Prezzi impianti elettrici

Impianti elettrici: a cosa servono

L'impianto elettrico è generalmente costituito da due circuiti di base: uno per l'illuminazione generica e l'altro per gli elettrodomestici. L'impianto, infatti, serve principalmente per la distribuzione di energia elettrica all'interno di tutto l'ambiente. Per questo motivo, i prezzi impianti elettrici variano in base alle dimensioni del luogo. Inoltre, è fondamentale che i vari impianti elettrici siano a norma di legge e, più convenientemente, sarebbe opportuno che essi siano anche a risparmio energetico al fine di spendere meno, rispettando l'ambiente; di conseguenza, non è da sottovalutare il fatto che migliore è l'impianto, minori saranno i pericoli che porterebbero ad incidenti domestici di natura elettrica. È possibile, inoltre, personalizzare l'impianto in base alle proprie esigenze. Ciò, oltre a maggiori comfort, permette quindi di gestire meglio l'ambiente in cui l'impianto elettrico viene utilizzato.
Disegni impianti elettrici domestici

Yinleader Trasformatore di tensione 1000 W/2000 W 12 V 230 V inverter Dual USB Power Inverter con 1 presa e display LCD, per auto, roulotte, barca, campeggio, viaggi.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,99€


Tipologie di impianti elettrici

Impianto elettrico industriale Gli impianti elettrici possono essere innanzitutto civili oppure industriali: i secondi vengono utilizzati in ambienti dove è richiesta maggiore energia elettrica al fine di far funzionare, per esempio, i macchinari aziendali; quelli civili, invece, sono più semplici e vengono utilizzati all'interno di ambienti domestici oppure luoghi pubblici come le scuole. Inoltre, è importante sapere che, per quanto riguarda gli ambienti industriali, gli impianti vengono installati in modo tale che essi possano essere riparati semplicemente e velocemente, per non interrompere per troppo tempo la produzione dell'azienda. Per quanto riguarda i luoghi domestici, invece, l'installazione segue anche norme estetiche, dato che si tratta di luoghi in cui i cavi elettrici dovrebbero vedersi il meno possibile, per questo motivo la mano d'opera potrebbe richiedere un po' più di tempo. É importante, però, che in entrambi i casi l'azienda che ha effettuato l'installazione dell'impianto rilasci un certificato di sicurezza, con i vari marchi di qualità. I prezzi impianti elettrici variano nel momento in cui l'impianto è finalizzato ad un uso industriale oppure civile.

  • Kit di videosorveglianza wireless La videosorveglianza wireless consente di proteggere la propria casa durante i momenti di assenza. Si tratta di un sistema altamente innovativo, che sfrutta una tecnologia ormai nota, come quella del ...
  • Telecamere di sorveglianza La videosorveglianza wifi si attua attraverso un sistema che comprende una o più telecamere dotate di un trasmettitore interno e un ricevitore con due uscite per i segnali audio e video. Questi si col...
  • Allarme perimetrale I sistemi di videosorveglianza possono essere installati sia in un appartamento sia in un'attività commerciale. Lo scopo è quello di difendersi da eventuali furti legati all'aumento della delinquenza....
  • Tastiera per attivare l'allarme di casa Gli allarmi per la casa sono vari e ne esistono differenti tipologie per coprire tutte le esigenze. Vi sono quelli composti da un kit di videosorveglianza che comprende una serie di telecamere dispost...

Cortocircuito

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


I vari livelli degli impianti elettrici

Impianto elettrico livello domotico Le tipologie di impianti elettrici, destinati ad un uso domestico, sono definite dai livelli di utilizzo su cui essi si basano, i quali sono quello base, standard e domotico. Il primo livello è quello di base e si adatta all'ambiente limitandosi semplicemente alle norme di sicurezza imposte dal Paese. Per questo motivo, esso fornisce i semplici servizi, ovvero l'illuminazione generale e l'energia elettrica necessaria per far funzionare gli elettrodomestici. Generalmente questo tipo di impianto viene utilizzato soprattutto in ambienti domestici non troppo ampi. Il livello standard, invece, è quello più utilizzato nelle comuni case di famiglia, esso possiede più componenti rispetto al primo e perciò risulta essere leggermente più complesso. Infine, il livello domotico è quello più tecnologico, in quanto è in grado di gestire 4 o più funzioni domotiche, come per esempio il sistema antintrusione, la rilevazione incendio oppure la gestione temperatura, e risulta essere ad alto risparmio energetico. I prezzi impianti elettrici variano a seconda della tipologia dell'impianto.


Prezzi impianti elettrici

Impianto elettrico complesso I prezzi impianti elettrici variano a seconda di diversi fattori. Innanzitutto bisogna individuare il tipo di impianto elettrico, industriale o civile, che soddisfa le proprie esigenze. In un secondo momento, si potrà scegliere il livello dell'impianto e il costo totale sarà dovuto proprio a questo. In altre parole, maggiore è il numero delle componenti aggiunte al circuito, maggiore sarà il costo totale. In questo caso, non è da sottovalutare anche il consumo di energia elettrica che ciascun elettrodomestico comporterà. Inoltre, il prezzo è stabilito anche in base al numero dei punti luce presenti all'interno dell'impianto, dato che esso è costituito da un circuito per l'illuminazione generale. All'interno di un'abitazione di 90 mq ci sono all'incirca 50 punti luce, i quali costeranno 30 o 40 euro. Per questo motivo, è opportuno sapere che il costo totale varia anche in base alle dimensioni dell'abitazione, oltre che al numero di componenti aggiunti.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO