Radiatori ad olio

Radiatori ad olio

I radiatori ad olio sono soprattutto economici e silenziosi, sono in pratica dei dispositivi elettrici che servono per riscaldare gli ambienti. All'interno dei radiatori ad olio si trova una resistenza che è immersa nell'olio. Questi radiatori accumulano il calore della resistenza e l'olio lo mantiene, come se fosse un serbatoio. Il calore poi viene trasferito all'esterno per convenzione e per irraggiamento. I radiatori ad olio sembrano proprio dei termosifoni con colonne cave in cui circola dell'olio speciale e non dell'acqua calda come succede con i radiatori veri e propri. La resistenza che è posta sul fondo del radiatore ad olio può essere di potenza variabile ed è posizionata nell'olio. C'è poi un circuito che è collegato alla resistenza e possiede un termostato in grado di chiudere l'alimentazione nel momento in cui la resistenza sarà alla temperatura impostata dalla manopola situata all'esterno sull'apparecchio.
Radiatore ad olio

De'Longhi TRRS0920 Radiatore ad Olio Elettrico, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 77,18€
(Risparmi 17,82€)


L'olio dei radiatori ad olio

calorifero ad olio L'olio contenuto nei radiatori è davvero speciale poiché possiede delle proprietà particolari come l'elevata ebollizione e grande capacità termica. Infatti il procedimento di riscaldamento all'interno del radiatore si svolge anche grazie all'olio, ed inizia quando la resistenza con termostato collegata alla rete elettrica si scalda. Quest'ultima porta ad una temperatura superiore l'olio che circolando nelle cavità del radiatore o colonne di metallo le renderà belle calde su tutto il dispositivo. Questo tipo di somministrazione di calore avviene sia per convenzione che per irraggiamento in quanto le colonne del radiatore comprendono numerose alette interne che aumentano la superficie radiante. L'unica nota negativa dei radiatori ad olio è l'eventuale umidità che potrebbe danneggiare il circuito.

  • Radiatori in casa L'impianto di riscaldamento a radiatori è costituito da una caldaia che produce acqua calda che viene immessa nella tubazione dell'impianto di riscaldamento. A sua volta la caldaia viene alimentata da...
  • termosifone colorato Per ottenere non solo un ambiente riscaldato, ma anche un ambiente colorato si possono comperare dei radiatori colorati per tutta la casa. Il prezzo è superiore del 30- 40% rispetto ai radiatori bianc...
  • Termosifone tradizionale Non tutti i tipi di calorifici possono essere ricoperti da dei copritermosifoni fai da te. I motivi si possono ricercare nello stile dell'arredamento o per ragioni di spazio, oltre al fattore della st...
  • Termosifone moderno Il termosifone che sia di ghisa, alluminio, acciaio o che lo si chiami radiatore o calorifero presenta la medesima funzione: ha lo scopo di riscaldare gli ambienti. Esso costituisce l'ultima parte del...

Aigostar Hotwin 33ICZ - Radiatore ad Olio 1500W. 7 elementi. 3 Livelli di Temperatura e Termostato. Design e Garanzia esclusivi Aigostar

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€
(Risparmi 48€)


Caratteristiche dei radiatori ad olio

calorifero ad olio elettrico Questo tipo di olio contenuto nei radiatori ad olio ha una grande capacità termica cioè conserva il calore per molto tempo. Quindi una volta raggiunta la temperatura, l'olio si raffredda lentamente e quando la stanza è già bella calda la resistenza non si attiva. La conseguenza più evidente è quella di ottenere un buon risparmio di energia elettrica. Esistono poi alcuni radiatori ad olio che sono muniti di un ventilatore per riscaldare l'aria più rapidamente e sviluppare una temperatura ottimale. I radiatori ad olio sono sicuramente di facile installazione e manutenzione in quanto non richiedono nessun intervento, sono abbastanza sicuri perché non sono soggetti ad incendi, anche se si sconsiglia di far asciugare indumenti bagnati sul radiatore stesso. Infine, altra caratteristica del radiatore ad olio è l'assenza di fiamme o gas inquinanti oltre alla notevole praticità nello spostamento dello stesso che viene proposto con rotelle.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO