Cabina doccia

Perché scegliere una cabina doccia per il bagno

Molte persone, dopo una faticosa giornata di lavoro, preferiscono rilassarsi in una vasca piena d'acqua; non sempre però si ha il tempo - e il denaro - per farlo. Una cabina doccia all'inizio può risultare meno confortevole della vasca da bagno, ma non è così: grazie alle ante apribili in diversi modi, infatti, l'accesso alla cabina doccia è consentito anche a persone che hanno difficoltà di movimento ed è comoda per tutti coloro che hanno voglia di rilassarsi ma hanno poco tempo a disposizione. Una cabina doccia è senz'altro la soluzione più economica e ci permette di risparmiare molto spazio all'interno dei nostri bagni, altrimenti resi più piccoli e meno vivibili con la presenza di una grande vasca da bagno. Installare una cabina doccia nel proprio bagno è simbolo di modernità e giovinezza e rappresenta un elemento di design degno di nota.
Esempio cabina doccia

Rollplast BLUN2CONCC28080080 Box Doccia a Soffietto, Dim. 80 x 80 x H 185 cm, in PVC, Lati, Due Ante, con Apertura angolare, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,09€
(Risparmi 23,91€)


Cabina doccia e materiali: quali scegliere

Cabina cristallo temperato Le cabine doccia differiscono tra di loro per la scelta dei materiali utilizzati. Per realizzare i pannelli delle cabine doccia si usano solitamente due materiali: l'acrilico e il cristallo temperato. Spesso si preferisce quest'ultimo perché viene sottoposto ad un processo termico che ne aumenta la resistenza e la sicurezza: infatti, qualora dovesse rompersi una lastra di cristallo temperato, le schegge sarebbero tanto piccole e levigate da risultare innocue. Entrambi i materiali, comunque, si trovano sul mercato in diverse finiture, che vanno dal trasparente e il semitrasparente a disegni stampati, per rendere le cabine doccia più belle, fini e adatte all'ambiente circostante. A seconda del materiale e delle varie finiture scelte, i pannelli per le cabine doccia hanno prezzi diversi. Quelli realizzati in cristallo temperato sono i meno economici, ma anche i più sicuri ed eleganti.

  • Vetro vasca da bagno con telaio Montare un vetro vasca da bagno rappresenta la soluzione ideale per chi non vuole rinunciare alla propria vasca, ma per esigenze personali preferirebbe avere in casa una cabina doccia. Tutto questo è ...
  • Doccia Per installare una doccia, per esempio ad angolo, saranno necessarie due parti; ognuna delle quali dovrà presentare un pannello fisso e uno scorrevole. Quindi il materiale che si dovrà acquistare per ...
  • Doccia angolare idromassaggio Una cabina doccia idromassaggio è sicuramente la soluzione migliore per chi vive in una casa moderna, con spazi sempre più risicati rispetto al passato, quando possedere una ingombrante e forse anche ...
  • esempio di box doccia disabili Se in famiglia vi sono disabili o persone anziane è indispensabile progettare una stanza da bagno che permetta loro di mantenere la propria autonomia senza per questo dover rinunciare alla sicurezza. ...

BOX DOCCIA ANGOLARE GIADA 70X90 CM CRISTALLO TRASPARENTE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149€


Tipi di apertura per la cabina doccia

Apertura ante a libro Le cabine doccia si distinguono anche in base al tipo di apertura. Le cabine doccia con porte scorrevoli permettono lo scorrimento dell'anta lungo uno dei lati fissi della doccia. Sono consigliate per gli spazi più ridotti o comunque quando la cabina doccia è posta a vicinanza ravvicinata con gli altri sanitari. Le cabine doccia con porte a battente hanno cerniere che permettono l'apertura verso l'esterno oppure verso l'interno e l'esterno. Le ante possono essere anche pieghevoli, così da permettere l'entrata alla cabina doccia tramite una porta a soffietto. In assenza di una porta o di ante apribili per accedere alla cabina doccia, esse vengono sostituite da una tenda in tessuto, sintetico o naturale. Ogni cabina doccia è provvista di uno o due lati fissi, numero che varia a seconda del tipo di apertura.


Forma del piatto della cabina doccia

doccia di grandi dimensioni Uno degli elementi fondamentali della cabina doccia da scegliere per il nostro bagno deve essere la forma del piatto doccia. Ne esistono di molti tipi: quadrati, rettangolari, circolari, semicircolari... La scelta si deve basare sulla posizione che avrà la nostra cabina doccia all'interno della stanza. Un piatto doccia circolare è preferibile quando la cabina doccia deve essere installata al centro della stanza. Se invece deve sorgere di fianco ad una parete, si preferisce un piatto doccia angolare, di forma quadrata se lo spazio da occupare è di dimensioni ridotte, rettangolare se si preferisce sviluppare la cabina doccia su uno dei due lati o, ancora, semicorcolare per dare una sensazione di movimento in più alla stanza. Dato che la cabina doccia viene installata sul piatto doccia, la cabina avrà la stessa forma del piatto scelto.


Elementi aggiuntivi per la cabina doccia

Una cabina doccia non è provvista solo di ante e piatto, ma anche di altri elementi realizzati in alluminio o altri materiali ferrosi e resistenti alle pressioni, agli sbalzi termici e all'umidità.

Tra questi elementi ricordiamo i profili, solitamente posti come cornice delle lastre di vetro che circondano la cabina doccia. Non tutte le cabine, però, sono provviste di profili.

Un altro elemento fondamentale della cabina doccia è il diffusore, o soffione. Ne esistono di tutti i tipi e dimensioni, adattabili alla cabina doccia. I diffusori più moderni sono anche provvisti di regolatore che permette, appunto, di regolare il getto dell'acqua, aumentandone o diminuendone la potenza o la modalità di getto. Il tutto dipende da quanto è sofisticato il soffione.

Altrettanto importante è la scelta dei rubinetti. Sono disponibili sul mercato molte tipologie di rubinetti, da quelli sporgenti a quelli a incasso, da quelli con termostato a quelli con miscelatore.


La pulizia e la manutenzione della cabina doccia

Le modalità di pulizia della cabina doccia variano in base al materiale del quale sono fatti i vari elementi.

Più una cabina doccia è provvista di fessure, più è difficile pulirla.

Il primo nemico del nostro bagno è il calcare, ma grazie all'utilizzo di aceto, bicarbonato e limone, può essere eliminato efficacemente.

Le lastre della cabina doccia possono essere più difficili da pulire, ma con una miscela di acqua e aceto possono essere eliminati anche quei fastidiosi aloni lasciati dalle gocce d'acqua.

Il soffione della nostra cabina doccia può essere accuratamente pulito e liberato dal calcare grazie ad aceto e acqua calda, che eviteranno l'ostruzione dei forellini e favoriranno la facile fuoriuscita dell'acqua.

Per le parti in plastica, infine, si consiglia l'utilizzo di alcol, aceto e acqua calda per un risultato ottimale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO