Alberi a crescita rapida

Quando scegliere alberi a crescita rapida

Il desiderio di avere ombra in giardino, di colmare uno spazio vuoto o di costruire una barriera esteticamente bella e naturale, ma anche efficiente in breve tempo, porta alla scelta di alberi a crescita rapida. In natura ci sono molti alberi che nel giro di pochissimi anni raggiungono tre, quattro o anche cinque metri di altezza e garantiscono ombra, privacy ed effetto estetico gradevole. La scelta non è difficile perché gli alberi a crescita rapida si trovano in molte specie e varietà e possono quindi accontentare tutti i gusti. Un altro motivo per cui si ricorre alla piantumazione di alberi a crescita veloce è l'esigenza di rimboscare determinate aree, anche allo scopo di ottenere materia prima per produrre energia alternativa. Naturalmente, l'impianto di alberi a crescita rapida deve considerare le loro esigenze di spazio, ma anche di clima, di esposizione solare e di tipo di terreno che influenza il benessere delle piante e, di conseguenza, il loro naturale e rapido accrescimento.
Esemplare tiglio

500 semi semi Paulownia nuovi impianti albero della foresta balcone per giardino di casa, in rapida crescita degli alberi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Alberi da giardino a crescita rapida

Varietà acacia Il desiderio di avere nel proprio giardino un angolo ombreggiato porta alla decisione di scegliere alberi che riescano a garantire questo effetto in poco tempo. La natura offre la soluzione con alberi che, soprattutto nei primi anni di vita, si sviluppano molto velocemente, in special modo se trovano le condizioni favorevoli alla crescita. Tra gli alberi da giardino a crescita rapida troviamo la mimosa. Molto conosciuta, è un albero decorativo che produce precocemente i suoi stupendi fiori e regala piacevole ombra nel resto dell'anno. È una pianta da clima temperato e la varietà A. Dealbata potrebbe raggiungere i 20 metri di altezza, anche se non è adatta per piccoli giardini. Le altre varietà di mimosa, invece, si prestano bene ad abbellire spazi di giardini mediterranei. La Quercia rossa è la più veloce tra le querce nella crescita dei primi anni di vita ed è l'ideale per chi ama questo genere di albero che presenta un fusto slanciato e una piacevole chioma a cupola. La sua principale esigenza è quella di non essere posta in un terreno calcareo. Il Tiglio è molto diffuso e comune e si adatta bene a periodi di siccità; il Tiglio Argenteo produce fiori dal gradevole profumo.

  • Ramo di un albero resinoso I più comuni alberi resinosi appartengono alla specie delle conifere e sono anche detti aghiformi. Sono i vari tipi di pini, abeti, larici e cipressi. Il larice si differenzia dagli altri poiché perde...
  • Alberi caducifoglie in autunno Opposti ai sempreverdi, gli alberi caducifoglie con l'arrivo della stagione avversa cominciano a cambiare il colore delle foglie. La linfa non arriva più ad alimentare le foglie che lentamente ingiall...
  • Alberi di baobab Fra gli alberi giganti più noti c'è sicuramente un cipresso secolare, noto anche con il nome di Árbol del Tule o cipresso di Montezuma. Secondo le misurazioni effettuate dal comitato Unesco, questa pi...
  • Olivo tipico della flora italiana Il clima generalmente mite della penisola italiana ha fatto sì che molti alberi non originari del bacino del Mediterraneo si siano perfettamente adattati ai luoghi e ci siano diventati familiari come ...

Paulownia elongata nuovi semi di albero della foresta, 200seeds / pack rapida crescita albero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Alberi a crescita rapida: Altre speci e loro esigenze

Acero giardino Tra gli alberi a crescita rapida va ricordato il Frassino, la Paulownia, dagli stupendi fiori viola, la Robinia, l'Acero, la Melia, resistente alla salsedine e indicata per le zone costiere, che cresce velocemente per i primi quattro anni e poi rallenta. A seconda della zona, è possibile impiantare alberi che cresceranno considerevolmente nel giro di pochi anni, ma bisogna fornire loro le condizioni adeguate per farlo. In pratica, le attenzioni da riservare a questi alberi sono innanzitutto annaffiature regolari nei primi anni di vita. Bisogna irrigarli con un buon apporto idrico di 80/100 litri di acqua ogni due settimane nei primi due anni, mentre in seguito ci si potrà limitare ad irrigare solo quando i periodi di siccità si protraggono a lungo. Anche le potature vanno eseguite solo nei primi anni per aiutare gli alberi ad assumere una forma armoniosa, mentre in seguito ci si limiterà ad eliminare i rami secchi. Nel caso di alberi a crescita rapida che servono come barriera, questi dovranno essere impiantati calcolando lo spazio necessario allo sviluppo della pianta, ma facendo in modo che siano esattamente l'uno affianco all'altro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO