Cappe sottopensile

Le cappe sottopensile, adatte ad ogni cucina

Le cappe sottopensile sono elettrodomestici indispensabili all'interno di una cucina con piano cottura a gas. Le cappe aspiranti presentano una canna fumaria installata all'interno del pensile sovrastante, mentre quelle filtranti o a ricircolo ne sono prive. È importante che la cappa sia di larghezza uguale o superiore al piano cottura. I modelli standard variano dai 60 centimetri ai 120 centimetri. Per scegliere la cappa adatta alle proprie esigenze è fondamentale misurare il volume dell'ambiente all'interno del quale verrà installata la cappa, poichè questa per garantire il giusto ricambio d'aria deve avere una portata superiore di 6 volte il volume della stanza. La capacità di aspirazione delle cappe sottopensile si misura in metri cubi all'ora (mc/h) e va scelta in proporzione alla grandezza dell'ambiente ed alla frequenza di utilizzo. Le cappe sottopensile sono spesso dotate di frontalino estraibile e possono essere ad incasso o ad integrazione. Per alcuni modelli è possibile rivestire il frontalino con il legno, rendendo la cappa parte integrante dell'arredo.
Cappa sottopensile

Faber - Cappa cucina sottopensile 60 modello 152 LG con filtro carbone originale faber e filtri sintetici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67€


Modelli di cappe

Installazione errata di una cappa sottopensile Sopra un piano cottura a gas è obbligatorio installare una cappa. Questo elettrodomestico, diventato nel tempo oggetto di design, ha caratteristiche diverse in base alla tipologia di aspirazione. La cappa classica, con tubo di aspirazione a vista, è tra le più diffuse dell'ultimo decennio, poichè il tubo di aspirazione oltre ad avere una funzionalità specifica all'interno della zona cottura, si è trasformato nel tempo in elemento di arredo. Esistono in commercio cappe di aspirazione a cono oppure a forma cilindrica, in finta muratura oppure in acciaio. Tanti modelli tra i quali scegliere che si adattano ad ogni tipologia di arredo, dal più tradizionale fino ad arrivare al moderno. Per chi ha a disposizione poco spazio sono ideali le tradizionali cappe sottopensile, un elettrodomestico da incasso che viene posizionato sotto un pensile. Le cappe sottopensile possono essere aspiranti, cioè dotate di tubo di aspirazione (in questo caso inserito all'interno del pensile) oppure filtranti o a ricircolo d'aria.

  • L'innovativo design delle cappe Elica La cappa cucina Elica è disponibile in vari modelli per adattarsi allo stile ed alle esigenze della clientela. L'azienda può vantare una vasta esperienza nel settore, pone la massima attenzione ai det...
  • Cappa da cucina a parete In cucina la cappa è uno dei componenti più importanti perché permette di respirare un'aria pulita. L'aspiratore cappa cucina ha lo scopo di smaltire i vapori della cottura, i fumi della combustione e...

FABER S.p.A. TCH04 SS16A 741 Semintegrato (semincassato) Nero, Acciaio inossidabile 160m³/h

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,81€


Cappe sottopensile: Installazione cappe sottopensile

Sia i modelli di cappe aspiranti che quelli filtranti sono dotati di filtro antigrasso, capace di trattenere grassi e vapori. Generalmente le cappe di ultima generazione presentano una spia che si accende per indicare quando il filtro è da pulire o da sostituire. Bisogna ricordarsi che le cappe sottopensile sono elettrodomestici collegati alla corrente elettrica, pertanto è importante durante l'installazione provvedere a creare un interruttore mediante il quale poter staccare la corrente. Per l'installazione è fondamentale affidarsi a personale specializzato che possa sottoscrivere la Dichiarazione di Conformità alla normativa vigente, pena la decadenza della garanzia della casa produttrice. La cappa deve essere installata a 65 cm di altezza dal piano cottura a gas ed a 75 cm da quello elettrico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO