Scegliere il condizionatore

Scegliere il condizionatore

Scegliere il condizionatore nella maniera corretta è importantissimo per riuscire a mantenere perfetta la temperatura in casa, sia durante la stagione estiva che in quella invernale. Inoltre, i condizionatori sono utilissimi per il mantenimento dei livelli di umidità ideali e per la purificazione dell'aria circostante. Si possono considerare diversi fattori per scegliere in maniera ponderata il condizionatore. Tra questi sicuramente la classe energetica, la potenza e la metratura dell'ambiente da riscaldare o raffreddare. Per quanto riguarda il primo fattore, la classe energetica, è bene che questa sia esclusivamente dalla classe A+ in avanti (A++, A+++) perché questo valore inciderà notevolmente sui costi della bolletta. Specialmente per quanto concerne le camere da letto è importantissimo scegliere un condizionatore poco rumoroso, che non disturbi di notte.
condizionatore

Set Filati Poliestere Macchina per Cucire da Kurtzy - 64 Spolette Bobine Filo Cucito Ricamo Custodia in Plastica- Per Macchina per Cucire o Ricamo a Mano- Il Migliore per Donne, Uomini e Bambini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 18,63€)


I parametri da tenere in considerazione nello scegliere il condizionatore

Installazione di un condizionatore a muro Per scegliere correttamente il condizionatore più adatto alle proprie esigenze personali si deve sicuramente partire dalla valutazione di quelli che sono due fattori importantissimi e strettamente correlati tra loro: la potenza dell'elettrodomestico e la metratura che lo stesso dovrà andare a coprire. La prima variabile deve sempre risultare direttamente proporzionale alle dimensioni della camera, espresse in metri quadrati. In particolare, si considerano normalmente 340 BTU per ogni metro quadrato. Per conoscere la potenza necessaria, dunque, occorre moltiplicare 340 per il numero di metri quadrati considerati. Ad esempio, per un ambiente da 15 mq occorrerà moltiplicare 340 per 15, ottenendo 5.100. Questo significa che basterà un condizionatore con una potenza di 5.100 BTU per mantenere la temperatura di quella stanza.

  • impianto condizionatore Le estati sono sempre più calde, i climatizzatori sempre più indispensabili: è possibile affrontare il montaggio di condizionatori fai da te seguendo alcune semplici regole. Per questo tipo di install...
  • Tipologie climatizzatore Grazie ad informazioni online e tutorial, esperti e non possono cimentarsi nel montaggio climatizzatore fai da te. Prima di iniziare questo lavoro in casa è necessario munirsi di tutte le tipologie di...
  • Condizionatore d'aria a parete Il climatizzatore d’aria è una macchina costituita da un motore esterno all’ambiente domestico e di uno interno ad esso. Esistono dei condizionatori dotati di un motore compatto in grado di svolgere l...
  • Impianto pompa di calore Il riscaldamento a pompa di calore aria acqua funziona estraendo calore dalle risorse terresti, ad esempio aria esterna o falda acquifera e lo converte in calore da riversare in ambiente domestico a p...

Umidificatore TaoTronics 6L, Vaporizzazione a Caldo e Freddo, Due Augelli Rotanti a 360° (Largo Pannello di Controllo Tattile & Display LED, Filtro a Cartuccia, Protezione da Basso Livello dell’Acqua, Modalità Notte, Timer)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,99€
(Risparmi 70€)


Agevolazioni e detrazioni fiscali

agevolazioni per condizionatore Come stabilito da recentissime normative, gli acquisti e le installazioni di nuovi condizionatori sono coperti da particolari tipologie di agevolazioni e detrazioni fiscali. Ci si riferisce, particolarmente, all'ottenimento di detrazioni che possono avere un valore compreso tra il 50 ed il 65%. In alternativa, è possibile scegliere di usufruire del cosiddetto "bonus mobili". Vediamo nel dettaglio di cosa si sta parlando. Chi acquista un condizionatore che va ad integrare o sostituire impianti più vecchi ha diritto al 50% di detrazione. Si arriva al 65% se i prodotti acquistati hanno un'elevata efficienza energetica e sono dedicati sia al raffreddamento che al riscaldamento di un ambiente (in cui è già presente un impianto). Tutte le spese fatte per i modelli di condizionatore appartenenti alle classi A+ o superiori sono detraibili fino a 10.000 euro con il bonus mobili.




COMMENTI SULL' ARTICOLO