Cucine a legna

Perché scegliere le cucine a legna?

Le cucine a legna, o termocucine, presentano molteplici vantaggi poiché servono a cucinare i cibi, sui fuochi o nel forno, a riscaldare casa e a produrre acqua calda sanitaria come delle vere e proprie caldaie. Esistono moltissimi modelli di cucine a legna, adatte a ogni tipo di ambiente domestico. Una loro caratteristica essenziale, infatti, è proprio quella di poter essere inserite in ogni contesto come complemento d'arredo, donando alla stanza un'atmosfera più calda... in tutti i sensi! Inoltre, sfruttando come combustibile le biomasse come legno e pellet, le termocucine permettono anche di risparmiare sulle spese di riscaldamento o di elettricità a fronte di un investimento iniziale che, a seconda del modello scelto e delle sue caratteristiche, varia dai 2000 ai 3500 euro. Fonte: madisonalmagazine.com
Cucina a legna dalle linee rustiche

CUCINE CUCINA FOLK ANTRACITE POTENZA Kw 10,5 - VOLUME RISC. MC 185 - 93x62xH87CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 509,9€


Panoramica sulle caratteristiche delle cucine a legna

Cucina a legna dal design moderno La potenza delle cucine a legna in commercio varia dai 6 ai 30 Kw. Questo è un fattore determinante in fase di scelta: per un'abitazione di medie dimensioni la potenza più indicata si aggira sui 18 Kw, mentre in un'abitazione più grande e magari disposta su più piani è meglio installare una cucina da 30Kw. Le cucine di potenza minore hanno invece il vantaggio di avere dimensioni un po' più ridotte rispetto alle altre e quindi vengono utilizzate solo per la cottura dei cibi e non per il riscaldamento. Inoltre si adattano meglio a essere inserite in un ambiente più piccolo.Indipendentemente da questo, tutte le termocucine sono costituite da alcune parti fondamentali e altre accessorie, presenti solo nei modelli più grandi o tecnologicamente più avanzati e innovativi. Fonte: flavorofitalyblog.com

    Stufa a legna da cucina con forno, bruciatore a legna Prity FG 14 kW.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 459€


    Termocucine viste da vicino

    Termocucina inserita nell'arredamento della cucina Tutte le termocucine sono costituite da alcune parti fondamentali come la camera di combustione in materiale refrattario, chiusa da uno sportello in vetroceramica temperata, in grado di resistere alle alte temperature che si sprigionano all'interno del vano in cui viene caricata la legna a bruciare. Nella parte superiore della cucina si trova la piastra di cottura in ghisa o in acciaio: qui vengono appoggiate le vivande sia direttamente che in pentola.Per quanto riguarda il forno, alcune termocucine ne sono sprovviste. Nei modelli in cui è presente è dotato di un quadro comandi e un interruttore per la luce interna, come un forno tradizionale.Il funzionamento delle cucine a legna si regola con un pannello di comando (i più avanzati hanno un display lcd) da cui si impostano la temperatura dell'acqua e l'accensione/spegnimento del fuoco. Tutto è tenuto sotto controllo mediante un termostato che regola il flusso dell'aria comburente per mantenere l'acqua sempre alla stessa temperatura.


    Altre importanti informazioni

    Camera di combustione di una termocucina Alcuni modelli di termocucine sono dotate nella parte inferiore di un vano per la conservazione della legna. Il caricamento, infatti, è fatto a mano e per facilitarlo è molto comodo averla il più vicino possibile. Tramite il pannello di controllo si impostano le varie funzioni e temperature, inoltre il regolatore automatico del tiraggio consente di gestire la quantità di aria comburente per alzare o abbassare la fiamma a seconda delle proprie esigenze. I modelli a combustione singola hanno un rendimento termico che si aggira sul 70%, mentre quelli a doppia combustione arrivano all'80%. Questi ultimi montano un secondo ingresso per l'aria per la post combustione, ovvero hanno la possibilità di bruciare il monossido di carbonio formatosi durante la combustione primaria. Si tratta di una funzione da non sottovalutare perchè incide non solo sul rendimento ma anche sulla qualità generale dell'aria. Fonte: http://wildernesslivinginthegreatnorth.blogspot.it/


    Importanza del rivestimento

    Sul mercato sono presenti moltissimi modelli di cucine a legna dal design più diverso: rustico, classico o moderno. Anche i materiali con cui sono rivestite sono di diversi tipi, tra questi il più utilizzato è la maiolica. Non ci sono solo motivazioni estetiche che portano a scegliere di costruire con un materiale o con l'altro, ma anche valutazioni sul rendimento complessivo della cucina.

    Per le sue proprietà fisiche, il rivestimento in maiolica, unitamente al rivestimento interno in materiale refrattario, contribuisce in gran parte all'accumulo del calore che viene rilasciato nell'ambiente circostante ancora diverse ore dopo lo spegnimento del fuoco.

    Ma le cucine a legna rivestite in maiolica sono molto apprezzate anche perchè i loro colori e le loro decorazioni contribuiscono anche a creare un'atmosfera accogliente e allegra nell'ambiente in cui sono presenti.


    Cucine a legna: Cosa incide di più sul prezzo delle cucine a legna?

    cucina a legna I fattori da considerare prima di effettuare l'acquisto di una termocucina sono diversi e tutti incidono sul prezzo finale.

    Prima di tutto le dimensioni e la resa: tra una cucina da 6 Kw e una da 30 Kw c'è una notevole differenza di prezzo e di capacità di riscaldamento. Un altro fattore che incide molto è il tipo rivestimento: una cucina realizzata in acciaio senza inserti è più economica di una in maiolica con decorazioni. Inoltre bisogna tener presente anche un altro aspetto: la presenza o meno del serbatoio di accumulo dell'acqua calda sanitaria. É un accessorio molto utile perchè scalda l'acqua immagazzinata e la mantiene in temperatura anche nelle ore successive allo spegnimento della cucina.

    Il sistema di alimentazione, invece, incide sulle spese successive all'acquisto: modelli più innovativi di cucine a legna, infatti, sono dotati di alimentazione a policombustibile, ovvero affiancano alla legna il pellet oppure il carbone e il gas.

    Il vantaggio di un sistema di questo genere è che si può scegliere quale combustibile usare in base al prezzo e alla disponibilità sul mercato.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO