Tasselli per cartongesso

I tasselli per cartongesso

Il mercato dei fissaggi è molto vasto. Esistono migliaia di soluzioni per qualsiasi scopo e qualsiasi esigenza. Una considerevole parte di questo mercato è dedicata ai tasselli per cartongesso. Anche in Italia, ormai da anni, siamo abituati a vedere sempre più spesso pareti costruite "a secco" e sempre più spesso abbiamo la necessità di fissare qualcosa ad esse. Non dobbiamo spaventarci, esistono tasselli in grado di sostenere carichi notevoli anche se fissati ad una semplice parete in cartongesso. Esistono i cosiddetti tasselli ad elica oppure quelli a stella, i tasselli a torsione oppure quelli ad espansione. Prima di scegliere quale tassello usare è bene conoscere la natura del supporto a cui dobbiamo fissarci e conoscere ovviamente anche quello che dobbiamo fissare. Questo per evitare di utilizzare tasselli sovradimensionati oppure sottodimensionati rispetto all'utilizzo che ne vorremo a fare
Tassello elica

Fischer, 542458, 100 Tasselli GK, Specifici per Cartongesso, Include Accessorio di Montaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Conoscere la natura del supporto

Tassello metallico Contrariamente a quanto si pensa le pareti o contro pareti in cartongesso possono essere un supporto molto valido per fissare anche carichi di notevole peso. La prima cosa da conoscere è se veramente abbiamo bisogno di un tassello per cartongesso. Sempre più spesso nell'edilizia contemporanea si utilizzano materiali da costruzione a secco che hanno tenute incredibili. Quella che pensiamo essere una parete in cartongesso magari è un gesso fibrato, una lastra ad alta densità oppure il costruttore ha previsto dietro alla parete della cucina dei supporti in legno per potere fissare i pensili. In tutti questi casi, e solo il costruttore ci potrà dire come ha costruito, potremo utilizzare tasselli non eccessivamente complessi oppure normali viti da legno. Nel caso in cui ci troviamo di fronte ad una parete (o contro parete) in cartongesso vera e propria allora dovremo utilizzare tasselli appropriati in quanto le lastre se caricate in modo inopportuno possono non sorreggere il peso che andremo a fissare.

  • Nicchie in cartongesso Le nicchie in cartongesso sono la versione moderna delle classiche rientranze nei muri di una volta e che avevano la stessa funzione delle mensole e dei pensili. Usate originariamente soprattutto in c...
  • Porta in cartongesso Le porte hanno la funzione di chiusura tra un ambiente e un altro ma anche di passaggio da una stanza a un'altra. Negli ultimi anni si è vista l'adozione di numerosi materiali oltre al classico legno ...
  • Rivestimento termocamino Il rivestimento per termocamino è importante perché è proprio l'elemento che permette la completa integrazione del camino con il resto dell'arredamento della stanza e, eventualmente, con la parete in ...
  • Cartongesso Il cartongesso è formato da gesso, come dice la parola stessa, ma è anche protetto da due fogli di cartone. E' largamente usato in edilizia perché si presta a tante soluzioni. In effetti è molto prati...

Fischer 25 Tasselli per Cartongesso DUOTEC 10 S con Vite, Fissaggio ad Ancora per Carichi Elevati su Pannelli e Lastre, Foro 10 mm, 540178

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Tasselli per cartongesso: Quale scegliere

Fissaggio cartongesso Prima di inserire qualsiasi tassello nella lastra ricordate che dietro le lastre di cartongesso c'è una struttura portante che può essere in legno o in metallo. Se dovete fissarvi proprio in quel punto, può darsi che il tassello non sia necessario o non sia adatto. Il tassello più comune per fissarsi ad una lastra in cartongesso è il tassello ad elica. È facilissimo da posare e utile per carichi leggeri ma se fissato su una lastra singola non da molte garanzie di tenuta. Il compromesso più facile è il tassello ad espansione tipo "torx" o "jet". Questi tasselli sono chiusi nella parte terminale e se trovano il vuoto formano un ingrossamento dietro la lastra che assicura buone tenute. Il tassello più indicato per pensili e carichi pesanti è il tassello ad espansione metallico tipo "HHD-S". Tutti i produttori ne consigliano la posa tramite un accessorio (non indispensabile) con qualche accorgimento può essere facilmente fissato con un normale cacciavite, ha un'ottima tenuta sia di taglio che in trazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO