Produzione serramenti

Produzione serramenti

Produrre una finestra non è semplice, tutto il processo inizia da un disegno che è un'operazione creativa ma anche laboriosa. Solo i migliori disegni diventano prototipi. Il prototipo viene poi utilizzato per fare un calco e poi un primo esemplare in alluminio o legno. Il reparto di produzione in base alle scelte economiche fatte dall'ufficio marketing sceglie i materiali. Dopo la produzione del primo esemplare ante produzione si passa alla prova scasso. Se positiva si passa avanti se negativa si cerca di migliorare il prodotto. Legno, plastica, vetro e alluminio sono tutti materiali che vengono utilizzati per dei serramenti di qualità e sfornati in quantità dal reparto di produzione. Fatti i singoli pezzi dalle materie prime si passa all'assemblaggio della parti e poi all'imballaggio. Ed ecco la vostra nuova finestra.
finestra

OLIO DI LINO COTTO LITRI 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,21€


Il disegno di una finestra

sezione finestra in pvc Il processo di produzione delle finestre parte da un disegno tecnico. Il reparto designer studia le tendenze del mercato in base alle scelte dei consumatori date dal reparto marketing, alle novità uscite nelle fiere di settore e alla stampa specializzata. I designer studiano, pensano e inventano i serramenti con la consapevolezza che questi oggetti diventeranno un pezzo della tua vita. Fantasia, emozione, cuore e linee si uniscono per dar vita ad un disegno unico e speciale. Le Courbusier diceva che tutta la bellezza e la storia dell'architettura ruotava intorno alle finestre. Quelle magiche aperture che permettono di aprire uno squarcio sul mondo. Il disegno non è solo l'inizio del processo ma è anche il momento più importante della creazione del valore. Fatti i bozzetti essi passano nelle mani del capo dell'ufficio che sceglie i migliori e che poi diventeranno le finestre che vedremo ogni giorno.

  • Elegante porta in legno Per serramenti si intendono le porte e le finestre che completano un edificio. Essi permettono non solo il passaggio di persone e cose, ma anche dell'aria, del caldo e del freddo e dei rumori. La loro...
  • porta in legno Mettendo insieme costo porte e spese varie di trasporto, installazione ecc. ecc. quanto sarà la cifra complessiva che dovrai affrontare per sostituire i vecchi infissi di casa? Per quanto riguarda il ...
  • Finestra in allumino Per scegliere degli infissi ci sono molte possibilità; se un tempo il legno era il materiale preferito, adesso la scelta è più ampia e la resa degli infissi in alluminio è decisamente molto migliorata...
  • Finestra I controtelai per infissi sono costituiti, di solito, da un listello di legno di 3x3 cm con del compensato da 4 mm. Inoltre, il controtelaio avrà delle graffe in ferro. Per fissarlo sarà necessario fa...

RITONIFICANTE KK1112 Lt 0.75 TRASPARENTE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,96€


Il reparto di produzione

serramenti scorrevoli Il reparto di produzione è il nucleo centrale della catena del valore. Fare un prodotto di qualità necessita di uno studio delle parti, delle scelte di materiali e della definizione di una prassi di lavoro. I materiali più usati sono il vetro, il legno, il ferro e la plastica. La creazione di un prodotto di qualità non è cosa semplice. Dal calco si fanno vari prototipi ma solo quelli da un'estetica più ricercata e quelli a prova di scasso superano il test. Il costo è un paletto limitante che viene definito dal livello qualitativo e dal tipo di prodotto che si vuole ottenere. Il vivo della produzione inizia nel momento in cui definito il piano di produzione si iniziano a tagliare i pezzi e poi vengono assemblati in un corpo unico. La verniciatura in base ai materiali può avvenire prima dell'assemblaggio o dopo. Assemblata la finestra viene imballata e spedita ai magazzini.


I materiali

porta finestra in legno La scelta dei materiali è una fase critica della produzione dei serramenti. I costi di produzione come quelli di vendita variano ma anche l'estetica e le specifiche tecniche non sono da meno. Il classico legno è stato sostituito dal pvc (polivinilcloruro) che sia per costo, caratteristiche tecniche ed estetiche non ha rivali. Il legno sembra a seguito di ricerche scientifiche un materiale molto simile al pvc ma superiore all'alluminio nell'isolamento acustico e termico. Almeno una volta ogni due anni però bisogna verificare il film di vernice che se usurato va integrato con una mano di vernice. Il metallo come il ferro, alluminio e l'acciaio sono dei materiali inferiori per capacità di isolamento rispetto al legno e al pvc ma sono più forti e sono da preferire per la loro capacità di antiscassinaggio.




COMMENTI SULL' ARTICOLO