Parquet a incastro

In cosa consiste il parquet a incastro

Il parquet a incastro è una soluzione d'arredamento raffinata, elegante, calda ma soprattutto rapida, economica ed ideale per appartamenti, uffici oppure locali commerciali. La lamatura e la verniciatura vengono effettuate in fabbrica, pertanto dopo il montaggio il pavimento risulta già pronto al calpestio. La posa in opera avviene mediante apposite scanalature poste sui bordi, in un comodo sistema di incastro maschio-femmina. Non richiede l'ausilio di attrezzi o materiali particolari. Non va incollato, inchiodato oppure ancorato al suolo. Non serve necessariamente la rimozione di piastrelle preesistenti. Si può semplicemente poggiare su di esse, senza pregiudicarne l'integrità. Naturale ed ecologico, vanta una straordinaria resistenza. In ogni caso, come è facilmente intuibile, un'eventuale riparazione non implica grosse difficoltà o costi eccessivi.
Parquet incastro

Parquet Prefinito ad incastro Rovere Cappuccino Piccolo Confezione Da 0,99 MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,59€


Vantaggi e svantaggi dei parquet a incastro

Posa parquet I parquet a incastro sono disponibili in commercio in un'ampia varietà di colori e materiali per cui rispondono adeguatamente a qualsiasi esigenza abitativa. In genere, vengono venduti in confezioni da dieci lastre o poco più, riconoscibili dalle caratteristiche scanalature sui bordi. È possibile optare per i tradizionali listelli in fibra di legno oppure per laminati o impiallacciati. In ogni caso, garantiscono tutti una grande resistenza al calpestio ed elasticità. Con il calore, la pavimentazione può naturalmente subire delle deformazioni. In tal senso, basta provvedere lasciando degli opportuni spazi tra una lastra ed altri ostacoli, come ad esempio la zoccolatura. Questa tipologia di pavimentazione presenta numerosi vantaggi. Di facile installazione, infatti, non utilizza collanti chimici. Si posa agevolmente su piastrelle preesistenti, senza danneggiarne l'integrità e può essere disinstallata in qualsiasi momento. L'unica pecca è che richiede un certo spessore minimo, compreso tra 1 e 1,5 cm, per garantire un'ottima stabilità.

  • Parquet spazzolato Il parquet spazzolato è ricavato attraverso un procedimento che prende il nome di spazzolatura. Esso consiste nel trattare la superficie con specifiche spazzole in acciaio, in modo da renderla più ruv...
  • Pallet parquet Il parquet fai da te è realizzabile riciclando travi che di solito sono scartate perché non più utili, come ad esempio le travi dei pallet. Il riciclo di questo materiale è possibile grazie al fatto c...
  • Parquet in bamboo verticale Cosa c'è di tanto speciale nel bamboo da averlo reso utilizzabile, spesso al posto del legno, per la produzione del parquet ? Innanzitutto il parquet di bamboo è più robusto del classico parquet di le...
  • Pavimento laminato Quando ci si trasferisce in una nuova casa o si vuole rinnovare quella attuale il pavimento è un elemento fondamentale da non trascurare. Il pavimento, infatti, modella lo spazio ed è in grado di conf...

Parquet Prefinito ad incastro Sense Confezione Da 3,18 MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 190,77€


Parquet a incastro: Posa in opera

Posa parquet Per posare correttamente il parquet a incastro, serviranno pochi attrezzi di facile reperibilità ed a basso costo. Oltre alla livella ed alla squadra, gioveranno una troncatrice per legno oppure un seghetto alternativo per adattare le dimensioni delle lastre alla superficie da coprire. Quindi, pulire adeguatamente il massetto e controllarne il livello. Qualora ve ne sia la necessità, apportare le adeguate modifiche. Oppure, senza rimuovere eventuali mattonelle, stendere direttamente un foglio di materiale isolante da 1 cm circa per attutire al massimo il rumore da calpestio. Se necessario, utilizzare sulle giunzioni del nastro adesivo argentato. Quindi, a ridosso della parete più lunga, disporre la prima fila di lastre e distanziarle dal muro con gli appositi cunei, dopo aver rimosso la linguetta dell'incastro. Si procede incastrando i listelli tra loro aiutandosi eventualmente con il martello. In seguito, ultimare il lavoro con il montaggio del battiscopa. Il pavimento è così pronto all'uso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO