Setaccio

Cos'è un setaccio e a cosa serve

Lo scopo del setaccio è quello di permettere la facile separazione di un materiale con parti di grandezze diverse o di due elementi differenti. Si può separare la terra dai sassi, oppure si può selezionare pietrisco di varie dimensioni. La particolarità di questo attrezzo è quella di essere costituito da una sorta di contenitore la cui parte inferiore, il fondo, è formata da una rete metallica. La rete può essere di acciaio, di ottone oppure zincata e le maglie possono avere forma rotonda o quadrata. La struttura che regge la rete può essere di legno, di metallo, di plastica o di altri materiali. Il diametro di un setaccio dipende dal tipo di materiale che occorrerà setacciare e dall'uso che se ne fa. Stesso discorso per le dimensioni delle maglie che possono essere da molto strette a decisamente larghe. Per i lavori più impegnativi e professionali esistono setacci con maglie di grandezze a scalare e da mettere l'uno nell'altro. In questo modo, con una sola operazione si separano diverse granulometrie di materiale.
Setaccio in plastica

Tescoma 630334 Delicia Setaccio Da Cucina, Diametro 18 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€
(Risparmi 1,4€)


Come usare e conservare il setaccio

Diverse misure di setacci L'uso del setaccio è molto semplice ed elementare, soprattutto se si scelgono attrezzi delle dimensioni adatte al lavoro che si deve eseguire. Questo strumento è utilizzato in molti campi: edilizia, ingegneria, farmaceutica, cucina, giardinaggio. In pratica, per usarlo nei lavori in cui il materiale da setacciare è molto, va impugnato con entrambe le mani e agitato con movimento rotatorio e oscillante. Questo determina la caduta delle parti più piccole, che passano attraverso i buchi della rete, lasciando nel setaccio la parte più consistente. Una volta utilizzato, come tutti gli oggetti da lavoro, anche il setaccio va pulito e curato, in modo da conservarlo a lungo in uno stato ottimale. La manutenzione si effettua liberandolo da eventuale materiale residuo e facendolo asciugare bene, soprattutto se sono stati setacciati componenti umidi o bagnati. Periodicamente è bene pulire le maglie da parti che possono rimanere incastrate nella rete; per questo può essere utile avvalersi di un pennello duro o di una spazzola.

  • Lavatrice caricamento Le informazioni su come usare la lavatrice sono riportate in maniera dettagliata sul libretto delle istruzioni. In genere questo documento viene consegnato all'interno della scatola, oppure può essere...
  • Pulizia mobili da giardino L'idropulitrice nasce come attrezzo d'uso professionale, ma si adatta anche ad un impiego casalingo. É ideale per pulire a fondo giardini, muri esterni, pavimentazioni esterne, porticati, per rimuover...
  • Una mappa dell'Italia Presso gli uffici del catasto sono censiti i terreni e i beni immobili e sono conservate le mappe del territorio. L'accatastamento dei beni immobili ha finalità legate sia al diritto fiscale sia al di...
  • Mattoni forati di diverse grandezze I mattoni vengono utilizzati per le costruzioni di qualsiasi tipologia di edificio o struttura. Essi hanno caratteristiche differenti in base alla loro destinazione. Sono formati principalmente da una...

Infreecs Set di 3 Colino/Setaccio/Scolapasta in acciaio inox maglia fine con maniglia per Cucina - in 3 formati ( 7cm/12cm/18cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come costruire un setaccio

Diverso tipo di setaccio Essendo un oggetto dalla struttura semplice, costruire un setaccio fai da te non è complicato. A parte i modelli più elementari che possono essere realizzati semplicemente legando una rete con maglie della dimensione voluta ad una bottiglia di plastica senza fondo, un setaccio è utilissimo per qualsiasi giardiniere, esperto o alle prime armi. Foglie, materiale organico e piccoli detriti, infatti arricchiscono lo strato superficiale del terreno e setacciarlo per poi utilizzarlo nei vasi o nelle aiuole è molto utile. Per fare questo in modo veloce e semplice è sufficiente costruire un setaccio a misura di carriola, così che il terreno venga separato dalle impurità, pronto per essere usato. Occorrono dei listelli di legno, possibilmente di abete, delle viti, dei dadi e una rete da recinzione rivestita di plastica con maglie quadrate grandi circa 10 millimetri di lato. Con questo materiale si assembla un rettangolo che, posizionato sulla carriola, permetterà di ricavare terriccio fertile dalla rastrellatura di viali e giardini, fertile e ottimo per qualsiasi coltura.


Setaccio: Curiosità

Setaccio in acciaio Attrezzo antico e utilizzato in tanti campi diversi, il setaccio è presente in tutte le case dei contadini. Nei vari dialetti e nelle diverse regioni assume altri nomi come staccio, vaglio, buratto o crivello. Su di esso e sul suo utilizzo sono stati coniati proverbi e modi di dire. Ad esempio, si dice che "il setaccio nuovo fa il pane bianco", per intendere che qualsiasi attrezzo quando è nuovo svolge al meglio il suo lavoro ed anche le persone, all'inizio di una qualsiasi attività, mettono sempre maggiore impegno. Anche Socrate si è pronunciato sull'uso figurato del setaccio per dimostrare che, cernendo le varie informazioni, sono poche quelle che infine sono davvero utili. In conclusione, il setaccio è un attrezzo indispensabile nella sua semplicità ed averlo in giardino serve a rendere il lavoro più semplice, più proficuo e redditizio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO