre zone, si possono utilizzare le ginestre, i capperi, il mirto, l'oleandro, il viburno, il ligustro, il mesembriantemo, l'euphorbia, le aromatiche e, nelle zone più calde, il fico d'India e l'agave.Un altro tipo di giardino che si adatta anche ai climi meno caldi, che necessita di spazi modesti e di poca manutenzione è il giardino roccioso. Qui potranno essere utilizzate pietre della zona e messe a dimora, su più livelli, piante da fiore quali portulache, campanule, saponiaria e tappezzanti.


Utilizzo e costi dei Giardini

È innanzitutto importante precisare che la presenza di un giardino fa aumentare il valore dell'immobile a cui esso è pertinente e che di conseguenza la sua cura e il suo mantenimento possono considerarsi un vero e proprio investimento. I fattori che più influiscono sul costo per la realizzazione e il mantenimento dei Giardini sono certamente quelli che riguardano le loro dimensioni e la tipologia di piante utilizzate (esigenze di potatura, innaffiatura, concimazione, cure particolari...). Altra distinzione che si può fare considerando i costi è quella che riguarda il loro utilizzo: diverso sarà infatti un giardino per le esigenze di una famiglia con bambini da quello di una famiglia con anziani, e diverso ancora se lo si vorrà utilizzare per feste all'aperto o se è pertinenza di una seconda casa utilizzata solo in certi periodi dell'anno. La spesa sarà inoltre differente se ci occuperemo personalmente del giardino o se ne affideremo la cura e il mantenimento a personale esterno.


Arredare i Giardini

Un giardino è l'insieme di molti elementi: piante ornamentali, siepi, alberi, arbusti, prato naturale o seminato, aiuole di fiori, ma anche recinzioni, cancelli, strade di accesso, camminamenti, muri, scale, porticati. E ancora: gazebo, fontane, vasi e fioriere, angoli per il relax con panchine e amache, tavoli, sedie e poltrone, spazi per il gioco, elementi d'illuminazione, barbecue, casette portattrezzi e molti altri complementi d'arredo che possono rendere un giardino uno spazio godibile, pratico, agevole, in armonia e ben integrato con l'ambiente circostante. I materiali più utilizzati per gli arredi esterni sono il legno, la pietra, il vimini e le plastiche. Le soluzioni proposte dai centri di arredamento specializzati sono molteplici e incontrano ogni esigenza per godere con la massima comodità del nostro spazio esterno.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO