Pareti fonoassorbenti

Le pareti fonoassorbenti

Le pareti fonoassorbenti sono costituite solitamente da pannelli composti da materiali di consistenza spugnosa a bassa densità, o da materiali di tipologia compatta, quali metalli e legno. Spesso sono anche realizzati con superfici in tessuto, magari colorati, per dare un aspetto diverso alla stanza e per donare un maggior tocco di design. La loro funzione è principalmente quella di assorbire la maggior parte dell'onda sonora che va a incidere su questi. L'assorbimento varia a seconda del loro coefficiente di assorbimento e quindi, di conseguenza, del materiale, del suo spessore e della sua natura chimica. I pannelli fonoassorbenti possono essere ancorati alle pareti, in maniera fissa oppure removibile, oppure possono essere anche attaccati al soffitto, e in questo caso i pannelli prendono il nome di "baffles". Naturalmente per un corretto assorbimento è bene fare uno studio acustico dell'ambiente e solitamente vengono messi più pannelli su una parete, o anche sul soffitto; vengono installati in continuità, andando a coprire una parete intera, oppure anche alternati e posti in gruppi variabili. Fonte foto: http://acousticsfreq.com
Pannelli fonoassorbenti

50*50cm Pannelli Fonoassorbenti Isolanti acustici LianLe

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,23€


I pannelli fonoassorbenti

Esempio di pannelli fonoassorbenti In un appartamento è sempre più frequente sentire i rumori dei vicini, e talvolta si vorrebbe eliminare questo problema fastidioso. Questo avviene soprattutto in quelle case costruite durante gli anni '60 e '70, dove i muri separatori tra i vari appartamenti sono spesso molto sottili. Oggigiorno è sempre più diffusa l'applicazione di pannelli fonoassorbenti, caratterizzati appunto da materiali insonorizzanti, che cercano di togliere il rumore. I pannelli fonoassorbenti sono infatti ideali per isolare dal punto di vista acustico un appartamento intero oppure solo alcuni ambienti. Naturalmente sarebbe meglio usare i pannelli in fase di costruzione, ma a volte è necessario ricorrere ai rimedi. Per rendere insonorizzato un ambiente interno, bisogna realizzare delle adeguate contropareti, applicando queste lastre antirumore. E' inoltre consigliabile adottare alcuni accorgimenti importanti anche per quanto riguarda gli infissi, poichè il rumore può arrivare dai cosiddetti "ponti acustici", nonostante l'applicazione dei pannelli isolanti. Fonte foto: https://abstracta.se

  • Barriera di isolamento per assorbire i suoni Oggi giorno la lana di roccia sta diventando uno dei materiali più diffusi in commercio, utilizzabile sia per semplici progetti fai da te che per interventi su ampi spazi industriali. La lana di rocci...
  • Progetto di una struttura con isolatori sismici Gli isolatori sismici consentono ad una struttura di non cadere nel caso in cui si verifichino delle scosse di terremoto. Sono particolarmente utilizzati in quei territori in cui si verificano più fre...
  • Come realizzare il cappotto termico Il cappotto termico è una tecnica di coibentazione che interessa le pareti di un edificio e che viene impiegato molto spesso durante gli interventi per migliorare le prestazioni energetiche di un immo...
  • Intonaco termico L'intonaco termico è un prodotto edile dalla composizione particolare usato per rifinire sia le pareti esterne che quelle interne di un immobile per realizzare una soluzione isolante. In questo modo s...

pannelli acustici Piramidi 1 x circa 49x49x5cm , pannelli acustici giallo, pannelli acustici colorati ecologici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,9€


Pareti fonoassorbenti: Caratteristiche

pannelli fonoassorbenti colorati Le caratteristiche dei pannelli fonoassorbenti sono diverse.

Questi pannelli si distinguono più che altro a secondo della loro capacità di assorbimento del suono. Per i suoni con alte frequenze sono adatti i pannelli porosi, mentre per le basse frequenze, bisogna aumentare lo spessore dei pannelli. Questi si possono comprare sia in rotolo sia in forma rettangolare e naturalmente verranno poi adottati a seconda delle proprie necessità. Sono costituiti da materiali quali la lana di vetro, che assorbe molta aria e quindi anche l’onda sonora. Ci sono poi i pannelli in legno truciolato, formati proprio dai trucioli che derivano dal legno; poi questi trucioli vengono uniti, pressati e infine incollati. Ci sono anche pannelli costituiti da materiale fibroso, fatti con fibre naturali e vegetali, come la lana, la iuta, la canapa. Anche il sughero è un materiale molto utilizzato, così come il cartongesso.

Esiste anche la melammina espansa, che viene ricavata da resine particolari e presenta capacità fonoassorbenti e anche ignifughe.



COMMENTI SULL' ARTICOLO