Sostituzione caldaia detrazioni fiscali

La sostituzione caldaia prevede diverse detrazioni fiscali

Da diversi anni, la normativa fiscale prevede che, per quel che riguarda sostituzione caldaia detrazioni fiscali, il regime fiscale risulti particolarmente vantaggioso per chi decida di procedere all'installazione di una nuova caldaia. Al momento, chi procede a questo intervento può godere di due diverse agevolazioni: una detrazione sulle ristrutturazioni edilizie al 50% ed una detrazione sul risparmio energetico al 65%. Il legislatore però ha previsto che il contribuente non possa godere contemporaneamente di entrambe le agevolazioni ma che, in fase di sostituzione caldaia, debba necessariamente scegliere per l'una o l'altra agevolazione. Si impone quindi una scelta tra le due alternative. D'impatto verrebbe da scegliere la detrazione al 65% in quanto più elevata ma in realtà oltre al maggior recupero del 15% bisogna considerare molteplici aspetti nell'intervento sia di carattere tecnico che burocratico.
Tecnico che certifica sostituzione caldaia

Stufa a legna 7kW antracite acciaio riscaldamento ambienti casa EKONOMIK LUX LM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 183,78€


Sostituzione caldaia detrazioni fiscali al 50%

Sostituzione caldaia La detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie al 50% riguarda tutti gli immobili ad uso residenziale ad esclusione di uffici e negozi. La detrazione riguarda gli interventi sulle caldaie che sono inerenti la loro sostituzione o la loro riparazione con innovazione. I lavori devono essere certificati da un tecnico autorizzato che deve assicurare che i lavori siano eseguiti a norma. Nulla è invece specificato in merito alla tipologia di caldaia da installare, quindi la sostituzione può riguardare caldaie a condensazione, a biomassa e così via. Dal punto di vista burocratico non sono previste particolari formalità: in fase di dichiarazione dei redditi, il contribuente dovrà indicare l'ammontare delle spese sostenute e i dati catastali dell'immobile su cui è stato eseguito l'intervento di sostituzione.

  • Installazione di pannelli fotovoltaici Gli incentivi statali previsti per l'installazione di impianti fotovoltaici hanno avuto termine nel luglio 2013 a seguito del raggiungimento della soglia massima relativa ai fondi stanziati. Per il mo...
  • Un impianto fotovoltaico Ogni anno un numero crescente di privati e aziende sceglie di investire nella costruzione di un impianto fotovoltaico. Il risparmio dei costi dell'energia elettrica, l'acquisto di una vera indipendenz...
  • Impianto fotovoltaico a terra Sono sempre maggiori, negli ultimi anni, i casi in cui si sente parlare di fotovoltaico. Non a caso si tratta di un fenomeno sempre più diffuso che ha visto, specialmente negli ultimi anni, un'incredi...
  • Pannelli fotovoltaici sul tetto Il sole rappresenta la fonte di energia rinnovabile per eccellenza. Un tipo di energia pulita, che contribuisce al sostegno della cosiddetta energia verde. Molte persone nel mondo hanno scelto di affi...

Radiatore Stufa A Gas Italkero Stratos 5.0 Tiraggio Forzato Metano/Gpl +Kit Fumi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 840€


Sostituzione caldaia detrazioni fiscali al 65%

La detrazione fiscale sul risparmio energetico al 65% è riconosciuta per gli immobili esistenti di ogni categoria catastale quindi sia per appartamenti, uffici, negozi e così via. Ulteriore elemento distintivo rispetto a sostituzione caldaie detrazioni fiscali al 50% riguarda le specifiche tecniche delle caldaie. Per questo tipo di detrazione è obbligatorio, infatti, installare una caldaia a condensazione o una caldaia a biomassa ed entrambe devono rispondere a requisiti tecnici specifici. Anche dal punto di vista burocratico bisogna seguire specifici adempimenti. Innanzitutto bisogna conservare copia delle fatture e dei bonifici attestanti il pagamento, bisogna poi comunicare l'intervento eseguito all'Enea, in sede di dichiarazione indicare le spese sostenute e i dati catastali dell'edificio dove è stato eseguito l'intervento.




COMMENTI SULL' ARTICOLO