Bouganvillea

Bouganvillea, origini e caratteristiche

La bouganvillea è una pianta della famiglia delle Nyctaginaceae, proveniente dalle zone tropicali e subtropicali del Sud America (in particolare Brasile, Argentina e Perù). Il suo nome deriva dall'esploratore francese L. Antoine de Bouganville, che fu impegnato in un'importante spedizione in Sud America.È una pianta rampicante che può raggiungere altezze anche piuttosto elevate (fino a circa 12 metri) ed è caratterizzata da coloratissimi getti di foglie dai toni fucsia, magenta, rosso, arancio, giallo... Spesso queste foglie modificate vengono scambiate per i fiori, che invece sono piccoli e bianchi e sono in esse racchiusi. Per questa sua caratteristica, spesso viene utilizzata per coprire muri o recinzioni: l'effetto della bouganvillea, durante i periodi di fioritura, è a dir poco spettacolare.
Bouganvillea color magenta

Mystic Moments - Olio Essenziale di Verbena Spagnola, 50 ml, Puro al 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,39€
(Risparmi 0,03€)


Come coltivare una bouganvillea

Fiori bianchi di bouganvillea La bouganvillea si riproduce facilmente per talea. Sarà sufficiente prendere un rametto dalla pianta madre e metterlo a dimora in un terreno idoneo (l'ideale è una miscela di sabbia e torba). Una volta che le radici saranno spuntate, la piantina può essere reimpiantata in vaso, oppure direttamente nel terreno del giardino. Fondamentale affinché questa operazione vada a buon fine è la temperatura, che non dovrà mai essere inferiore ai 18°. Essendo una pianta di origine tropicale, ha bisogno di un clima piuttosto caldo e cresce bene in luoghi esposti alla luce e al calore del sole. È opportuno, inoltre, metterla ben al riparo dal freddo durante l'inverno.Anche la velocità di crescita della pianta è condizionata dal clima. Nelle zone più calde, infatti, presenta un più rapido sviluppo e una fioritura più rigogliosa.

  • Alcuni fiori fioriere I fiori per fioriere sono piante dalle corolle più o meno grandi e colorate che possono essere coltivate in contenitori da porre in casa oppure sul balcone o sul terrazzo. In questo modo si valorizzan...
  • Fiore garofano I Garofani sono piante da fiore perenni oppure annuali appartenenti al genere denominato Dianthus. Le diverse specie e varietà perenni fioriscono nei mesi autunnali, mentre quelle annuali iniziano la ...
  • Ortensia Le ortensie sono delle piante piuttosto rustiche che riescono a sopravvivere in particolari tipi di condizioni climatiche. Queste piante vivono bene sia al sole che all'ombra, purché questa sia parzia...
  • Alcuni fiori di margherite Le margherite appartengono al genere dei Crisantemi, piante perenni che spesso vengono coltivate come annuali. Infatti, oltre al Chrysanthemum indicum ibridi (i classici Crisantemi), la specie più com...

Il Mago Crisantemo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Bouganvillea, annaffiatura e concimazione

Cespugli di bouganvillea in giardino La bouganvillea non richiede di essere bagnata troppo spesso ma, durante i periodi più caldi, è necessario innaffiarla con una maggiore regolarità, per poi smettere quasi del tutto in autunno. Come molte piante, anche la bouganvillea non tollera i ristagni idrici, che potrebbero essere causa di muffe e marcescenza a carico delle radici. L'eccesso di acqua, inoltre, si manifesta solitamente con la mancata fioritura e la perdita delle foglie. Il terreno, dunque, dovrà sempre essere ben drenato e non troppo umido. Per quanto riguarda la concimazione della buganviellea, si potrà procedere con un concime ricco di minerali, di fosforo, azoto e potassio, da somministrare una volta ogni due o tre settimane. Ottimo è anche il concime per piante e fiori da giardino, che va diluito nell'acuqa delle innaffiature.


Potatura e principali malattie

Bouganvillea gialla La potatura della bouganvillea deve essere fatta durante l'inverno, preferibilmente nel mese di febbraio, e serve a eliminare i rami secchi e quelli più sottili e fragili. Sarà opportuno, in generale, sfoltire la pianta eliminando anche i germogli divergenti, in modo da mantenere la pianta più folta e conferirle la forma desiderata. Una volta attecchita, la bouganvillea è una pianta abbastanza resistente ma può subire l'attacco di alcuni parassiti come gli afidi, che si nutrono della sua linfa indebolendola. Inoltre, questi parassiti sono spesso veicolo di virus e batteri che possono addirittura uccidere la pianta. È opportuno, dunque, in caso di attacco da parte degli afidi, intervenire immediatamente con insetticidi ad ampio spettro.Questi insetticidi sono, in genere, efficaci anche contro la cocciniglia, altro insidioso parassita della bouganvillea.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO