Posa autobloccanti

Da dove cominciare per la posa autobloccanti

Gli autobloccanti, le cosiddette betonelle, sono la scelta più opportuna per ricoprire gli spazi esterni. Per la posa autobloccanti occorre fare delle considerazioni preliminari. Il primo passo è certamente quello di pulire il terreno da eventuali detriti e materiali, rendendo più pianeggiante possibile la superficie. Grazie a modelli definiti garden block è possibile optare per mattoni dove tra gli interstizi può crescere l'erbetta. Se non desiderate questa opzione ricordate, prima di procedere al sottofondo di sabbia, di stendere uno strato di tessuto non tessuto. Il passo successivo è quello di stabilire delle quote rispettando i punti fissi presenti, come possono essere cancelli, soglie, cordoli. Se la posa autobloccanti serve per un vialetto su cui passeranno autoveicoli, il fondo da scavare dovrà essere di almeno dieci centimetri e prima del sottofondo sabbioso depositatevi del pietrisco. La vostra creatività potrebbe anche suggerirvi accostamenti di diversi colori e geometrie.
autobloccanti per esterno

GardenMate 1m x 50m Telo da Giardino Premium 150g/m² - Telo Anti Erbacce Resistente agli Strappi - Elevata stabilizzazione UV - Permeabile - 1m x 50m = 50m²

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63,22€


Preparazione del sottofondo

Posare autobloccanti Gli autobloccanti vanno appoggiati su un letto di sabbia asciutta. Per stendere questo sottofondo in maniera uniforme conviene posizionare un filo guida in verticale da un'estremità all'altra della superficie, ad esempio dal muro di casa fino al cancello. Lungo la verticalità del filo è bene mettere altri punti guida fatti dagli stessi singoli autobloccanti. Un volta fatto questo in più punti dell'area, dove intendete procedere con la posa autobloccanti, potrete stendere il sottofondo sabbioso. Orizzontalmente da un punto guida all'altro, fissato in precedenza sotto il filo, cospargete la sabbia e con una riga di alluminio, congiungete i punti. Stendendo uniformemente la sabbia da un punto all'altro in questo modo, avrete un sottofondo adatto alla successiva posa autobloccanti. Per ultimare la preparazione della base d'appoggio degli autobloccanti, cercate di compattare il più possibile il fondo di sabbia utilizzando un frattazzo edile.

  • Pavimentazioni per esterni con motivi geometrici I pavimenti per esterni sono studiati per essere resistenti e soprattutto belli da vedere e funzionali. Essi hanno come primo obiettivo quello di rispondere a determinati requisiti. Innanzitutto devon...
  • Pavimentazione per esterni in teak I pavimenti in teak per esterni hanno una resa estetica ottimale e resistono bene all'usura. Presentano una superficie ruvida caratterizzata da un elevato grip e vengono scelti solitamente da chi vuol...
  • Pavimento per esterno carrabile in cemento stampato I pavimenti per esterni carrabili possono essere realizzati con materiali differenti per soddisfare le varie esigenze. Molto comune è il calcestruzzo che viene abbellito con il ghiaietto, da gettare p...

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Beige, Versatili e Autobloccanti PEZZI 8

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,5€


Posa autobloccanti: Posare autobloccanti

mattonelle autobloccanti Per iniziare la vera e propria posa autobloccanti, individuate la parte più lineare e cominciate da quel punto. Adagiate i mattoni autobloccanti sul fondo e man mano che andate avanti controllate che non ci siano dislivelli tra questi. Aiutatevi con martello di gomma e leva, una volta ricoperta tutta la superficie continuate a battere con questi strumenti gli autobloccanti, per uniformarli. Se la superficie è molto ampia potreste considerare l'opportunità di una vibropercuotitrice professionale. Ultimata questa operazione procedete col ricoprire il pavimento di sabbia di fiume, spazzolando per farla penetrare nelle fughe. Dopo il riempimento delle fughe spazzate via l'eccesso di sabbia e così la vostra posa autobloccanti sarà conclusa. Ricordate che il sottofondo precedente va fatto con sabbia di pietra del diametro di cinque millimetri. Se decidete di utilizzare sabbia di fiume anche per il sottofondo, oltre che per il riempimento, addizionatela al cemento altrimenti non resisterà alle piogge.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO