Cambio gomme

Cambio gomme: quando effettuarlo?

Ruota forata? Cambio gomme estive o invernali? Per sostituire i pneumatici della propria auto non è necessario affidarsi a un meccanico esperto, tuttavia bisogna prestare una certa attenzione per poter viaggiare in piena sicurezza e stabilità. Tralasciando per un attimo il caso in cui si sia costretti a sostituire la gomma con il ruotino, la cosiddetta ruota di scorta, a causa di una rottura, in linea generale, ogni 13.000 chilometri, per garantire un consumo più o meno uniforme delle quattro ruote, sarebbe necessario scambiare i pneumatici anteriori con quelli posteriori. Attenzione a rispettare il lato della vettura, ossia la gomma anteriore sinistra va sostituita con quella posteriore sinistra e viceversa. Infatti scambiando a croce le ruote si rischia di perdere aderenza e stabilità poiché i pneumatici motrici, di solito quelli anteriori, sono più usurati rispetto a quelli posti dietro. Inoltre le ruote oggi giorno sono dotate di un senso di rotazione unico, di conseguenza le gomme a sinistra possono essere montate solo su quel lato e lo stesso quelle di destra.
Ruota di un'auto

SODIAL(R) gomma nera Protector scarpe Shifter calzino Boot Maiusc copertura Moto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,57€


Ruota forata e il cambio gomme

Cambio ruota bucata Se, malauguratamente, si è forata la ruota del veicolo mentre si stava guidando è necessario fermarsi in una zona piana, abbastanza lontana dal passaggio stradale ed effettuare il cambio gomme. Bisogna ricordarsi di indossare il giubbotto catarifrangente, posizionare il triangolo di segnalazione, accendere le quattro frecce, spegnere il motore e azionare il freno a mano. A questo punto si possono tirare fuori gli attrezzi necessari, ossia il crick, la ruota di scorta e la chiave per svitare i bulloni. Dopo aver posto il martinetto vicino al passaruota della gomma, lo si può azionare per riuscire così a sollevare l'auto e avere lo spazio sufficiente per togliere la ruota. Bloccare quindi il crick, togliere il copricerchio, allentare i bulloni aiutandosi con la chiave e togliere il pneumatico. Prendere quindi la ruota di scorta, porla sulle guide e avvitare i bulloni con le mani. Dopo aver fatto scendere il crick e prima di rimettere in moto l'auto, è bene stringere con forza i bulloni della gomma con la chiave.

  • caricabatterie per auto Il caricabatterie auto è un congegno che non dovrebbe mai mancare negli attrezzi di qualunque meccanico fai da te. Si tratta infatti di uno strumento estremamente utile, dato che permette di ricaricar...
  • Scala a chiocciola Nella realizzazione di una scala classica in muratura, la profondità di ciascun gradino, ossia la pedata, e la sua altezza, detta alzata, sono già definite. La pedata deve misurare 33 cm mentre l’alza...
  • Pavimentazioni per esterni con motivi geometrici I pavimenti per esterni sono studiati per essere resistenti e soprattutto belli da vedere e funzionali. Essi hanno come primo obiettivo quello di rispondere a determinati requisiti. Innanzitutto devon...
  • Controllo dell'auto da parte di un professionista Il controllo dell’auto va effettuato in maniera periodica per avere un mezzo sicuro e funzionale. Se si intende fare un viaggio questo va eseguito prima della partenza. Il controllo comprende i livell...

Tre cucchiaio di gomma del motociclo Leve Ferri cambio utensile con il kit Due Rim Protector

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€


Sostituzione gomme estive e invernali

Cambio gomme Ogni anno, oltre a pagare assicurazione e bollo auto, è necessario ricordarsi di effettuare il cambio gomme invernali con quelle estive (e viceversa) nel caso in cui si sia deciso di avere i doppi pneumatici. Le ruote invernali garantiscono maggior sicurezza e aderenza per riuscire anche a viaggiare e guidare con tranquillità su terreni in cui vi sia presente neve o ghiaccio. Al contrario nei periodi più caldi è necessario re-installare i classici pneumatici, poiché quelli da neve sono sensibili alle alte temperature e potrebbero rovinarsi. Tuttavia non tutti decidono di acquistare ben otto pneumatici, sia per una questione economica sia per evitare di dover effettuare il cambio gomme due volte l'anno. Si ricorda che gli pneumatici invernali non sono obbligatori, poiché possono essere sostituiti da altre soluzioni, come le catene da neve da utilizzare in caso di bisogno. Inoltre è possibile scegliere per la propria auto delle gomme quattro stagioni, che assicurano sicurezza e autonomia per tutto l'arco dell'anno.


L'importanza del bilanciamento

Gomma veicolo Si è compreso che effettuare il cambio gomme da soli non è difficoltoso, tuttavia c'è un aspetto che viene spesso sottovalutato, ossia il bilanciamento delle ruote. La gomma è formata dal cerchio e dal pneumatico, che, fin dall'inizio, presentano delle piccole imperfezioni poiché è quasi impossibile far sì che il peso sia perfettamente distribuito e omogeneo. Con l'uso e con il passare del tempo questi piccoli difetti aumentano favorendo lo sbilanciamento delle ruote e, di conseguenza, della vettura. Concretamente quando questo accade, l'auto è soggetta a vibrazioni (specialmente in fase di accelerazione) e a prestazioni peggiori. Non solo, si consuma anche più carburante e, alla lunga, si possono creare danni alle sospensioni. Tuttavia effettuando il cambio gomme fai da te, non vi è la possibilità di verificare e bilanciare le ruote. Quindi, per evitare spiacevoli conseguenze si consiglia, una volta sostituiti i pneumatici a casa propria, di portare dal meccanico la propria auto e far controllare il bilanciamento.




COMMENTI SULL' ARTICOLO