Camino a bioetanolo

Perché inserire un camino a bioetanolo in casa

Un camino dona sempre valore aggiunto all'ambiente, consente di riscaldare efficacemente gli spazi, dà una sensazione di calore al contesto e regala un'atmosfera accogliente a tutta l'abitazione. In commercio si trovano tanti modelli, diversi per forme, dimensioni, stili, caratteristiche tecniche e sistema di alimentazione. Tra le soluzioni più contemporanee e dal design innovativo si ricordano quelle alimentate a bioetanolo, cioè alcol vegetale ottenuto dalla lavorazione delle biomasse. Il camino a bioetanolo non è soltanto una scelta estetica, ma consente di ottenere numerosi vantaggi pratici. Infatti non necessita dell'allaccio alla canna fumaria per l'espulsione dei gas combusti in quanto questo particolare combustibile non produce fumi. Di conseguenza è la soluzione ideale per chi vive in un appartamento condominiale o per chi vuole installare un camino senza dover intraprendere lavori edili.
Camino a bioetanolo a parete

XONE Biocamino “Jacob” con Nuovo Maxi bruciatore Inox da 3,5 LT, 4.58kw. Fiamma intensa, Calore assicurato.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 449€


Qual è il sistema di funzionamento di un camino a bioetanolo

Camino a bioetanolo come elemento di arredo Il sistema di alimentazione del camino a bioetanolo non produce fumi, cenere e scintille, grazie anche a un processo di combustione quasi completo. Si tratta di un elemento molto particolare e davvero spettacolare dal punto di vista estetico grazie alle fiamme a vista che creano un’atmosfera di classe e avvolgente. Molto spesso all’interno del vano serbatoio del camino a bioetanolo è posizionata una speciale pietra in ceramica oppure una pietra pomice, il cui compito è assorbire il combustibile liquido rilasciandolo allo stato di vapore in maniera lenta e graduale. Di conseguenza è il vapore dell'alcol a generare la combustione e non il bioetanolo. Si tratta di un accorgimento per aumentare il livello di sicurezza del dispositivo, così da evitare di avere alcol libero di muoversi nel bruciatore. Attorno alle fiamme si posiziona della legna ornamentale in fibraceramica. A seconda dello stile d’arredo, delle dimensioni della stanza e delle proprie esigenze si può adottare un semplice bruciatore oppure un camino completo.

  • Caminetto bioetanolo I caminetti bioetanolo hanno un design accattivante e possono essere inseriti anche nei contesti abitativi più eleganti. La raffinatezza delle forme e la modernità della struttura permette di integrar...
  • stufa a bioetanolo Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una grande diffusione dei prodotti biologici, non soltanto nel campo alimentare e della cosmesi. La riscoperta delle biomasse per la produzione energetica...
  • Moderna stufa in maiolica a legna Le stufe a legna in maiolica vengono dette anche stufe ad accumulo e vengono realizzate in materiale refrattario rivestito di maiolica. Queste stufe riscaldano l'aria per irraggiamento in maniera unif...
  • Elegante caminetto Il camino è stato il primo sistema installato all'interno di un'abitazione, quale ne fosse la tipologia, per riscaldare l'ambiente e, spesso, anche per cucinare. Ancora oggi, specialmente nelle case d...

Bio Camino Mod XXL PLUS BIANCO /Gel / Camino a parete / Camino Gel / Camino al Bioetanolo / BIO ETANOLO / Caminetto / Biocamino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149€


I vari modelli in commercio di camino a bioetanolo

Esempio di camino a bioetanolo moderno In commercio si trovano tanti modelli diversi di camino a bioetanolo, tutti caratterizzati da un’estrema praticità. Infatti l’installazione risulta davvero semplice e veloce e in questo modo si evita di dover mettere a punto lavori di muratura dispendiosi e che allungano i tempi di realizzazione. Il camino a bioetanolo è una soluzione assolutamente versatile perché può essere incassato in una parete, posato per terra o sul ripiano di un tavolo oppure appeso al muro come un quadro. Inoltre i camini a bioetanolo possono adottare diversi formati: in genere presentano un design moderno, tuttavia possono anche avere forme più classiche e tradizionali. In questo modo riescono ad adattarsi a ogni stile d’arredo. Al tempo stesso sono disponibili in commercio anche soluzioni componibili per soddisfare tutte le esigenze di spazio e di riscaldamento.


Quali sono i vantaggi dei camini a bioetanolo

Originale camino a bioetanolo Il camino a bioetanolo è una soluzione molto apprezzata perché consente di ottenere numerosi vantaggi. Innanzitutto garantisce un elevato livello di sicurezza grazie alla sua struttura particolare, in quanto non c’è un contatto diretto tra la fiamma e il combustibile. Al tempo stesso risulta un sistema di riscaldamento a basso impatto ambientale ed ecologico: infatti adotta un combustibile completamente biodegradabile e ottenuto dalle biomasse. Di conseguenza non contiene zolfo, non produce fumi di combustione e si caratterizza per emissioni estremamente basse di monossido di carbonio e di anidride carbonica. Per questo motivo i camini a bioetanolo rispettano l'ambiente e consentono di salvaguardare la salute delle persone presenti in casa da eventuali incidenti. Infine in assenza di fumo si evita di dover installare la canna fumaria attraverso lavori edili e non si hanno cattivi odori in casa.


Come gestire il funzionamento di un camino a bioetanolo

Molto pratiche sono anche l'installazione e la gestione stessa del camino a bioetanolo: la collocazione può avvenire in qualunque punto della casa perché non sono previsti allacci alla rete elettrica oppure all'impianto del gas. La funzionalità è la caratteristica principale del bioetanolo: innanzitutto non occupa molto spazio e non ingombra come accade invece con la legna. Inoltre è in forma liquida, quindi si può immagazzinare in bottiglie o taniche comode da trasportare. Semplici e poco impegnative sono le procedure di pulizia del vano fiamma e la manutenzione dell’intero camino a bioetanolo, soprattutto grazie alla mancata produzione di ceneri. Infine parte del calore non si disperde attraverso i fumi, ma tutta l’energia generata dalla combustione viene emanata nell’ambiente. Di conseguenza si può riscaldare efficacemente uno spazio di 40-50 metri quadrati, incrementando la temperatura di circa 10°C ogni ora.


Camino a bioetanolo: Il design e i prezzi

Design bioetanolo Adottare un camino a bioetanolo è la soluzione più vantaggiosa e versatile dal punto di vista estetico: infatti è possibile personalizzare il dispositivo anche attraverso i colori per adattare il risultato finale al contesto e alle proprie esigenze d'arredo. Alcuni esemplari presentano uno stile esclusivo, risultando delle vere e proprie opere d’arte, mentre altri ricordano la forma di una stufa. Al tempo stesso si ricrea l'atmosfera intima, piena di calore, accogliente e confortevole tipica degli ambienti caratterizzati dai tradizionali caminetti a legna. I camini a bioetanolo sono vantaggiosi anche dal punto di vista economico in quanto coprono un range di prezzi molto ampio. Gli importi sono influenzati sia dallo stile dei modelli e dalle loro dimensioni che dalla tipologia alla quale appartengono. Ad esempio i piccoli bruciatori da tavolo sono le soluzioni più economiche. In genere il prezzo medio si aggira sui 500€-600€.



COMMENTI SULL' ARTICOLO