Lavaggio auto

Aspirare l'interno dell'auto

Il lavaggio auto, per rendere al massimo con il minimo sforzo, deve essere programmato come si deve. Occorre innanzi tutto evitare di far passare molto tempo tra un intervento e l’altro, pena il trovarsi il veicolo molto sporco e difficile da pulire, specie per quanto riguarda l’interno con particolare riguardo alla tappezzeria. Togliere dal veicolo tutti gli accessori e gli oggetti personali, come seggiolini per bambini, ventose per navigatori, cavi di ricarica e, soprattutto, eventuali monete. Fatto questo togliere i tappetini anteriori e posteriori e sbatterli con forza contro una superficie. Solitamente gli autolavaggi hanno un’area apposita per eseguire questa operazione. Passare poi l’aspirapolvere con cura, facendo attenzione alle zone sotto ai sedili che talvolta vengono trascurate. Se la tappezzeria trattiene lo sporco, esercitate una leggera pressione e muovete l’ugello orizzontalmente e verticalmente alla zona da trattare, fino a quando non sarà perfettamente pulita.
Aspirapolvere da auto

Faburo 9 pz Kit di Strumenti di Lavaggio Auto, Kit Pulizia Auto,Spazzola di Ruota/Auto Parabrezza Cleaner/Auto Guanto per Lavaggio/Auto Panno da Pulizi/con 10 pz Guanti monouso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,88€


Pulizia del cruscotto

Pulizia del cruscotto Una volta che l’auto è stata perfettamente passata al vaglio dell’aspirapolvere potete passare al secondo passaggio fondamentale del lavaggio auto, ovvero la pulizia del cruscotto e delle parti in plastica. Per eliminare il grosso dello sporco munitevi di un panno in microfibra leggermente inumidito e di un detergente neutro, possibilmente del tipo senza risciacquo. Passate quindi con cura il panno sul cruscotto, sul volante e su tutte le altre parti in plastica, insistendo dove lo sporco è particolarmente ostinato. Attenzione al volante. Questo deve essere pulito con cura e non deve risultare scivoloso una volta terminata tutta l’operazione. Lasciare asciugare bene e quindi passare un leggero strato di lucido per cruscotti. Fare un uso parsimonioso di questo prodotto perché tende a rendere scivolose le superfici ed inoltre, con il tempo, può seccare leggermente le parti più morbide, come le guarnizioni vicino alle portiere o al parabrezza.

  • Effetti lucidatura Se si è un automobilista a cui piace avere un auto in condizioni ottimali, oltre a rispettare le buone norme di manutenzione del motore, è bene che sia sempre pulita e ben lucidata. Col passare degli ...
  • Pulizia cerchioni Lavare l'auto è un'operazione che va effettuata con regolarità. Il lavoro è finalizzato a mantenere il veicolo in perfette condizioni estetiche. Nel contempo si può verificare che non siano presenti g...

SYCEES Guanti e Panno per Lavaggio Pulizia Lucidatura Auto/Impermeabile Super Assorbente Microfibre Pelo Ultrafine/ Confezione di un Paio di Guanti e un Panno da Pulizia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


La pulizia dei vetri

Pulizia vetri auto La pulizia dei vetri fa davvero la differenza tra un lavaggio auto normale ed uno effettuato a regola d’arte. Non a caso i cristalli sono anche la "bestia nera" delle casalinghe. Un buon detergente per questo scopo lo si ottiene aggiungendo mezzo cucchiaino di sapone per i piatti ad un litro di acqua. Basta agitare un po’ la soluzione per ottenere una schiuma consistente ma non eccessiva. Passare quindi la spugna piuttosto bagnata sui vetri, aiutandosi con un panno che andrà posto alla base per evitare che l’acqua coli all’interno degli sportelli o nel cruscotto. Quindi utilizzare un panno umido, meglio se in microfibra, per risciacquare. Se avete usato la giusta quantità di detergente non sarà presente alcun alone. Per essere certi che il vetro sia perfettamente pulito basta allontanarsi dall’auto ed osservarla camminando da sinistra a destra o viceversa. Qualsiasi alone o traccia di detersivo si noterà immediatamente.


Lavaggio auto sotto i rulli

Autolavaggio a rulli Per effettuare un ottimo lavaggio auto sotto i rulli occorre scegliere impianti moderni, di ultima generazione, che hanno la caratteristica peculiare di non provocare alcun genere di danno alla vernice, come poteva succedere a volte con le spazzole degli impianti di lavaggio più datati. Occorre quindi effettuare una ricerca tra gli autolavaggi presenti nei dintorni della vostra residenza e scegliere quello più adatto. I programmi per il lavaggio sotto i rulli variano da pochi euro, fino ad arrivare anche a 15 euro per i trattamenti sotto scocca. È molto importante togliere l’antenna dall’auto e chiudere gli specchi retrovisori, onde evitare danni. Attenzione ai finestrini anteriori e posteriori, che devono essere perfettamente chiusi. Il ciclo di lavaggio è solitamente rapido. L’unica accortezza è quella di aprire tutti gli sportelli al termine del lavaggio e asciugare l’acqua che si è depositata lungo i montanti e le cornici.


Lavaggio auto a mano

I più esigenti in termini di risultato possono optare per un lavaggio auto effettuato a mano, ovvero senza l’utilizzo dei classici rulli. In questo caso è necessario rivolgersi solo a quei professionisti che espongono chiaramente un cartello che pubblicizza questo servizio. Chi volesse cimentarsi da solo in questa piccola impresa, deve scegliere una bella giornata di sole, ma posizionarsi poi in una zona all’ombra, per poter lavorare senza il fastidio del caldo e per evitare che la carrozzeria dell’auto si scaldi troppo. Dopodiché occorrerà far uso di un detergente specifico e di una spugna morbida, con la quale si andrà prima a bagnare e dopo ad insaponare l’auto una zona alla volta. E’ importante risciacquare bene la schiuma, in modo da evitare che l’asciugatura metta poi in evidenza gli aloni dovuti alla presenza di detersivo.


L'asciugatura

Asciugare auto Perché un lavaggio auto possa definirsi perfettamente eseguito è necessario prestare la massima attenzione all’asciugatura della carrozzeria in ogni sua parte. Per questo è necessario munirsi di un panno pelle e sciacquarlo accuratamente, in modo da eliminare qualsiasi traccia di sporco ed eventuali tracce di sabbie o parti solide che potrebbero rigare la vernice. Successivamente è possibile procedere all’asciugatura, avendo cura di fare dei movimenti circolari. Il panno va strizzato spesso in modo da non farlo impregnare troppo di acqua. Attenzione agli aloni. Alcune zone del veicolo potrebbero non risultare perfettamente pulite e pertanto dopo aver asciugato queste parti sarà necessario risciacquare accuratamente il panno e, se opportuno, ripassare ancora le aree che presentano degli aloni, in modo da eliminarli del tutto. È possibile utilizzare anche un panno morbido asciutto insieme a quello umido.




COMMENTI SULL' ARTICOLO