Coltivare pomodori

Che cos'è il pomodoro

Il termine pomodoro indica generalmente la pianta erbacea annuale Solanum Lycopersicum: appartiene alla famiglia delle Solanacee. È originario dell'America meridionale e con molta probabilità del Perù: dopo la scoperta del continente americano da parte di Cristoforo Colombo il pomodoro arrivò in Europa ancora prima della patata. È una specie peloso-glandulosa che emana un odore particolare: ha notevoli dimensioni e contiene un lattice giallastro. Anche i fiori sono giallastri e hanno una forma a calice persistente, mentre le foglie sono grandi a segmenti disuguali. Il termine pomodoro viene usato anche per indicare il frutto di questa pianta: si tratta di una bacca edule, rossa e carnosa. Le forme e dimensioni sono diverse a seconda delle varietà. Infatti, grazie alla selezione, si sono ottenute negli anni diverse cultivar.
pomodori datterini

Il Business dei Tartufi: I segreti per la coltivazione dei tartufi che gli esperti di settore non vogliono farti conoscere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,47€


Coltivare pomodori

pomodori san marzano Il pomodoro viene usato come verdura cruda oppure nell'industria conserviera: in questo settore i frutti sono inscatolati interi o sotto forma di conserve, dette passate. Il pomodoro è un alimento di scarso valore alimentare in quanto è composto per la maggior parte di acqua e contiene pochissime calorie. Al tempo stesso ha un notevole apporto di vitamine A e C. In Italia questa pianta è coltivata soprattutto in Emilia, in Sardegna e nelle zone meridionali (in particolare Sicilia e Campania). Infatti la specie necessita di un'esposizione soleggiata e di un clima temperato-caldo, con temperature abbastanza alte. Alcune varietà sono specifiche di una certa regione: ad esempio il pomodoro San Marzano è caratteristico della Campania. Viene indicato come prodotto agroalimentare DOP e il suo nome deriva dalla città di origine, appunto San Marzano.

  • pomodori ciliegino in serra Anche il concime per i pomodori si è avvalso dei risultati che la ricerca in campo agricolo è riuscita ad ottenere. Le nuove varietà di questa solacea si coltivano tutto l'anno, crescono più in fretta...
  • Bonsai di camelia fiorito I bonsai di camelia sono particolarmente ambiti per le loro prospere fioriture. Sia il tronco che i rami sono facili da modellare e assumono senza soffrire qualsiasi forma gli si voglia imprimere. La...
  • La passiflora, il fiore della passione La passiflora appartiene alla famiglia delle Passifloriaceae, piante rampicanti provenienti da America, Asia ed Australia. Il suo nome significa fiore della passione: è un riferimento alla passione di...
  • Bonsai di carpino Il bonsai di carpino è caratterizzato da una fitta ramificazione e da foglie profondamente nervate molto piccole. Dato che i rami si lasciano modellare con estrema facilità, questa pianta è indicata a...

Bloom Green Co. 20 Pz zucchine giallo Bonsai impianto di fresco sapore delizioso verdure biologiche in vaso piante Casa Bonsai Balcone Giardino di impianto: 2

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,46€


Le varietà di pomodoro: le specie nane

Pomodoro ciliegino Da alcuni decenni sono presenti nel settore dell'orticultura pomodori in miniatura. La pianta non supera i 25 centimetri di altezza, un quarto circa delle dimensioni standard della specie. I frutti hanno un diametro di appena 2 centimetri, tuttavia il loro sapore è assolutamente gustoso. Ne esistono varie cultivar, tra cui la più famosa è quella di Pachino, detto anche pomodoro ciliegino. Infatti le dimensioni e le forme del frutto ricordano quelle di una grossa ciliegia. Coltivare i pomodori di dimensioni ridotte è possibile anche in cassetta oppure in un vaso, in quanto anche questi contenitori danno spazio sufficiente per lo sviluppo delle piante. Tuttavia il raccolto è proporzionato alle dimensioni degli esemplari; per una buona insalata si hanno bisogno dei frutti di mezza dozzina di piante. Le modalità di coltivazione rimangono le stesse dei normali pomodori, anche se la quantità di acqua e concimi devono essere proporzionate alle dimensioni della pianta.


Come coltivare pomodori in vaso o nell'orto

pomodori in vaso Coltivare pomodori è un'operazione semplice da mettere in pratica, tuttavia bisogna seguire alcuni accorgimenti per avere un risultato ottimale. Innanzitutto la semina va effettuata in primavera: il periodo ideale è il mese di marzo nel Sud Italia e quello di aprile nelle regioni settentrionali. Se si vuole effettuare il trapianto delle piantine, si procede un mese dopo. Infatti se si vogliono coltivare pomodori, si consiglia di piantare esemplari giovani acquistati in un vivaio. Sono da scegliere piantine robuste e verde scuro; se tendono al rosso vuol dire che sono state danneggiate dal freddo. Anche il terreno deve essere preparato in anticipo: lo si vanga e lo si concima con stallatico maturo. Per coltivare pomodori perfettamente sani non bisogna effettuare la semina o il trapianto in un terreno precedentemente destinato a piante appartenenti alla famiglia delle Cucurbitacee o delle Solanacee.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO