Lampadine a risparmio energetico

Cosa sono le lampadine a risparmio energetico

Dal 1 settembre 2009 le classiche lampadine a incandescenza sono sparite dagli scaffali dei negozi, lasciando il posto a quelle alogene ad alta efficienza e alle lampadine a risparmio energetico. Queste ultime, oltre a ridurre considerevolmente le emissioni, permettono di risparmiare parecchio sulle bollette. È stato calcolato un consumo pari a 156 milioni di barili di petrolio in meno ogni anno, l'equivalente di 38 milioni di tonnellate di CO2 non più immesse nell'atmosfera. Si tratta di un bel passo in avanti per l'ecologia e per la riduzione generale dei consumi. Ma qual è la differenza tra una normale lampadina e una a risparmio energetico? Le lampadine a incandescenza sono dotate di un filamento di tungsteno all'interno del quale si incanala l'energia, portandolo a una temperatura di circa 2000 gradi. Oltre il 90% di questa energia viene bruciata e soltanto una piccola parte (5-10%) è impiegata a tutti gli effetti. Nelle lampadine a risparmio energetico, di norma, l'involucro si riempie di gas inerte che viene poi irradiato sotto forma di luce attraverso l'azione di un reattore elettronico. Questo processo permette di consumare l'80% dell'energia in meno.
Lampadina a risparmio energetico

AmazonBasics Lampadina LED E27, 14W (equivalenti a 100W), Luce Bianca Calda - Pacco da 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,98€
(Risparmi 0,01€)


Perché scegliere le lampadine a risparmio energetico

Consumi lampadine Acquistare una lampadina a risparmio energetico è diventata una scelta obbligata da quando, nell'ormai lontano 2009, sono state messe al bando le lampadine tradizionali. Il divieto di vendita era stato prorogato al 2012 e da quel momento non è stato più possibile trovare in commercio lampade a incandescenza. Ma non è il caso di disperarsi, anzi, i vantaggi di questa evoluzione non sono pochi. Al di là del risparmio sulle bollette, che si aggira intorno ai 15-20 euro l'anno, la nuova illuminazione non potrà che giovare alla salute del pianeta e a quella di ognuno di noi. Le vecchie lampadine comportavano non solo un notevole spreco di energia, ma anche un alto tasso di inquinamento atmosferico. Infatti, dato che ogni kWh generato e consumato produce delle emissioni di CO2 nell’atmosfera, le lampadine a risparmio energetico rappresentano una vera e propria svolta, giacché il consumo in watt di una lampada a incandescenza è 5 volte più elevato rispetto a quello delle nuove lampadine . Ad esempio, a una lampadina vecchio stampo da 25 watt corrisponde una lampadina a risparmio energetico da 5 watt, come si evince dalle indicazioni presenti sulle nuove confezioni.

  • Lampadine a risparmio energetico Le lampadine a risparmio energetico costano circa 10 volte di più rispetto alle normali lampadine a incandescenza: infatti se le prime si trovano a 8-16 euro, le seconde hanno prezzi intorno a 1 euro....
  • Impianto di illuminazione di interni L'utilizzo e la finalità sono senza dubbio due parametri di cui tener conto quando si devono scegliere le lampadine, ma una grossa importanza riveste anche il risparmio economico generato dalle stesse...
  • Fari di un'auto con led Le lampadine a led per auto sono fondamentali per tutte quelle autovetture che vengono utilizzate durante le ore notturne, soprattutto per effettuare spostamenti più lunghi. In questo modo l'occhio no...
  • Faretto Led ad incasso L'illuminazione con lampadine Led consente di avere una grande riduzione nei consumi di energia elettrica in quanto la resa energetica del sistema Led (Light Emitting Diode) è nettamente a superiore q...

ZIKEY Lampadina LED E27, 12W Equivalenti a 100W, A65 Luce Bianca Fredda 6000K, 1100LM, non dimmerabile - Pacco da 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 8,8€)


Tipi di lampade a risparmio

Lampadine moderne Esistono diversi tipi di lampadine a risparmio energetico. La più comune è la cosiddetta CFL, ossia la fluorescente compatta. Si tratta di una lampada a scarica dalla luminescenza indiretta, poiché non generata dal gas ionizzato, ma data da un materiale fluorescente. I prodotti di questo tipo sono facilmente riconoscibili per la loro forma, a spirale o serpentina. Un altro tipo di impianto di illuminazione a basso consumo è dato dai LED, componenti elettronici che, al passaggio di una minima corrente, emettono una luce priva di raggi infrarossi ed ultravioletti. Questa è senza ombra di dubbio l'illuminazione del futuro, giacché la più efficiente per quanto riguarda il rapporto rendimento/consumi. È inoltre priva di sostanze inquinanti e, al contrario della CFL, è in grado di raggiungere rapidamente l'emissione massima di luce. Vi sono poi le lampade alogene a basso consumo, che somigliano molto a quelle a incandescenza, con la differenza che il gas contenuto nel bulbo è arricchito da un elemento alogeno (come lo iodio il kripton o lo xeno) che permette al filamento di raggiungere temperature molto più alte rispetto a una normale lampadina.


Lampadine a risparmio energetico: Alcuni svantaggi

Lampadina a LED Nonostante i molti vantaggi, le lampadine a risparmio energetico presentano alcuni piccoli inconvenienti, primo fra i quali l'elevato costo. Il prezzo di una lampadina compatta fluorescente è di circa 4 volte superiore rispetto a quelle tradizionali. Le lampade a LED possono arrivare a costare anche 6 volte di più di una lampadina a incandescenza, mentre quelle alogene a basso consumo hanno un prezzo di poco superiore rispetto a quelle normali, ma hanno prestazioni inferiori e non permettono un grande risparmio sulla bolletta. In linea di massima, comunque, il sovrapprezzo è riassorbito dalla riduzione dei consumi. Altro problema riguarda le CFL, che contengono mercurio e, pertanto, vanno smaltite con sistemi appositi e maneggiate con molta cura. Se disperso nell'aria, infatti, il mercurio è tossico e può creare problemi non indifferenti. Le CFL, inoltre, impiegano alcuni minuti prima di raggiungere il massimo della potenza e irradiano una luce più fredda rispetto alle altre lampadine. Tutto sommato, però, gli svantaggi non superano i vantaggi e la scelta di una lampadina di ultima generazione gioverà sicuramente tanto alle vostre tasche quanto alla salute del pianeta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO