Caprifoglio rampicante

Coltura del Caprifoglio rampicante

Questa pianta trae la sua origine dai continenti asiatico e europeo e viene apprezzata per il lucido fogliame e, soprattutto, per le odorose infiorescenze, con tinte che spaziano dal candido al rosaceo.Risulta perciò sovente impiegata in giardino per ricoprire pareti e adornare recinzioni e gazebo.Il Caprifoglio rampicante andrà posizionato in un habitat discretamente illuminato e assolato, curando però che le radici e la parte inferiore dell'arbusto godano a sufficienza di ombra, e apprezzerà un terreno umido, pregno di sostanze organiche e perfettamente drenato.Le opere di potatura non saranno strettamente necessarie e verranno, eventualmente, effettuate per dare ordine al repentino sviluppo del rampicante ed eliminare le ramificazioni e le infiorescenze ormai avvizzite e logorate.
Il Caprifoglio rampicante

OFFERTA 50 BULBI DI CROCUS SATIVUS ZAFFERANO vernus croco coltivazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


Annaffiamento e fertilizzazione del Caprifoglio rampicante

Il Caprifoglio rampicante nel giardino Il Caprifoglio rampicante non denota eccessive necessità di irrorazioni nel corso dell'anno e potrà tollerare anche brevi periodi siccitosi.Di conseguenza, andrà bagnato con regolarità soltanto durante la fase vegetativa, con frequenze all'incirca settimanali, mentre gli innaffiamenti saranno limitati e ridotti in autunno ed inverno.Tra una annaffiatura e l'altra, il terreno di coltura si dovrà presentare leggermente inumidito e non del tutto asciugato.La fertilizzazione sarà concentrata in stagione primaverile ed estiva, adoperando mensilmente un fertilizzante di natura solida, granulare dal trasferimento progressivo e graduale.Il concime prescelto dovrà preferibilmente comprendere in prevalenza le componenti fosfatiche e potassiche rispetto a quella azotata, con il corredo degli utili e dovuti microelementi.

  • Bonsai cotoneaster Per assicurare il corretto e sano sviluppo delle caratteristiche piante ornative da appartamento, nonché il conferimento degli appropriati nutrienti, si rivela necessario l'impiego frequente di concim...
  • Esempio di alberi da frutto Molto spesso, quando si ha un giardino di dimensioni abbastanza ampie, si decide di coltivarvi uno o più alberi da frutto. In questo modo non solo si hanno a disposizione frutti gustosi e freschi, ma ...
  • Cura delle orchidee in casa Le orchidee in casa necessitano di luce viva per potersi sviluppare al meglio. Di conseguenza si consiglia di posizionare gli esemplari davanti a una finestra dove possano ricevere la luce solare per ...
  • L'Ariocarpus La pianta succulenta proviene esclusivamente dal nord e il centro del continente americano e fa parte dello specifico raggruppamento familiare delle Cactaceae.Questo antico e delicato cactus si fa app...

Cioler Seme di fiore- 100 pz/borsa Misto Colore Cactus-cipolla Semi di Piante grasse Cactus Fiore Cactus e piante grasse pianta ornamentale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,22€


Patologie e affezioni del Caprifoglio rampicante

Piuttosto vigoroso e adattabile, l'arbustivo rampicante generalmente tollererà condizioni termiche avverse ed i freddi rigori invernali, sino a molti gradi sottozero.Il Caprifoglio rampicante, in conclusione, potrà essere interessato da talune patologie crittogamiche, dovute principalmente ad errori negli annaffiamenti ovvero a condizioni ambientali marcatamente umide, e attaccato da perniciosi parassiti, come ad esempio gli afidi.Comunemente denominati pidocchi delle piante, sono piccoli insetti che si alimentano della linfa contenuta nel fogliame e nelle infiorescenze, cagionando l'indebolimento e il deterioramento della pianta.Il contrasto sarà fondato sull'utilizzo di saponi e prodotti detergenti, spesso in grado di rimuoverli e allontanarli, oppure di specifico insetticida piretrale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO