Montaggio lavabo

Impianto idraulico: preparazione degli attrezzi utili al montaggio

Il montaggio lavabo non è un'operazione molto complicata e non bisogna essere esperti di idraulica, ma richiede attenzione e scrupolosità, per svolgere i vari passaggi che ne permettono l'installazione in totale comfort. Che si voglia installare un nuovo lavandino nel vano bagno della propria abitazione con un montaggio lavabo ex-novo o si voglia procedere alla sostituzione del vecchio, i passaggi da seguire sono sempre gli stessi. Per prima cosa occorre organizzarsi con la scelta degli attrezzi, selezionati per facilitare le operazioni di montaggio del lavandino. Per assemblare il nuovo lavandino con velocità ed efficacia, occorrono: una chiave a pappagallo, una chiave inglese, la pinza, una chiave per i dadi dei rubinetti, una livella, il trapano,del silicone, una chiave da "16" per stringere i perni del fissaggio a muro del lavabo e un set di raccordi idraulici per i collegamenti di carico e scarico (a volte sono inseriti nel gruppo del miscelatore nuovo).
Lavabo muro

Hansgrohe, Miscelatore monocomando per lavabo Focus Care, montaggio a muro, manopola a leva 121 mm, 31913000

Prezzo: in offerta su Amazon a: 142,82€


Montaggio lavabo: installazione

Lavabo incasso Prima di procedere al montaggio lavabo, è opportuno chiudere i rubinetti dell'acqua, sia calda che fredda (normalmente sono alloggiati sotto il lavandino). Per accertarsi che il flusso d'acqua sia completamente interrotto ed iniziare ad installare il nuovo lavabo, quando i rubinetti dell'acqua non sono posizionati sotto il lavabo, è necessario chiudere la chiave di arresto situata vicino al contatore dell'acqua. Se il fissaggio viene effettuato per la prima volta, occorre praticare dei fori per il montaggio lavabo: tutti i lavandini sono provvisti di modelli in carta per la posizione dei buchi del rubinetto e per il fissaggio a muro del lavabo. Prima di praticare dei fori nel muro per il fissaggio del lavabo, bisogna prendere correttamente le misure dove andranno posizionati i tasselli. Occorre misurare anche l'altezza dove sarà collegato il lavabo (normalmente viene posizionato a 85 centimetri circa dal pavimento). Per centrare il posizionamento si misurerà la distanza dei due fori del lavabo, praticando due buchi col trapano, accertandosi con la livella che siano perfettamente in orizzontale. A questo punto si potrà effettuare la posa del lavabo.

  • lavabo in cristallo minimale Il cristallo è un materiale prezioso ed elegante, luminoso e trasparente, capace di donare un tocco di lussuosità ai vostri ambienti. Nella stanza da bagno un lavabo in cristallo fa sembrare il tutto ...
  • Lavabi legno Grazie alle sue caratteristiche tecniche il legno è uno dei materiali più apprezzati e con le più ampie destinazioni d'uso: infatti è davvero versatile e consente di realizzare ambienti domestici eleg...
  • Mobili per lavabi I mobili per lavabi attrezzano il bagno con funzionalità, garantendo praticità e realizzando un home decor impeccabile, di forte impatto visivo. A seconda dei propri gusti del tutto personali, è possi...
  • Esempio di bagno in muratura Il bagno in muratura è largamente impiegato nelle abitazioni in stile rustico e classico. In voga diversi anni fa, attualmente il bagno in muratura sta assumendo una nuova veste, più moderna e di desi...

Cornat T317507, Set di montaggio per rubinetto lavabo, con sifone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,95€


Collegamenti idraulici

Lavandino quadrato Il montaggio lavabo richiede di fissare anche il miscelatore, essenziale per la fuoriuscita dell'acqua calda e dell'acqua fredda. Posizionando il miscelatore nell'apposito buco del lavabo, si procede al fissaggio dei perni con un cacciavite. Successivamente si collegheranno i due flessibili al miscelatore, stingendoli con la chiave a pappagallo, per assicurarli saldamente. Poi si procederà all'ancoraggio delle piastrine e delle guarnizioni, avvitando con precauzione tutto il rubinetto. Inserendo l'asta del saltello, si collegheranno i componenti sotto il lavabo, accertandosi che il tappo del saltello sia nella misura giusta per effettuare chiusura stagna. Dopo essersi accertati che non insorgano perdite sia di carico che di scarico, si potrà riaprire la chiave di arresto e utilizzare comodamente il nuovo lavabo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO