Ortensie rampicanti

Il genere Hydrangea

Con il termine Hydrangea si indica la categoria che raggruppa circa 80 differenti tipi di ortensie (in forma di arbusti o di rampicanti), accomunate dalla particolarità delle infiorescenze: raggruppamenti tondeggianti e globosi di petali e sepali noti come corimbi, che rendono altamente scenografiche le loro fioriture. Oltre che dalla forma, l'effetto scenico è amplificato dalle differenti colorazioni che virano dal bianco al rosa, dal lilla all'azzurro fino a gradazioni blu-violette. L'intensità del colore è un parametro collegato al pH del terreno: per valori acidi (pH<6) domineranno i toni del blu, per valori basici (pH>6) quelli del rosa. Grazie a queste caratteristiche morfologiche le ortensie hanno guadagnato la stima di tutti gli appassionati di giardinaggio, stima che le ha permesso di lasciare il lontano oriente ed approdare nei giardini di tutto il mondo, non di meno in quelli italiani. Inoltre le ortensie sono piante rustiche, tollerano facilmente il freddo e non necessitano di molte cure, perciò sono facili da coltivare e quindi alla anche portata degli appassionati della prima ora.
piante ortensia rampicante

YQing Pianta Artificiale Edera Rampicante Ghirlanda 12 Pezzi Pianta Artificiale Fiori Esterne per Festa di Matrimonio e la Decorazione della Parete di Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Le ortensie rampicanti

Hydrangea anomala petiolaris Fra le ortensie che maggiormente soddisfano per il loro effetto scenico ed ornamentale ci sono quelle rampicanti: provengono esclusivamente da Cina e Giappone, suddivise in diversi generi a seconda delle caratteristiche morfologiche.Quelli più conosciuti sono i generi di Hydrangea anomala, Hydrangea integerrima, Hydrangea petiolaris e Hydrangea seemani (le ultime due rappresentano le versioni più coltivate in Italia). Raggiungono in media i 6 metri di altezza ma l'H. anomala può arrivare fino ai 10 metri (per tale motivo è anche nota come Hydrangea altissima). Mentre le ortensie a carattere arbustivo presentano colorazioni variegate, le ortensie rampicanti presentano tutte fiori bianchi o bianco-crema, che compaiono generalmente nei mesi di giugno e luglio: certamente un colore meno appariscente ma che ben si contrappone alla maestosità di queste piante.

  • fiore ortensia rampicante Conosciute nel mondo scientifico sotto il nome di Hydrangea, le ortensie sono piante arbustive originarie dell'estremo oriente, nello specifico Cina e Giappone. Sono da sempre apprezzate per il loro v...
  • Ortensia blu Di origine asiatica, le ortensie colorano i giardini ed i balconi con i loro grandi fiori a forma di palla, nei toni del bianco, del rosa più o meno pallido, fino ad arrivare al lilla e al viola. E' i...
  • Ortensie fiori Quelle che noi conosciamo con il nome di ortensie, per i botanici sono piante del genere Hydrangea, appartenente alla famiglia delle Hydrangeaceae. Le piante di ortensia, generalmente, sono degli arbu...
  • Ortensie blu in fiore L'ortensia è un piccolo arbusto molto diffuso nei nostri giardini, ed è molto apprezzata per i suoi fiori colorati e per la facilità con cui si coltiva. Si tratta infatti di una pianta molto resistent...

Piy Painting Quadro Orchidea Fiori Decorazione Murale&#65292; Stampe e Quadri su Tela Stampe Artistiche Pittura Tela Wall Art Staffa Regalo per Il Tuo Amante Natale e Famiglia Home Room Decor 3x30x30cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Ortensie rampicanti: Coltivazione ortensia rampicante

ortensia rampicante Le Hydrangeae rampicanti attecchiscono facilmente su qualsiasi supporto: basta avere l'accortezza, durante il primo anno di vita, di proteggere i rami giovani da freddo e caldo eccessivi.

Possono essere sfruttate come ornamento di gazebo, terrazze o recinti; come elemento tappezzante di pareti di casali o rustici; per creare favolosi pergolati che riempiano gli occhi quando i fiori di queste piante sono nel massimo del loro splendore.

Una soluzione ideale è quella di accoppiare ortensie rampicanti a quelle arbustive per creare colpi di colore che rallegrino il giardino e lo riempiano di insetti e farfalle policrome. Un abbinamento quale H. anomala ed H. arborescens (la cui fioritura si prolunga per tutto settembre), assicurerà la presenza di corimbi da giugno fin quasi gli inizi dell'autunno.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO