Fiori secchi

Fiori secchi

Con i fiori secchi o essiccati si possono confezionare dei regali davvero graziosi da offrire in varie occasioni oppure si possono creare dei simpatici segnaposto o completare la decorazione di bomboniere da cerimonia. Ma i fiori secchi vanno bene anche per rendere più accogliente e profumata la casa; basti pensare a quei gradevoli centro tavola, tra l'altro indispensabili, per pranzi e cene importanti oppure agli utilissimi pout pourri che non solo sono belli da vedere, ma offrono nello stesso tempo il profumo dei fiori. Tuttavia, non bisogna dimenticare che solo alcuni tipi di piante possono essere essiccati, come per esempio: la mimosa, la rosa, la lavanda, la margherita, l'alloro, l'edera o l'erica, le spighe di grano e così via. Resta comunque il fatto che i fiori e i vegetali essiccati mantengono a lungo le caratteristiche di colore e profumo, anche se per la loro conservazione bisogna adottare qualche accorgimento.
Fiori secchi

Secchi & fiore artificiale mazzo di fiori, 85 cm, pronto per un vaso (naturale e crema)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,75€


Semplici tecniche di essicazione per fiori secchi

Fiori secchi per quadri Per effettuare un'eccellente essiccatura dei fiori bisogna scegliere quelli giusti, cioè quelli più corposi e bisogna anche raccoglierli nelle ore meno fredde della giornata. Inoltre, sarebbe meglio preferire la raccolta nelle stagioni più calde onde evitare troppa umidità. In effetti, se il fiore è molto umido il tempo per l'essiccazione sarà maggiore. Per iniziare occorre una piccola stanza buia, asciutta e ben areata dove i fiori secchi non perderanno i loro colori. I fiori più voluminosi si fanno seccare appesi e a mazzetti, posizionando le corolle in basso e gli steli in alto. I fiori più piccoli e i rametti poco consistenti invece vanno semplicemente sistemati su di un ripiano, ma questo sistema richiede più tempo. Altro modo per ottenere dei fiori secchi è quello della pressatura al fine di poter creare delle belle composizioni da quadro. Per ottenere questo risultato si consiglia di riporre i fiori tra due libri pesanti e separati da carta assorbente.

  • Orchidee Vanda Le Orchidee Vanda sono piante da fiore originarie del continente asiatico e in particolare dell'India, della Cina, della Malesia e dell'Indonesia; alcune varietà sono coltivate anche in Australia. A q...
  • Varietà di calancola La calancola è una piccola pianta succulenta che solitamente non oltrepassa i 35 cm di altezza. Le foglie carnose triangolari formano una fitta rosetta eretta e sono caratterizzate da un margine ondul...
  • Varietà di clematide rampicante La clematide rampicante appartiene alla famiglia delle Ranuncolaceae. Presenta fusti sottili semi legnosi e può avere foglie caduche oppure sempreverdi. I viticci prodotti si attaccano tenacemente all...
  • Calle colorate La coltivazione della calla può essere effettuata a terra o in vaso. La messa a dimora in giardino deve avvenire fra settembre e dicembre. Prima si interrano i bulbi in piena terra in una zona di mezz...

Bouquet di fiori artificiali ed essiccati, alto 85 cm, pronto per un vaso Chocolate & Cream

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,95€


Come ottenere dei fiori secchi con sabbia o detersivo

Mazzetto di fiori secchi Per aiutare l'essiccazione dei fiori e mantenere i loro colori e quindi ottenere uno splendido risultato si consiglia di utilizzare delle sostanze dalle utili caratteristiche. Queste infatti assorbono l'umidità rapidamente e accelerano la disidratazione fissando i colori. La sostanza essiccante più naturale è la sabbia, ma può essere utilizzato anche il detersivo per il bucato. Si posiziona sul fondo di una scatola l'essiccante poi si adagiano i fiori. Infine si stende un altro strato di essiccante avendo cura di coprire completamente i fiori in ogni loro parte. Ora chiudere la scatola. Se si usa la sabbia il tempo di essiccazione è di 20 giorni circa, mentre con il detersivo, che è consigliato per i fiori fragili, occorrono 15 giorni. Ogni tanto è bene controllare l'essiccazione per ottenere dei fiori secchi perfetti.


Come utilizzare la glicerina

Composizione floreale Un'altra sostanza che può essere utilizzata per ottenere dei fiori secchi davvero curati è la glicerina che viene usata soprattutto per le foglie, come quelle di edera, faggio, alloro e così via. Si puliscono per bene le foglie da far essiccare e si lasciano in acqua per qualche ora. In seguito si immergono in acqua calda e glicerina, al buio e in un luogo asciutto. Quando il colore cambierà lavare le foglie ed asciugarle su dei fogli di giornale. In ogni caso, qualunque tecnica di essiccamento richiede sempre un ambiente ben aerato e possibilmente senza luce, infatti quest'ultima sbiadisce i magnifici colori dei fiori. Poi, quando i fiori sono secchi e prima di iniziare la composizione è bene spruzzare leggermente della lacca a dovuta distanza per preservare tutto il fiore, ma soprattutto per mantenere i suoi colori naturali così tanto apprezzati.




COMMENTI SULL' ARTICOLO