Biglietti da visita fai da te

Lo stile che vuoi tu

Realizzare biglietti da visita fai da te è una scelta di stile ma anche economica, permette infatti di abbattere i costi di realizzazione e nello stesso tempo i font, i colori e l'impaginazione riflettono il proprio gusto. Innanzitutto bisogna inserire le informazioni di contatto: nome, cognome, azienda, indirizzo, numeri di telefono, sito web, email. È importante inserire le informazioni in primo piano rispetto alla grafica, devono risaltare ed essere ben identificabili. Allo scopo è da utilizzare un carattere abbastanza grande e con un colore a contrasto con lo sfondo dell'immagine sottostante. Il marketing ha spinto verso la realizzazione di grafiche sempre più ricercate, con materiali sempre più innovativi; l'obiettivo dei grafici è distinguersi, perché effettivamente il numero di biglietti da visita scambiato è veramente alto e spesso si corre il rischio se non si digitalizzano rapidamente i dati, che i biglietti da visita finiscano direttamente nel cestino della carta.
Biglietti da visita

Vivarti DIY Infant 3D - Cornice fai da te per Magliette Sportive, fondale bianco, passepartout Nero, 40 x 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,96€


Il software giusto per realizzare biglietti da visita fai da te

Grafiche biglietti visita In Internet sono disponibili tantissimi software gratuiti per la realizzazione dei biglietti da visita fai da te, alcuni dispongono anche di carta già pre-tagliata, con le dimensioni standard. È tuttavia possibile realizzarli con l'utilizzo di software già presenti nei computer, un editor di testi è sufficiente alla progettazione. È necessario partire dalle dimensioni, quelle standard sono 55x85mm. Impostare le dimensioni del documento e crearlo. A questo punto in posizione centrale inserire i dati che si vuole diffondere. È importante scegliere un font abbastanza chiaro, escludere i corsivi o quelli con molti particolari, scegliere il grassetto e una dimensione di almeno 12 punti. Considerare anche il colore, in fase di progettazione avremo come sfondo il bianco, ma nulla può impedire di scegliere un cartoncino colorato in fase di stampa. Il nero è ottimo se si stamperà su carta bianca, ma è da valutare nel caso di carta colorata.

  • caricabatterie per auto Il caricabatterie auto è un congegno che non dovrebbe mai mancare negli attrezzi di qualunque meccanico fai da te. Si tratta infatti di uno strumento estremamente utile, dato che permette di ricaricar...
  • Scala a chiocciola Nella realizzazione di una scala classica in muratura, la profondità di ciascun gradino, ossia la pedata, e la sua altezza, detta alzata, sono già definite. La pedata deve misurare 33 cm mentre l’alza...
  • Pavimentazioni per esterni con motivi geometrici I pavimenti per esterni sono studiati per essere resistenti e soprattutto belli da vedere e funzionali. Essi hanno come primo obiettivo quello di rispondere a determinati requisiti. Innanzitutto devon...
  • Controllo dell'auto da parte di un professionista Il controllo dell’auto va effettuato in maniera periodica per avere un mezzo sicuro e funzionale. Se si intende fare un viaggio questo va eseguito prima della partenza. Il controllo comprende i livell...

Yuson Girl Natale Adesivi Display Rimovibile Natale Addobbi Murali Fai da te Finestra Decorazione Vetrina Adesivi e murali da parete Sticker decorativi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€


Biglietti da visita fai da te: La grafica giusta

Template business card La grafica di un biglietto da visita ha un ruolo importante, conferisce stile e ha lo scopo di attirare l'attenzione. Non sono richiesti effetti speciali, ma uno stile grafico che evidenzi i dati inseriti. Allo scopo è possibile utilizzare modelli già disponibili e scaricabili liberamente da Internet. È sufficiente effettuare il download e poi richiamare il modello all'interno del documento realizzato con l'editor di testo. In alternativa è possibile realizzare da se la grafica, servendosi degli strumenti di disegno sempre disponibili all'interno dell'editor. La scelta delle tonalità e delle linee dipende dal proprio gusto ed è possibile effettuare più versioni e scegliere quella che più piace. Il lavoro terminato va salvato ed esportato in formato pdf. A questo punto si deve procedere alla stampa, scegliendo il tipo di carta: ad esempio cartoncino lucido o patinato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO