Lampadine risparmio energetico

Cosa sono le lampadine a risparmio energetico

Le lampadine a risparmio energetico costano circa 10 volte di più rispetto alle normali lampadine a incandescenza: infatti se le prime si trovano a 8-16 euro, le seconde hanno prezzi intorno a 1 euro. Tuttavia le lampadine a risparmio energetico sono molto vantaggiose e il loro prezzo si ammortizza in pochi anni: infatti hanno consumi decisamente inferiori e hanno una durata 8-10 volte maggiore. Tra l'altro, dal primo settembre 2016 andranno fuori produzione le vecchie lampadine alogene ad alto consumo e quelle a incandescenza grazie a una decisione dell'Unione Europea. Di conseguenza non saranno più prodotte e pian piano scompariranno dagli scaffali dei negozi e dalle abitazioni. Così si potranno usare soltanto le lampadine alogene ad alta efficienza, quelle fluorescenti a risparmio energetico e i led.
Lampadine a risparmio energetico

Lampadine H4 LED 10000LM, Kit Lampada Sostituzione per Alogena Lampade e Xenon Luci, Fari Abbaglianti e Anabbaglianti per Auto, 12V 6000K Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,99€
(Risparmi 11€)


Il risparmio energetico ottenuto con queste lampadine

Il risparmio energetico in bolletta Con le lampadine a risparmio energetico si abbattono notevolmente gli importi della bolletta elettrica: in genere si risparmia sui 20 euro all'anno. Bisogna tenere a mente che una lampadina a incandescenza dura soltanto 1.000-2.000 ore in base alle modalità di gestione. Di conseguenza ha un costo d'uso che si aggira sui 100 euro all'anno. Invece le nuove lampadine a risparmio energetico durano dalle 8.000 alle 10.000 ore; per questo risultano molto più convenienti. Il loro costo d'uso, infatti, è di soli 18-22 euro all'anno. Inoltre questa tipologia di sistemi di illuminazione si caratterizza per emettere meno CO2: di conseguenza si hanno vantaggi anche a livello nazionale e mondiale perché si tagliano le emissioni nell'atmosfera. Infatti si evita che 38 milioni di tonnellate di CO2 vengano immesse nell'aria ogni anno: il risparmio per l'Unione Europea diventa quindi di 10 miliardi euro all'anno.

  • Lampadina a risparmio energetico Dal 1 settembre 2009 le classiche lampadine a incandescenza sono sparite dagli scaffali dei negozi, lasciando il posto a quelle alogene ad alta efficienza e alle lampadine a risparmio energetico. Ques...
  • Pannelli solari La sostenibilità ambientale è un concetto sviluppato negli ultimi anni, molto importante e legato all'ambiente in cui viviamo. Prevede l'utilizzo di energia pulita e di fonti rinnovabili al fine di in...
  • Stufa a legna in ghisa Le stufe a legna possono essere abbinate a un impianto di riscaldamento tradizionale oppure utilizzate come unica fonte di calore per tutta la casa.Per un corretto funzionamento è necessario che la st...
  • Impianto di illuminazione di interni L'utilizzo e la finalità sono senza dubbio due parametri di cui tener conto quando si devono scegliere le lampadine, ma una grossa importanza riveste anche il risparmio economico generato dalle stesse...

Modeen Lampada da parete a spirale a LED Semplice e moderna Creatività Lampada da comodino Camera da letto Lampada da parete Lampada da parete in metallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Lampadine a risparmio: cosa tenere a mente

Alcuni modelli di lampadine Anche se le lampadine a risparmio energetico sono molto vantaggiose, presentano al tempo stesso piccoli inconvenienti. È bene conoscerli, così da poter prendere le adeguate contromisure. Queste nuove lampadine sono fonti luminose meno intense rispetto a quelle incandescenti: infatti emettono meno luce. Inoltre danno una luce bianca e fredda, che non dà risultati eccellenti all'interno del settore dell'illuminotecnica e dell'interior design. In questi casi è meglio optare per le alogene ad alta efficienza e per i led. Al tempo stesso le lampadine a risparmio energetico contengono mercurio e quindi il loro smaltimento segue sistemi appositi. Tuttavia, ogni volta che una lampadina si rompe, nell'ambiente si diffonde il mercurio, sostanza molto volatile. Per questo non si devono toccare i frammenti a mani nude ed è necessario ventilare per 30 minuti la stanza. Esistono poi esemplari con rivestimento antirottura.


Lampadine risparmio energetico: Ultime considerazioni sulle lampadine a risparmio energetico

Lampadina a risparmio energetico Quando si adottano le lampadine a risparmio energetico, bisogna tenere a mente che poca energia elettrica viene trasformata in calore, a differenza di quanto accade per le lampadine a incandescenza. Di conseguenza, in inverno è possibile un aumento dei consumi per il riscaldamento, mentre in estate l'uso dei condizionatori diminuisce proprio per il fatto che le lampadine non aumentano la temperatura interna della casa. Si consiglia di adottare le lampadine a risparmio energetico soprattutto nei corridoi, in cantina, nelle scale, nei garage e in tutti in quegli ambienti dove i consumi sono maggiori. Infatti questi sistemi di illuminazione funzionano continuativamente e consumano poco. Tra l'altro, durano più a lungo se vengo spente e accese di meno. Se vengono adottate all'esterno è preferibile dotarle di una schermatura protettiva. Invece le lampadine a risparmio energetico non danno risultati eccezionali nei luoghi dove occorre una luce intensa e direzionale. È il caso del bagno (sopra il lavabo) oppure del piano di cottura e di lavoro in cucina.



COMMENTI SULL' ARTICOLO