Normativa scale

Normativa scale

Le scale non rappresentano altro che una mera struttura edilizia, presente in qualsivoglia costruzione. Tuttavia, essendo una parte molto fragile in evenienze di emergenza come un terremoto o un incendio, le scale sono sottoposte a normative molto stringenti. La normativa scale prevede l'ottemperanza di leggi stipulate appositamente nel 1989, che vanno a disciplinare il campo di applicazione, i criteri di progettazione e le caratteristiche tecniche delle scale nei fabbricati. Innanzitutto, tali leggi si intendono valevoli per le scale facenti parte di strutture ad uso abitativo, pubblico o industriale nonché per scale poste esternamente rispetto ai fabbricati medesimi. In generale, le scale devono essere progettate e costruite in senso omogeneo, con rampe e gradini che rispettino particolari specifiche tecniche, dotate di corrimano e con lunghezza contenuta. Le più recenti legislazioni per le scale prevedono, inoltre, la presenza di parapetti e sensori per l'utilizzo ai non vedenti.
Scala moderna

Guida ai lavori in quota. DPI, PLE, scale, ponteggi e lavori in copertura. Valutazione dei rischi, normativa e casi operativi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,75€
(Risparmi 5,25€)


Normativa scale per rampe e gradini

Scale normative La normativa scale prevede l'applicazione di criteri ferrei per la progettazione delle rampe e dei gradini, parti integranti della scala stessa. Prima di tutto, è necessario che sia le rampe che i gradini siano rispondenti alle vigenti prescrizioni anti-usura e anti-incendio, inoltre devono essere tra loro strutturate, in maniera tale da consentire il passaggio contemporaneo di almeno due persone (immaginando una che sale e l'altra che scende). Le rampe devono essere composte minimo da quattro gradini e massimo da quindici, in modo che chi ne usufruisca possa sentirsi a proprio agio; inoltre, l'annesso corrimano deve essere alto almeno tra i 0,80 metri e i 0,95 metri, situato a non meno di 4 centimetri dal muro. Per quanto riguarda i gradini, invece, essi devono rispettare una distanza tra l'uno e l'altro di almeno 15 centimetri e non più di 22 centimetri. Con apposite relazioni matematiche, a seconda dei casi, si determina in aggiunta il carico massimo applicabile.

  • Scala a chiocciola Nella realizzazione di una scala classica in muratura, la profondità di ciascun gradino, ossia la pedata, e la sua altezza, detta alzata, sono già definite. La pedata deve misurare 33 cm mentre l’alza...
  • Scala a giorno lineare ad I Le scale a giorno, dette anche a rampa, sono caratterizzate da particolari strutture portanti che, sia che si trovino sotto agli scalini, sia che li circondino dai lati, vengono progettate in modo da ...
  • Piastrelle colorate per gradini Quando si deve arredare o ristrutturare una casa bisogna effettuare molte scelte, tra cui quella dei rivestimenti di pavimenti e scale. Queste ultime rappresentano una sfida ma nel contempo una grande...
  • Esempi di scale retrattili Le scale retrattili si sono sempre più diffuse negli ultimi anni grazie all'aumento dei fabbricati multipiano che si caratterizzano per altezze costanti e per la presenza del sottotetto abitabile. Inf...

Diablo X-Fighter Gaming Sedia braccioli Regolabili 3D Cuscino Lombare meccanismo di inclinazione Finta Pelle Perforato Portata 150 kg Scelta del Colore Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO