Avvitatore ad impulsi

L'avvitatore ad impulsi ed il fai da te

L'avvitatore ad impulsi è uno degli attezzi elettrici più utilizzati ed utili nel mondo del fai da te. Dal design compatto, con la sua classica forma a pistola, l'avvitatore ad impulsi è disponibile in varie versioni con alimentazione a corrente o a batteria; entrambe le soluzioni permettono di avvitare o svitare viti e bulloni particolarmente difficili da gestire. I modelli più completi sono dotati di un meccanismo a frizione che permette di regolare la forza esercitata sulla vite così da ridurre al minimo lo sforzo fisico di chi lo utilizza. Possiamo affermare che tale avvitatore è uno strumento molto sicuro, in quanto dotato di un sistema di sicurezza che ne blocca il funzionamento in caso di surriscaldamento o se viene superata la soglia di resistenza. Una delle caratteristiche che rendono questo attrezzo fondamentale nel campo dell'hobbistica è anche il prezzo, esistono infatti soluzioni adatte a tutte le tasche.
Esempio di avvitatore a percussione DeWalt

TROTEC Avvitatore a impulsi a batteria PIWS 10-20V, regolabile in 5 posizioni,

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,95€
(Risparmi 50€)


Come usare un avvitatore ad impulsi

Con l'avvitatore ad impulsi il fai da te sarà semplice anche per le donne La prima cosa da fare una volta acquistato il vostro avvitatore ad impulsi è metterlo in carica, nel caso in cui sia dotato di batteria, per circa 30/45 minuti. Non appena l'attrezzo sarà funzionante, indossiamo guanti e mascherina protettiva ed inseriamo la vite nella punta dell'avvitatore. Il passo successivo è allineare l'avvitatore perpendicolarmente al piano in cui dovremo inserire la vite e premere la leva di avvio accompagnando il movimento dell'attrezzo. Se dobbiamo svitare la vite, la procedura è inversa: avvicinare l'avvitatore alla testa della vite, inserire la punta e poi azionare la leva. Se durante l'utilizzo l'avvitatore dovesse "spegnersi" è perchè è entrata in funzione la ventola di protezione, che evita il surriscaldamento dell'attrezzo. E' molto importante, ogni due mesi circa, effettuare una corretta oliatura della punta dell'avvitatore e, dopo ogni utilizzo, pulirlo e riporlo nella sua scatola; così facendo il vostro avvitatore ad impulsi sarà sempre in perfetto ordine.

  • Lavori con martello pneumatico Il martello pneumatico è caratterizzato da determinate peculiarità che comportano un certo utilizzo di questo strumento per non incorrere in pericolosi danni alla salute. Si tratta di un attrezzo estr...
  • Una casetta per gli attrezzi Cosa sono le casette in legno e a cosa servono? Bisogna, innanzitutto, precisare che ne esistono di diverse tipologie, anche se quelle più comuni sono le casette in legno prefabbricate che vengono uti...
  • Martello in legno e metallo Il martello è uno strumento per il bricolage e per le attività fai da te, utilizzato per battere colpi su materiali di diversa natura. Solitamente possiede una massa che non supera il peso di un chilo...
  • Vite, dado e rondella In generale, i bulloni sono organi di unione costituiti da vite, dalla forma spesso esagonale e con gambo filettato per tutta la lunghezza o in parte; bullone, anch'esso dalla forma prevalentemente es...

Avvitatore a Impulsi, TECCPO 350Nm Avvitatori a Massa Battente 18V, 4.0Ah Batteria, 3x Chiavi A Bussola, Mandrino 13mm (1/2"), Impulsi/min 0-3000(-20€ code: 9KVJIC9V)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 129,99€
(Risparmi 10€)


Avvitatore ad impulsi: La scelta del modello

Avvitatore utilizzo Quando si sceglie un avvitatore ad impulsi è necessario tener presente l'utilizzo che ne faremo perché, anche se ne esistono per tutte le tasche, una persona che lo utilizzerà a livello amatoriale ricercherà caratteristiche differenti rispetto ad un professionista del settore artigiano. In commercio esistono avvitatori molto piccoli, capaci di infilarsi in spazi angusti per effettuare lavori di precisione, ideali se si lavora su scale come un elettricista o se durante il fai da te ci imbattiamo in lavori di minuteria. Una caratteristica dell'avvitatore ad impulsi nota a pochi è la sua capacità di praticare fori nei materiali come legno e metallo, ma bisogna tener presente che se si dovesse forare il cemento armato dovremmo utilizzare un trapano. Un consiglio utile è quello di abbinare l'utilizzo di questi due attrezzi elettrici per una più completa riuscita dei vostri lavori.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO