Malattie fungine

Una delle più diffuse malattie fungine: l'oidio

L'oidio, provocato da funghi Ascomycota, è una delle malattie fungine più frequenti e fastidiose. Si manifesta con una muffa biancastra che ricopre il fogliame e i germogli, motivo per cui è chiamato anche albugine; qualora non si intervenga in tempo, questa malattia determina la necrosi ed il disseccamento delle zone colpite. Se vengono attaccati i frutti, in questi ultimi possono prodursi delle spaccature che favoriscono la diffusione di infezioni di varia entità. L'oidio è spesso causato da un'eccessiva umidità: un importante atto preventivo, pertanto, consiste nell'evitare una simile situazione. Naturalmente una cura ottimale delle piante riduce i rischi di incorrere in questa malattia; gli esemplari più deboli sono anche più vulnerabili. Un rimedio è invece rappresentato dai prodotti fungicidi a base di zolfo.
Oidio piante

bio A.L.T biostimolante per Tappeto erboso Protegge Il Tappeto erboso da Funghi e malattie fungine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


La ticchiolatura

Manifestazione ticchiolatura La ticchiolatura è provocata da agenti patogeni che si differenziano a seconda della specie attaccata; colpisce prevalentemente le piante ornamentali e gli alberi da frutto. Tra i principali sintomi bisogna menzionare la formazione di macchie brunastre sulle foglie: queste ultime vanno incontro a un progressivo disseccamento. Questa malattia, negli stadi più avanzati, si estende anche ai frutti determinandone il deterioramento. È fondamentale tenere le proprie piante in perfette condizioni per evitare ciò: si consiglia di effettuare una regolare potatura e di irrigare con costanza ma senza esagerare. Per curare la ticchiolatura si raccomanda di servirsi di specifici anticrittogamici a base di rame o di eseguire trattamenti con la poltiglia bordolese, purché la fioritura non sia ancora avvenuta.

  • Larve di mosca della cipolla La mosca della cipolla, il cui nome scientifico è Delia Antiqua, è un parassita le cui larve si nutrono dei bulbi di cipolle, ma anche di altri bulbi. La loro azione distrugge gli strati prima estern...
  • Pianta colpita da sclerotinia La sclerotinia comprende funghi appartenenti alla famiglia degli Ascomiceti, che, come parassiti, colpiscono diverse piante e ne causano il marciume. In genere la malattia che viene provocata da quest...
  • Conseguenza dell'attacco di batteriosi Per mantenere sane le piante coltivate in casa oppure in giardino è necessario offrire loro condizioni vegetative adatte. Se una pianta non si sviluppa bene, bisogna controllare quali siano le sue par...
  • orchidee malattie Le orchidee sono piante caratterizzate da una fioritura vistosa e duratura, ma alcune malattie possono comprometterla. La colpa non è sempre di malattie vere e proprie, a volte si tratta, più semplice...

Kollant 01264074 No Malattie Fungine Confezione da 24 Capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,25€


Malattie fungine: La peronospora

Foglia peronospora Tra le malattie fungine va ricordata anche la peronospora, provocata prevalentemente da funghi del genere omonimo. Le foglie dell'esemplare attaccato tendono a ricoprirsi di macchie irregolari, che possono essere giallastre o più scure; nelle situazioni più gravi il fogliame viene colpito da necrosi. Questa malattia è spesso determinata da un'umidità sovrabbondante, per cui è necessario favorire il drenaggio del terreno di impianto. In più, una periodica pacciamatura del suolo è un'ottima azione preventiva, in particolare se si utilizzano materiali naturali come la paglia o i residui di corteccia. Per combattere la peronospora è possibile adoperare soluzioni naturali come il macerato d'ortica o l'infuso di equiseto, ma qualora la malattia sia in stadio avanzato si raccomandano trattamenti con ossicloruro di rame.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO