Pavimenti bamboo

Perché scegliere i pavimenti bamboo

Il parquet in bamboo si fa strada negli ultimi tempi come valida alternativa ai parquet di vero legno, infatti è ecologico, bello da vedere, e con proprietà eccezionali. Tuttavia, i pavimenti bamboo devono essere certificati FSC, quindi devono avere come provenienza quella delle foreste controllate e gestite responsabilmente. Come materia prima il bamboo è una pianta appartenente alle Graminacee e cresce in Cina e in Giappone, ma non è un legno. Il tipo di bamboo che viene usato è il Phylollostachys Pubescens che si distingue per essere un sempreverde alto quasi 30 metri. Si sviluppa senza concimi e antiparassitari e senza trapianti. Occorre aspettare 60 anni per tagliare il bamboo, ma generalmente questo tipo di pianta viene coltivata proprio per la sua velocità di crescita, fattore che lo rende molto facile da coltivare e rimpiazzare senza problemi di deforestazione.
Pavimento bamboo chiaro

Euronovità Panno Pulizia 3 Pezzi, Bambú, 40x40x1 cm, 3 Unità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Caratteristiche dei pavimenti bamboo

Parquet bamboo I pavimenti bamboo sono molto resistenti, offrono stabilità e durezza oltre ad essere impermeabili in quanto non risentono dell'umidità, quindi vengono posati anche in cucina o in bagno. Sono adatti sia sopra a dei massetti radianti, che nelle zone esterne perché sopportano gli sbalzi di clima. Possono essere trattati contro gli insetti e diventare molto utili nei giardini e nei cortili o addirittura ai lati delle piscine per la loro robustezza e longevità. Altra caratteristica dei pavimenti bamboo è la resistenza contro il fuoco, infatti se per caso una sigaretta cade sul parquet in bamboo quest'ultimo non si rovina e neppure si macchia, ma soprattutto non si incendia in quanto la fiamma si sviluppa solo ad alte temperature. I pavimenti bamboo sono davvero naturali e dalle ottime proprietà sia tecniche che estetiche. Vengono spesso utilizzati e quindi apprezzati per la creazione di gradevoli pavimentazioni eleganti e lineari.

  • Pavimento vinile Le pavimentazioni viniliche sono realizzate in PVC. Per la loro resistenza vengono impiegate per rivestire gli interni di ospedali oppure spazi pubblici ad uso commerciale dove è richiesto un paviment...
  • Esempio di parquet in bamboo Il parquet in bamboo è ideale per chi vuole un pavimento in legno, ecologico ed economico, senza rinunciare alla bellezza e al calore proprie del legno. Questo tipo di parquet ha tanti vantaggi ed è m...
  • collezione di pavimenti in ceramica La ceramica è un materiale che fin dall’antichità è conosciuto ed amato per la sua ricercatezza. Sceglierlo per i pavimenti denota dunque una precisa volontà di ottenere effetti raffinati ed eleganti....
  • Pavimentazioni per esterni con motivi geometrici I pavimenti per esterni sono studiati per essere resistenti e soprattutto belli da vedere e funzionali. Essi hanno come primo obiettivo quello di rispondere a determinati requisiti. Innanzitutto devon...

SET PANNI IN BAMBOO: PANNI IN BAMBOO + PANNO PAVIMENTI + MINIPANNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Pavimenti bamboo: Formati e prezzi

Pavimento cucina Per ottenere dei pavimenti bamboo il fusto della pianta viene tagliato in tante aste sottili, poi le stesse sono assemblate con l'ausiglio di collanti o praticando la pressatura. Per avere dei parquet in bamboo davvero durevoli nel tempo e certificati bisogna eseguire una lavorazione particolare, che consiste nel togliere la corteccia ed usare solo la parte centrale del fusto della pianta. Questo perché il legno si presenterà molto più resistente all'incollaggio, e quindi non si rovinerà nell'andare del tempo. Le asticelle di questi straordinari pavimenti bamboo possono essere posate in orizzontale per avere più strati e mettere in evidenza i nodi del legno di bamboo, oppure in verticale per una superficie a uno strato solo, lineare e senza nodi. Infine, nella posa pressata cioè senza colla, il parquet di bamboo raggiunge una durezza elevatissima ed una bellezza esteriore favolosa.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO