Aria nei termosifoni

Di stanza in stanza: c'è aria nei termosifoni?

Ogni volta che si avvicina la stagione invernale e le prime rigidità delle temperature è opportuno controllare che riscaldamento e termosifoni siano validi ed efficienti, pronti a riscaldare ogni angolo dell'abitazione.Un impianto tradizionale di riscaldamento è costituito dalla caldaia per la combustione del gas o del gasolio, a seconda dei casi, con cui si riscalda l'acqua. Questa, attraverso una rete di tubazioni, di solito di rame, arriva ai radiatori situati nelle zone della casa da riscaldare: di solito uno in ogni stanza. I radiatori moderni sono in alluminio ma nelle case di non recente costruzione se ne trovano ancora in ghisa o in acciaio. Possono essere costituiti da elementi componibili, a piastre lamellari, ondulate o lisce. Anche chi abita in condominio, usufruisce del riscaldamento centralizzato e non si occupa direttamente del collaudo di rimessa in funzione dell'impianto dopo la pausa dei mesi caldi, potrebbe avere dei problemi causati dall'aria nei termosifoni.
calorifero moderno

Umidificatore TaoTronics 6L, Vaporizzazione a Caldo e Freddo, Due Augelli Rotanti a 360° (Largo Pannello di Controllo Tattile & Display LED, Filtro a Cartuccia, Protezione da Basso Livello dell’Acqua, Modalità Notte, Timer)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,99€
(Risparmi 80€)


Aria nei termosifoni: Spurgare, basta un giro di vite

valvola di sfiato del calorifero Il calore è rilasciato dall'acqua calda trasportata ai radiatori nei diversi ambienti. Grazie al meccanismo di circolazione inversa l'acqua, man mano che si raffredda viene rimandata indietro a riscaldarsi: il funzionamento dei termosifoni si basa su un circuito chiuso di acqua e sul comportamento dei liquidi interessati da aumenti e diminuizioni della loro densità. Può quindi succedere che nel circuito dell'acqua si inseriscano delle bolle d'aria che ne inibiscono la circolazione e bloccano il riempimento degli elementi. Sbloccare il calorifero però è semplicissimo, basta spurgarlo. A caldaia spenta, si apre la valvola di spurgo, situata in alto sul termosifone: si svita facilmente con la pressione delle dita se è a rondella, oppure, se a vite, col cacciavite. Aprite la valvola un po' alla volta, per evitare l'impatto degli schizzi sotto pressione e un recipiente sarà utile per contenere l'acqua in uscita, segno che l'aria è stata eliminata. A quel punto potete richiudere la valvola.

  • Termosifoni a colonna cromati Il sistema di riscaldamento tradizionale si basa su un moto di convezione, in questa maniera distribuisce il calore direttamente dalla fonte ai caloriferi impiantati in casa. Il meccanismo è molto sem...
  • termosifone colorato Per ottenere non solo un ambiente riscaldato, ma anche un ambiente colorato si possono comperare dei radiatori colorati per tutta la casa. Il prezzo è superiore del 30- 40% rispetto ai radiatori bianc...
  • Termosifone in acciaio: design Caloriferi, radiatori o termosifoni, che li si voglia chiamare, essi sono un elemento fondamentale per il riscaldamento della propria abitazione e, perché no, anche di stile. Inoltre, scegliere il giu...
  • Termosifone tradizionale Non tutti i tipi di calorifici possono essere ricoperti da dei copritermosifoni fai da te. I motivi si possono ricercare nello stile dell'arredamento o per ragioni di spazio, oltre al fattore della st...

Klarstein HT005CV radiatore elettrico (elegante termosifone, convettore, 2000 Watt, timer, possibilità di montaggio a parete, maniglia per facilitarne il trasporto) - bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO