Isolare

Isolare

Riuscire ad isolare nel migliore dei modi un edificio sia pubblico che privato, è un'azione davvero fondamentale per vivere in un ambiente confortevole ottenendo, di conseguenza, innumerevoli vantaggi. Attraverso, infatti, un valido isolamento si possono facilmente aumentare, ad esempio, le prestazioni energetiche della propria abitazione. Per questo motivo è necessario sapere quali materiali usare. In commercio sono presenti innumerevoli soluzioni capaci di isolare in modo equilibrato le pareti ed i tetti delle strutture così da ottenere non solamente un drastico taglio della bolletta, ma anche la diminuzione dell'uso di anidride carbonica purtroppo sempre più presente nel nostro tempo moderno e capace, come sappiamo, di creare un forte inquinamento atmosferico. Sono da isolare non solo le case di nuova costruzione, ma anche quelle che necessitano di una ristrutturazione interna.
Isolamento di un tetto

50 pezzi Parafilm EXTRA LARGO 10x5 cm per isolare e sigillare bottiglie di per chiudere nastratura isolare la maggior parte di tutte le forme bottiglie o contenitori Slkfactory

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,6€


Isolare con materiali naturali

Casa prefabbricata con pannelli di legno Per isolare le case la bioediliza propone sempre di più materiali naturali atossici e rispettosi dell'ambiente. Questi si mostrano una perfetta soluzione per raffreddare gli ambienti interni nelle stagioni estive e, di contro, trattenere il calore senza disperderlo, in quelle invernali. Sul web è possibile ritrovare numerosi esempi di materiali naturali ed ecologici. Tra questi figurano il legno lamellare incrociato X Lam, il bambù, il sughero ed ancora il polistirolo. Le case prefabbricate in legno offrono ambienti molto confortevoli proprio perché il legno ha, tra le sue tante caratteristiche, pure quella di essere un isolante termico ed acustico molto valido. A sua volta non sono assolutamente da trascurare anche i rivestimenti in sughero. Quest'utlimo rappresenta un materiale elastico ed altamente traspirabile, in grado di assorbire umidità e condense.

  • Posa di lana di roccia in un tetto in legno Isolare un tetto o un solaio è la principale attività di isolamento che viene svolta in un'abitazione. I motivi sono semplici e risiedono, prima di tutto, nella grande facilità di realizzazione di que...
  • Sezione di una parete con isolante acustico L'intercapedine è una delle componenti più importanti nella costruzione di una casa. E' il cappotto che separa l'esterno dalle pareti interne. Per smorzare sia la trasmissione acustica che termica le ...
  • Particolare di lamiere coibentate connesse Anche se le lamiere coibentate hanno iniziato ad attirare molta attenzione durante gli anni ‘70, l’idea di usare tali pannelli nel campo dell’edilizia fu lanciata già nel 1930. La ricerca e la sperime...
  • Isolamento termico solaio Molto spesso il comfort termico di un'abitazione dipende da quanto la casa sia isolata. Il sottotetto è una delle parti della casa che necessita di un intervento per garantire un idoneo isolamento ter...

Rad Strumento per isolare ed allenare i bicipiti, con fascia di supporto, per l'esecuzione del curl Blue

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,72€


Costi per isolare

Pannelli di polistirolo I costi che occorrono per isolare una struttura sono molto differenti tra di loro. I prezzi variano da materiale a materiale ed ancora dalla qualità e dalla quantità di un determinato prodotto. I pannelli di sughero e di polistirolo sono quelli sicuramente più economici rispetto agli altri presenti in commercio. Il primo, ad esempio può arrivare a costare dai 20€/mq ai 60€/mq. Il secondo, invece, si può acquistare anche a 2€/mq. Molto adoperata, soprattutto per isolare i controsoffitti, è la lana di vetro. Un pannello realizzato con questo materiale fonoassorbente si trova in commercio anche a 30€/mq. È importante sottolineare che al costo dei materiali va aggiunto necessariamente quello che occorre per la posa in opera, che non è sempre identico.


Pannelli fonoassorbenti

Un uomo lavora per isolare il tetto Molte persone hanno bisogno di isolare acusticamente i loro edifici. Ciò avviene soprattutto nei condomini e nelle abitazioni in cui è abitudine suonare o fare attività che producono rumori o si è in aree altamente urbanizzate. Sono presenti in commercio dei pannelli sia fonoassorbenti che fonoisolanti, che hanno la grande capacità di riuscire ad insonorizzare completamente gli ambienti interni. I fonoisolanti realizzano una vera e propria barriera al suono, mentre i fonoassorbenti, come dice la parola stessa, riescono ad assorbire in modo perfetto le onde sonore e lo stesso riverbero. Il perfetto isolamento acustico è dato proprio dalla fusione perfetta di entrambe le soluzioni. Tra i materiali fonoassorbenti rientrano, ad esempio, il sughero, il legno, il polistirolo, la lana di vetro e quella di roccia. Mentre tra i materiali fonoioslanti ritroviamo il cemento, l'alluminio ed ancora l'acciaio zincato.


Isolare con materiali di scarto

Tra i tanti materiali adoperati per isolare gli edifici vi sono anche quelli di scarto. Di che cosa stiamo parlando nello specifico ? Di elementi riciclati come, ad esempio, la carta di giornale, che se ben lavorati e trattati possono riuscire a creare un microclima perfetto negli ambienti interni. In alcune zone come la Scandinavia, viene molto adoperata come isolante non solo termico, ma anche acustico, la carta di giornale. Con il riciclo di questo elemento riciclata si possono ottenere resistenti ed efficaci pannelli in fibra di cellulosa che dimostrano di essere perfetti per isolare più strutture: dalle pareti ai tetti fino ai sotto pavimenti. I materiali riciclati sono, come sappiamo, anche sostenibili, dunque rispettano il benessere dell'ecosistema e, di conseguenza, la salute di tutte le persone.


Impiego della pietra naturale

Casa isolata pietra È possibile isolare termicamente un edificio anche con l'utilizzo di efficaci rivestimenti creati in pietra naturale. Questi ultimi si presentano molto funzionali e pratici, in più sono pure ecologici ed altamente traspiranti. Si possono scegliere differenti tipologie di pietre per ricoprire sia internamente che esternamente le proprie mura. Si parla spesso in bioedilizia di geopietre: si tratta di blocchi piccoli, medi o grandi di sassi già preparati in precedenza da installare direttamente sulle strutture scelte. Le geopietre, che possono essere facilmente immesse su svariate superfici, dal legno al cartongesso fino al laterizio, oltre ad essere perfetti isolanti sia termici che acustici, donano impermeabilità alle mura. La posa in opera può essere realizzata pure in modo fai da te: sul web si trovano utili tutorial che insegnano, passo dopo passo, come fare.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO