Coltivazione prezzemolo

Preparazione del terreno per la coltivazione prezzemolo

Il prezzemolo è una pianta comunemente coltivata per il suo largo consumo in ambito culinario. La pianta di prezzemolo può essere coltivata sia nell'orto, sia in un vaso posto in giardino. In ogni caso, uno degli aspetti di fondamentale importanza nella coltivazione prezzemolo è, senza ombra di dubbio, l'allestimento del terreno di coltura. Quest'ultimo, infatti, deve essere accuratamente pretrattato con una dose di fertilizzanti organici appropriata, prima del procedimento della semina. L'adeguato utilizzo di fertilizzanti organici favorisce l'apporto di una quantità ottimale di sostanze nutrienti alla pianta che dovrà svilupparsi. Il fertilizzante maggiormente utilizzato è il compost, solitamente mescolato a sostanze granulose, come la sabbia, che fanno asciugare l'acqua dell'irrigazione.
Prezzemolo coltivato vaso

Garden Pocket - Kit di Coltivazione PREZZEMOLO - Borsa Maceta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Quanto e quando bisogna irrigare il prezzemolo

Piante prezzemolo fioritura Una delle operazioni più importanti nella pratica di coltivazione prezzemolo è l'irrigazione. Innanzitutto, è bene sottolineare che il clima più adeguato per la coltivazione prezzemolo è quello temperato. Di conseguenza, i terreni di coltura non saranno mai esageratamente aridi o secchi. Ad ogni modo, l'irrigazione va eseguita in maniera regolare e ciclica. Non c'è una precisa scadenza per effettuare questa tipologia di procedimento. L'aspetto fondamentale sta nell'osservare il terreno; quando questo sembra essere eccessivamente asciutto, allora è consigliabile procedere con la sua annaffiatura. Non bisogna mai esagerare con il quantitativo di acqua utilizzato per l'irrigazione, altrimenti si rischia di dar luogo a ristagni che potrebbero rappresentare possibili fonti di gravi contaminazioni.

  • Piccolo orto sul balcone Basta poco spazio, un po' d'inventiva e tanta passione per poter coltivare erbe, piante e fiori anche se non si dispone di un giardino. Per coltivare con successo un orto sul balcone occorrono i vasi ...
  • Cicoria La cicoria è un pianta erbacea, di cui esistono diverse varietà, tra cui quella catalogna, che si presta ad essere coltivata in orto, senza richiedere molte attenzioni. È una pianta rustica e molto re...
  • esempio di materasso ortopedico Un ottimo relax notturno è garantito solo da un materasso ortopedico, morbido ed elastico, che accolga dolcemente il corpo e si adegui alle sue caratteristiche. In particolare, la scelta di questo imp...
  • Larve di mosca della cipolla La mosca della cipolla, il cui nome scientifico è Delia Antiqua, è un parassita le cui larve si nutrono dei bulbi di cipolle, ma anche di altri bulbi. La loro azione distrugge gli strati prima estern...

Carota - finocchio - sedano - prezzemolo La tecnica di coltivazione e la difesa antiparassitaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3€


Coltivazione prezzemolo: Consigli utili e curiosità

Foglie essiccate Il periodo più adeguato per la coltivazione prezzemolo è l'inizio della primavera, quando si è detto finalmente addio alle rigide temperature invernali. Il prezzemolo, infatti, patisce il freddo, ma non riesce a sopportare neanche le temperature troppo calde ed il clima particolarmente afoso. In estate è consigliabile intensificare l'irrigazione, ma stando sempre ben accorti alla possibile formazione dei ristagni alla base della pianta. A questo proposito, il prezzemolo è molto spesso soggetto all'attacco di differenti organismi patogeni, che possono minarne gravemente lo stato di benessere e di integrità. Tra questi, gli afidi e le larve da maggiolino sono tra gli organismi maggiormente frequenti. In questo caso, è necessario trattare la pianta con sostanze antiparassitarie ed insetticidi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO