Impianto termico a pavimento

Costi impianto termico a pavimento

La casa di nuova costruzione è ideale per installare un impianto termico a pavimento. Non essendo ancora posta la pavimentazione, sarà molto più semplice andare a posizionare l'impianto. In questo caso i costi si limiteranno alla realizzazione dell'impianto stesso. Indicativamente, su un'abitazione di 100 mq ci si aggira tra i 7 e i 10.000€, comprensivi di manodopera. Complessivamente si tratta di una spesa superiore di oltre il 50% rispetto al tradizionale riscaldamento a termosifoni. I vantaggi economici deriveranno dal risparmio energetico, previsto intorno al 30%, e da eventuali incentivazioni economiche, ad esempio se si sceglie l'energia pulita del fotovoltaico, con contribuiti fiscali che arrivano al 50%. I costi di manutenzione non sono affatto più elevati rispetto al classico impianto di riscaldamento. Le riparazioni straordinarie, invece, possono essere anche molto costose, specialmente nel caso in cui si debba intervenire in modo strutturale, al di sotto del pavimento.
Installazione impianto a pavimento

Termostato ambientale per riscaldamento a pavimento "Alpha" standard a 24 V compr. connettore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,66€


Tipologie di impianto termico a pavimento

tubazioni impianto a pavimento L'impianto termico a pavimento può essere l'unica fonte di riscaldamento della casa oppure, più di frequente, viene utilizzato ad integrazione di un altro sistema per un apporto aggiuntivo in termini di calore. I termosifoni classici possono coesistere con l'impianto a pavimento e si può ricorrere a stufa o camino (a legna o pellet) per riscaldare maggiormente determinati ambienti come il salotto. Esistono due tipologie principali di impianto termico a pavimento: quello ad acqua e quello a corrente. L'impianto ad acqua è particolarmente indicato per le case con l'allaccio alla rete del metano in cui è presente la caldaia a risparmio energetico che riscalda il liquido facendolo circolare nelle tubazioni, esattamente come succede coi termosifoni tradizionali. L'alternativa è l'impianto ad energia elettrica, più dispendioso, idoneo in un'abitazione servita dal fotovoltaico. In entrambi i casi non servono temperature eccessivamente elevate, essendo più che sufficienti 35°C contro i 70°C che servirebbero sui classici impianti.

  • Impianto a pavimento Sono molti gli italiani che hanno già sostituito il vecchio sistema di riscaldamento a termosifoni con quello a pavimento, decisamente più innovativo ed efficiente. Si tratta di una scelta economicame...
  • Scale per casa Molte abitazioni moderne ma anche edifici di vecchia data sono costruiti su più livelli. Spesso al piano terra o comunque al piano inferiore, viene collocata la zona giorno: studio, soggiorno, cucina ...
  • Progetto di una struttura con isolatori sismici Gli isolatori sismici consentono ad una struttura di non cadere nel caso in cui si verifichino delle scosse di terremoto. Sono particolarmente utilizzati in quei territori in cui si verificano più fre...
  • Splendido esempio di verde in casa Il verde in casa è un piacere per la vista, poiché arricchisce l'ambiente di un elemento naturale ed in più è un toccasana per lo spirito, in quanto regala sensazioni di tranquillità, senza sottovalut...

Olimpia Splendid 99897 Infra Metano Stufa a Gas, Potenza 1400/2800/4000 W, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119,99€


Impianto termico a pavimento: Vantaggi e svantaggi

installazione impianto termico a pavimento La premessa d'obbligo è, per una corretto funzionamento dell'impianto termico a pavimento, l'installazione ad opera di una ditta specializzata. Le improvvisazioni in questo campo non sono accettate poiché si tratta di lavori che, già in fase di progettazione, sono complessi. Il primo fattore per il risparmio energetico è l'isolamento. Un impianto a pavimento è assolutamente inutile in un'abitazione in cui gli ambienti interni disperdono il calore in modo particolarmente veloce. Il termico a pavimento, contrariamente al sistema a termosifoni, ha bisogno di tempo per portare la casa alla temperatura scelta, mantenendola però costante in modo più uniforme. Il vantaggio principale è la distribuzione del calore su tutta l'area e, soprattutto, il minore spreco derivato dal fatto che l'aria calda, naturalmente, si solleva verso l'alto. I termosifoni classici, spesso, vanno a "riscaldare" le finestre, nel senso che proprio lì si disperde parecchio calore. Nella scelta dell'impianto termico a pavimento, dovremo dunque bilanciare bene la spesa col risparmio energetico, con una previsione precisa e preventivamente studiata sulla nostra casa e sulle nostre precise esigenze.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO