Cabine armadio

Cosa sono e che tipologie di cabine armadio esistono

La funzione delle cabine armadio è quella di contenere dei moduli suddivisi in modo tale da permettere di avere abiti, scarpe e accessori perfettamente ordinati e a vista, pronti all’uso in qualsiasi momento. Spesso questi moduli sono flessibili, il che consente di variarli nel tempo adattandoli al cambiare delle nostre esigenze. Una comodità e un sogno per molti che, negli ultimi tempi, sta diventando sempre più una realtà. Sia che disponiamo di grandi spazi sia che siamo costretti a combattere con misure anguste, la scelta va ponderata e il progetto va studiato con attenzione. Se disponiamo di una stanza apposita, ovviamente sarà più facile orientarsi verso questa soluzione dedicata. In alternativa, possiamo considerare le cabine armadio come spazi in grado di suddividere gli ambienti oppure collocarle in luoghi di passaggio o considerarle come spogliatoi se posizionate vicino al bagno.
Spazio chiuso o aperto

Songmics Armadio Cabina Guardaroba Appendiabiti In Acciaio Tessuto Grigio 175 x 150 x 45cm RYG12G

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,99€


Quale forma possono avere e dove posizionarle

Cabina aperta o chiusa La forma da dare alle nostre cabine armadio dipenderà molto, naturalmente, dallo spazio di cui disponiamo. Il luogo che classicamente associamo alle cabine armadio è ovviamente quello della camera da letto. Una prima possibilità di inserimento delle nostre cabine armadio sarà quindi quella di occupare in modo lineare una delle pareti della camera, magari sfruttando lo spazio davanti al letto. Un'altra opportunità è quella della cabina messa ad angolo che avrà quindi una forma triangolare. Se poi la stanza è molto grande o addirittura disponiamo di un open space, avremo solo l'imbarazzo della scelta per stabilire quale sia il posto migliore, in grado, in questo caso, anche di suddividere e delimitare gli ambienti. Assolutamente libera anche la scelta della forma: quadrata, rotonda o qualsiasi altra ci sembri adatta al nostro ambiente. Esistono anche soluzioni più fantasiose e meno convenzionali che prevedono per esempio una collocazione sotto il letto, in una zona soppalcata o nella parete retrostante il letto.

  • Cabina armadio fai da te con arredamento modulare La cabina armadio fai da te è una soluzione semplice ed economica per ottimizzare gli spazi della camera da letto o di una stanzetta attigua. L'ambiente è in genere riservato alla vestizione ed alla c...
  • Armadio dispensa da cucina a muro Ne ha fatta di strada, l'armadio dispensa da cucina, da quando era progettato nella tipica forma angolare, nata per ottimizzare gli spazi e riempire i "cantoni" non sfruttati della zona giorno. Propri...
  • armadio a muro su misura In casa non tutte le pareti che suddividono i locali formano un quadrato regolare. L'arredamento, infatti, nel complesso è sempre su misura, personalizzato, unico. Ci sono situazioni dove gli spazi so...
  • Cabina armadio cartongesso Prima di iniziare a costruire delle cabine armadio in cartongesso è importante realizzare un progetto per la corretta disposizione degli spazi e per la collocazione dei ripiani necessari per disporre ...

Songmics Armadio Cabina Guardaroba ad Angolo Appendiabiti in Ferro Copertura Richiudibile in Tessuto Non Tessuto Nero per Angolo 129 x 87 x 169 cm LSF42H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,99€


I materiali più adatti per creare cabine armadio belle e funzionali

Stile maschile ed elegante Per quanto riguarda la struttura portante delle nostre cabine armadio, la scelta dei materiali può ricadere su pareti in cartongesso, in muratura o intelaiature, solitamente in alluminio, dotate o meno di pannelli. La soluzione del cartongesso risulta la più pratica e veloce, meno problematica di quella in muratura che diventa difficoltosa nel caso la casa sia già abitata. Per quanto concerne poi pannelli, cassetti e mensole, si possono scegliere soluzioni più o meno eleganti, essenziali, contemporanee o dallo stile retrò. Nella decisione avrà un notevole peso: il gusto personale, lo stile generale dell'abitazione, le possibilità economiche e, per finire ma non meno importante, il fatto che chi ne usufruirà sia uomo o donna. Infinite anche le possibilità per quello che riguarda la chiusura delle cabine armadio. Le ante possono essere scorrevoli o fisse, in vetro satinato o trasparente, di legno laccato o naturale. La scelta di una soluzione totalmente o parzialmente visibile, sia nella forma a vista aperta che in quella chiusa con porte a vetro, obbligherà ad un rispetto meticoloso dell'ordine all'interno della cabina stessa.


Come attrezzare al meglio le cabine armadio

Ogni cosa al proprio posto Dal momento che lo scopo delle nostre cabine armadio è quello di ottimizzare e organizzare al meglio, una parte importante della progettazione sarà quella di capire come strutturare e attrezzare i vari moduli, stabilendo con chiarezza quali sono gli elementi che dovranno occupare la parte inferiore e quali la parte superiore. Ovviamente avremo bisogno di ripiani, cassetti, rastrelliere per le scarpe che andranno posizionate in basso. Non meno importanti saranno tutti quegli elementi di contorno che ci permetteranno di mantenere tutto in ordine: gli appendiabiti, le mensole, le scatole, le cappelliere, i portacravatte. Se poi abbiamo la possibilità di avere un'intera stanza dedicata, sarà importante anche dotarla di tutti quegli elementi che sono fondamentali in uno spogliatoio: uno specchio a figura intera, una poltrona, sgabello o divanetto dove sedersi, un ripiano centrale dove appoggiare abiti e accessori e un comodo tappeto che ci consenta di rimanere a piedi nudi mentre scegliamo i capi da indossare.


Come scegliere l'illuminazione più gradevole e funzionale

Da non sottovalutare è poi anche l'aspetto che riguarda l'illuminazione da scegliere per le cabine armadio. Elemento fondamentale soprattutto se si tratta di cabine armadio con stanza dedicata, dove è assente del tutto la luce naturale ma anche se parliamo di uno spazio all'interno di una camera da letto che sia chiuso, per esempio, con porte scorrevoli. In questi casi, in particolare, oltre ad avere bisogno di una visibilità di base, abbiamo bisogno di trovare un sistema illuminante che non alteri i colori dei vestiti facendoci rischiare strani abbinamenti. Il sistema illuminante più usato e che non richiede di allestire o modificare l'intero impianto elettrico, è quello dei faretti incorporati nella struttura o nel controsoffitto. In alternativa esistono luci a bassa tensione e quindi non pericolose che solitamente sono concepite per l'interno degli armadi. Sono invece sicuramente da evitare le luci troppo forti che falsano i colori e si surriscaldano.


Cabine armadio: Quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Armadio cabina legno Il primo indubitabile vantaggio e la peculiarità maggiormente apprezzata delle cabine armadio è che le puoi progettare come vuoi, sono a misura della tua casa e delle tue necessità. Non è da sottovalutare anche il fatto che, progettare uno spazio simile per la nostra casa ne aumenta il valore nel momento in cui decidiamo di vendere, anche perché, se progettate da mani esperte, le cabine armadio danno alla nostra abitazione un tocco di design ed eleganza che sarà molto apprezzato da potenziali acquirenti. Un altro vantaggio è che obbliga all’ordine più assoluto soprattutto se si trovano a vista o in zone di passaggio. Ribaltando la prospettiva, ognuno di questi vantaggi può essere visto come uno svantaggio. Per esempio, un semplice armadio, essendo chiuso, permette di nascondere meglio la nostra pigrizia e la nostra poca propensione all'ordine ed è più semplice da tenere pulito. Infine, la progettazione può essere difficoltosa e laboriosa quando dobbiamo fare i conti con metrature ridotte e spazi di difficile gestione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO