Potatura camelia

La famiglia delle camelie

La camelia è un tipo di pianta che appartiene alla famiglia delle Theaceae il cui genere comprende 250 specie, anche se le più comuni risultano essere una cinquantina, prima fra tutte la Camellia sinensis, dalla quale si producono le famosissime foglioline di tè.Originaria delle zone tropicali dell'Asia è stata introdotta in Europa, dal Giappone, da parte del missionario gesuita Georg Joseph Kamel (in suo onore il botanico Linneo deriverà il nome del genere Camellia, nel 1753).ll gruppo delle camelie comprende piante tipicamente arbustive o ad alberello, che in natura possono anche arrivare ai 15 metri di altezza. Quelle coltivate come piante ornamentali in giardini si assestano intorno ai due metri, mentre quelle sfruttate a livello commerciale per la produzione di tè non superano il metro di altezza.La pianta è formata da foglie semplici alternate, di un verde scuro ed intenso, con fiori che assumono colorazione rossa, bianca o intermedia fra le due, a seconda delle differenti tipologie.É una specie acidofila per cui bisogna porre attenzione al tipo di substrato in cui viene messa a dimora e al concime utilizzato per il relativo sviluppo.
Pianta di Camellia fiorita

Qimh - forbici per potatura, professionali, resistenti, lame affilate in acciaio al carbonio SK5 per tagli di precisione, leggere, comode, ideali per piante, alberi e siepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Potatura camelia

Fiori di camelia Potare una camelia è un'operazione non difficoltosa in sé ma per quello che rappresenta per la pianta: un'aumentata probabilità di infezione a livello dei tagli effettuati (in particolare, di quella maggiormente conosciuta come apoplessia, causata dal fungo Glomerella cingulata, che indebolisce la pianta fino alla morte). Motivo per cui è importante tenere ben disinfettate ed affilate le cesoie da utilizzare ed avere a disposizione una pasta cicatrizzante che velocizzi la chiusura dei tagli.Oltre a scongiurare infezioni, la potatura è indispensabile affinché la camelia cresca forte e rigogliosa, con rami vigorosi contraddistinti da molti fiori. La qualità della potatura dovrà seguire il naturale sviluppo della pianta e le naturali conformazioni della stessa: se abbiamo una camelia dal portamento cespuglioso, che necessita di uno spazio di accrescimento limitato, certamente richiederà meno attenzioni rispetto ad una dal portamento ad albero, che tende ad occupare quanto più spazio possibile. Infine bisognerà differenziare fra camelie messe a dimora direttamente nella terra o interrate in un più modesto vaso.

  • Bonsai di camelia fiorito I bonsai di camelia sono particolarmente ambiti per le loro prospere fioriture. Sia il tronco che i rami sono facili da modellare e assumono senza soffrire qualsiasi forma gli si voglia imprimere. La...
  • Camelia fiori La Camelia è una pianta ideale anche per tutti coloro che non hanno il pollice verde. La Camelia coltivazione, infatti, è molto semplice, soprattutto grazie all’adattabilità della pianta. Innanzitutto...
  • Camelia fiore La camelia è un fiore molto popolare, il suo nome si deve al gesuita G. J. Kamel che introdusse la coltivazione delle camelie nel diciassettesimo secolo, importandole dal Giappone La camelia, che appa...
  • Apoplessia camelia Quella che senza dubbio è la più comune tra le Camelia malattie, è conosciuta col nome di apoplessia. Si tratta di una malattia causata da un fungo che riesce a penetrare nella pianta attraverso tagli...

La potatura degli alberi da frutto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,77€
(Risparmi 0,23€)


Come e quando effettuare la potatura

potare camelia In primo luogo bisogna ricorre al tipo di potatura detta "di formazione", quella cioè necessaria ad abbozzare una forma aggraziata e proporzionata allo sviluppo della camelia. Per evitare che cresca solo in altezza ma che produca anche rami laterali si ricorre all'operazione di "accestimento", consistente nell'accorciare di volta in volta il ramo centrale.

Quando la camelia avrà raggiunto adatte dimensioni si potrà continuare con la "potatura di mantenimento": si taglieranno i rami cresciuti fuori forma e si sfoltiranno quelli che impediscono alla luce di raggiungere i punti più interni.

La potatura è funzionale anche ad ottenere fioriture abbondanti e rigogliose: basterà eliminare i germogli più piccoli e deboli per permettere a quelli più resistenti di svilupparsi in maniera ottimale.

Tutte queste operazioni vanno fatte dopo che la camelia è fiorita e poiché si conoscono svariate specie con periodi differenti di fioritura, bisognerà porre attenzione all'esatto momento in cui operare.

In ogni caso, una volta scelto il ramo, il taglio deve essere eseguito in modo obliquo e netto appena sopra l'altezza del nodo: da qui si diramerà un nuovo getto con la gemma rivolta all'esterno.



Guarda il Video
  • potatura camelia Tutti si ricordano di queste piante per via di un famoso romanzo di Alessandro Dumas. Stiamo parlando delle camelie, spe
    visita : potatura camelia

COMMENTI SULL' ARTICOLO